venerdì 29 gennaio 2016

LA FIABA DI TREMOTINO E ROBERT CARLYLE: FARE IL CATTIVO È UN DURO LAVORO, MA QUALCUNO DEVE PUR FARLO!

Da cinque anni (dal 2011) è uno dei protagonisti indiscussi della serie tv "Once Upon A Time", nei panni dell'inquietante, vendicativo stregone Tremotino e del posato ma egoista Signor Gold. In attesa questa sera di vedere l'episodio numero 4 della quarta stagione di "C'era una volta", su Rai 4, intitolato "L'apprendista" e incentrato su di lui, vi voglio svelare alcune curiosità riguardanti uno dei miei personaggi preferiti della serie, Tremotino e l'attore scozzese che lo interpreta magistralmente, Robert Carlyle (che stimo).
Carlyle è attore che si tuffa appieno nei suoi personaggi, anche cambiando i connotati e questo suo trasformismo da camaleonte mi ha tratto in inganno più di una volta. Lo sapevate che aveva già interpretato un malvagio stregone spettro di nome Durza nel fantasy "Eragon", la fiabesca e medievale storia di giovane e inesperto contadino di nome Eragon, che insieme ad un drago di nome Saphira deve salvare il suo popolo dalle forze del male.
Davvero impressionante ciò. Impressionante è la somiglianza tra Durza e Tremotino: Durza è la versione vampiresca di Tremotino: capelli rosso fuoco lunghi e mossi, faccia truccata e pallida ad arte, lenti a contatto azzurre. Fa venire i brividi!!!! Sono io che ho le allucinazioni o si somigliano veramente?
Durza
Tremotino
Ma Carlyle è abbonato a personaggi negativi, è stato anche lo spietato nemico di 007 in " The World Is Not Enough”, interpretando i panni di Victor Zokas meglio conosciuto come Renard, uno spietato terrorista russo (foto).
Tutti personaggi oscuri e non è finita qui: ha interpretato lo zombie assetato di sangue in "28 settimane", lo schiavista russo depravato Sergei, lo psicopatico Francis Begbie di Trainspotting e per concludere nientemeno che Hitler (vedi foto).
Nessun altro attore riesce ad assumere con immensa bravura queste malvagie personalità ecco perchè stimo Carlyle. Forse riesce a calarsi in ruoli estremi per esorcizzare i suoi demoni adolescenziali (non ha avuto una vita facile), ma sicuramente Carlyle non è adatto a ruoli da principe azzurro, non è esteticamente bello e non può interpretare ruoli da eroe romantico. Ma lui va avanti per la sua strada, una strada all'inizio tortuosa da cui però è riuscito ad emergere! Robert nasce a Glasgow e a soli 4 anni viene abbandonato da sua madre. Robert cresce con il padre in serie ristrettezze economiche. I due si stabiliscono in alcune comuni, dove conducono una vita da hippy. A 16 anni abbandona gli studi per lavorare con il padre come decoratore e pittore, ma vuole di più dalla vita e riprende a frequentare corsi di inglese, storia ed arte in una scuola serale. Leggenda vuole che a 21 anni, dopo aver letto The Crucible di Arthur Miller, si iscrive alla Royal Scottish Academy of Music and Drama, vincendo una borsa di studio, ma verità dice che è stato convinto da un suo amico di frequentare un corso di teatro per conoscere delle ragazze. Inizia così a recitare nel Glasgow Arts Centre. Nel 1991 Carlyle, assieme ad alcuni amici e alla sua ragazza di allora, l'attrice Caroline Paterson, fonda una compagnia teatrale, la Rain Dog, caratterizzata da un teatro basato sull'improvvisazione e sull'innovazione. Finché nel 1991 viene notato dal celebre regista Ken Loach che lo sceglie come protagonista di "Riff Raff". Il resto poi è storia... Famoso per le sue performances estreme, Carlyle ottiene fama mondiale grazie a successi come "Full Monty - Squattrinati organizzati" e a coronare il tutto c'è il matrimonio con Anastasia Shirley, una truccatrice da cui poi avrà tre figli, Ava, Harvey e Joseph (ecco la coppia).
