Pagine

mercoledì 30 dicembre 2015

EVOLUZIONE DELLE PRINCIPESSE: DA CASALINGHE A GUERRIERE

Non vi preoccupate, non ho fatto indigestione di pandoro, sono scomparsa dal blog per colpa della mia connessione ad internet. Ora sarò più presente promesso! Questo post l'avevo ideato durante le feste natalizie, ma per i motivi sopra citati era finito nel dimenticatoio, quando ieri sera mi è improvvisamente balenato in mente! È un post sulle fiabe della Disney, che adoro!!❤ C'era una volta la fanciulla che lustrava le scale, che aspettava pazientemente il principe azzurro canticchiando circondata da dolci animaletti, che faceva la casalinga e cucinava per i nani. Ma c'era anche quella che faceva la servetta, stava agli ordini della matrigna e delle sorellastre e cantava "I sogni son desideri di felicità..." . Infine c'era quella che viveva in una casetta circondata nel bosco con tre fate in incognito perché rischiava la vita. Avete capito di chi sto parlando? Ma sì di Biancaneve, Cenerentola ed Aurora!






Fanciulle e principesse tradizionali che vengono salvate dal principe azzurro perché sono nei guai, ma non muovono un dito per cambiare le loro condizioni. Per carità io adoro le fiabe "Biancaneve e i sette anni", "Cenerentola" e "La Bella addormentata nel bosco", le farei vedere e rivedere alle mie figlie, ma oggi le principesse sono cambiate. Eccome se sono cambiate e questa sera e venerdì primo gennaio, RaiUno trasmetterà un ciclo di film Disney composto dalle principesse moderne ed emancipate: le ragazze degli anni 2000 Rapunzel, Mérida, le sorelle Anna ed Elsa di "Frozen"
e l'eroina dagli occhi a mandorla Mulan. Ragazze ribelli che si salvano la vita da sole, tirando fuori gli artigli o armeggiando le spade. Certo non hanno bisogno del principe azzurro perché nessuno ha scagliato su di loro una maledizione (a quest'ora se Filippo non avrebbe salvato Aurora, la principessa starebbe ancora ronfando beatamente), nessuno le ha avvelenate (Biancaneve senza il bacio del vero amore sarebbe ancora morta stecchita nella bara di cristallo circondata dai nani ) o rinchiuse a chiave in casa (Cenerentola senza il ballo dove avrebbe conosciuto il principe, avrebbe continuato a fare la colf). Ma anche se gli antagonisti avessero preso il sopravvento, secondo me le eroine dei nostri giorni avrebbero tirato in testa la mela alla strega, sarebbero scappate dalla finestra per non subire le angherie della matrigna e via dicendo... Comportamenti un po' impensabili per delle fanciulle degli anni 30, 50 e 60. Quindi in un certo senso, i comportamenti di Biancaneve, Cenerentola ed Aurora riflettevano la società di quel tempo, che voleva le donne ubbidienti, materne e casalinghe. I primi segnali di ribellione si sono manifestati negli anni 90 con Belle che dopo Ariel (sirenetta con un bel caratterino, ma a 16 tutti sono insofferenti alle regole) e prima di Pocahontas e Jasmine, ha aperto la strada come ragazza moderna che preferisce ad un matrimonio combinato con il bello del paese, vivere entusiasmanti avventure come quelle che legge sui libri.
E la ribellione è proseguita fino ai giorni nostri con Merida che preferisce il tiro con l'arco e andare a cavallo piuttosto che trovarsi un marito, Rapunzel, giovane curiosa che vuole scoprire il mondo, Anna ed Elsa sorelle indipendenti, la prima che decide di ritirarsi in una vita di solitudine per colpa dei suoi poteri che non riesce a controllare e la seconda che sperimenta sulla propria pelle la delusione per il suo primo colpo di fulmine.
E Mulan? Non è una principessa, il film è uscito alla fine degli anni 90, ma è un'eroina che decide di combattere contro gli Unni al posto del padre malato, travestendosi da uomo e sfoderando le armi!
Quindi l'appuntamento con le principesse coraggiose è alle 21:10 su RaiUno, non perdetelo.
E VOI QUALE PRINCIPESSA PREFERITE?

6 commenti:

  1. Difficile scegliere, posso tripartire:
    Mulan è la donna forte che vorrei essere, rappresenta il modello di coraggio per me.
    Belle è l'intellettuale che osserva le persone secondo prospettive diverse, in questo mi ci ritrovo molto.
    Rapunzel coi suoi lunghi capelli mi rispecchia e anche la sua anima spontanea e divertente è simile al mio modo di pormi ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La mia preferita come te è Belle, proprio perchè è diversa dalle altre principesse, è intellettuale, adora leggere, scoprire il mondo! E poi stimo la guerriera orientale Mulan per il suo coraggio! Grazie del commento❤

      Elimina
  2. Bello questo articolo cara😊😊 le mie preferite sono sicuramente elsa e Anna,non solo per la loro simpatia,ironia ma sopratutto per il legame che unisce queste due sorelle. Secondo me trasmettono un messaggio importante,cioè che sulle persone che compongono la tua famiglia puoi sempre contare,a prescindere dai problemi che uno può o non può avere,e secondo me loro due in questo cartone esprimono proprio questo legame forte e profondo che lega due sorelle,due fratelli ecc... Un bacio cara😘

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie cara! ❤ Io invidio il legame tra Elsa e Anna, vorrei avere una sorella per provare il loro forte legame d'affetto! E poi come dici tu trasmettono un messaggio importantissimo, puoi sempre contare sulla tua famiglia! Un abbraccio!

      Elimina
  3. Sì, l'evoluzione del temperamento delle principesse rispecchia il mondo che cambia! Il modello femminile remissivo degli anni '30-'60 non poteva essere lo stesso degli anni '90 e di oggi. In fondo, la forza della Disney sta anche nel capire il cambiamento della società e illustrarlo nei suoi film!
    Belle è e rimarrà sempre la migliore!

    ;-)

    RispondiElimina
  4. Sì, l'evoluzione del temperamento delle principesse rispecchia il mondo che cambia! Il modello femminile remissivo degli anni '30-'60 non poteva essere lo stesso degli anni '90 e di oggi. In fondo, la forza della Disney sta anche nel capire il cambiamento della società e illustrarlo nei suoi film!
    Belle è e rimarrà sempre la migliore!

    ;-)

    RispondiElimina