In televisione, invece, si fa notare grazie al ruolo di Tremotino in "Once Upon Time". Voi conoscete la fiaba di Tremotino? Forse conoscete solo la storia di Tremotino in "Shrek Terzo" e in "Shrek e vissero felici e contenti" dove aveva sempre il ruolo di antagonista e che convinceva con l'inganno le sue vittime a firmare contratti magici che apportavano benefici solo a lui. Già la faccia non convinceva affatto (vedi foto).
La fiaba di Tremotino in realtà ha origini tedesche. Il nome di Tremotino è infatti Rumpelstitskin che in tedesco significa "paletto rumoroso". Questo appellativo deriva da una specie di goblin che si diverte a fare chiasso, sbattendo dei paletti o raschiando il legno. Un personaggio irritante, insomma. La fiaba di Tremotino è stata pubblicata per la prima volta dai fratelli Grimm nel 1812 e racconta la storia di un povero mugnaio per mettersi in mostra e rendersi importante disse al re di avere una figlia bellissima che riusciva a filare la paglia trasformandola in oro. Il re, sorpreso e incredulo chiese che la fanciulla fosse messa alla prova ; fu condotta in una stanza piena di paglia da trasformare in oro nel corso di una sola notte. Ma per la poverina era una cosa impossibile e si mise a piangere disperata. All'improvviso comparve un nano che le promise di realizzare la magia a patto che lei gli desse qualcosa in cambio. La giovane gli donò una collana e alle prime luci del giorno la paglia divenne oro. Allora il re chiese di nuovo dell'oro, e la ragazza si rivolse di nuovo al nano, il quale trasformò la paglia di una stanza ancora più grande. Il re per la terza volta la sottopose alla medesima prova allora il nano per tirarla fuori dai guai pretese gli fosse dato il suo primo figlio, quando fosse nato. La fanciulla pensò che questo non sarebbe mai accaduto e accettò lo scambio ; il nano allora compì l’impresa. Così la fanciulla diventò regina e dopo un anno partorì un bel bambino. Quel giorno il nano tornò per riprendersi il bambino ma lei rifiutò. Allora il nano fece un patto: doveva riconsegnarli il bambino a meno che lei non riuscisse ad indovinare il suo nome. Ella inviò un messo a ricercare in ogni angolo del mondo ed alla fine lo scoprì. Quando la regina pronunciò il suo nome, TREMOTINO, il nano morì. Questa storia ha ispirato in parte il personaggio del Tremotino di "Once Upon A Time", ma ci sono state ovviamente delle modifiche sia riguardo la storia che l'aspetto del personaggio! E stasera non perdetevi la quarta stagione di "Once Upon A Time" su Rai 4 e la 5 su Fox entrambi alle 21!❤

mercoledì 27 gennaio 2016

PASSATELLI IN BRODO CHE PASSIONE!!❤

I passatelli sono un ricordo della mia infanzia.
Li mangiavo nell'hotel dove alloggiavo ogni volta che andavo in vacanza al mare sulla costa Adriatica. Ma invece che aspettare un anno per poterli gustare di nuovo, un mese fa ho deciso di comprarli al supermercato, nel reparto della pasta fresca. Non mi aspettavo certo di trovare la bontà dei passatelli dell'Emilia Romagna, ma almeno un gusto soddisfacente. Invece erano troppo pastosi, difficili da digerire e sapevano solo di farina! Da qui è nata l'idea di farli in casa. Ecco gli Ingredienti:
150 g pangrattato
150 g grana grattugiato
60 g farina 00
4 uova
un pizzico di noce moscata
sale
brodo di carne

Preparazione
Iniziamo amalgamando all'interno di una ciotola abbastanza capiente il pangrattato, la farina e il grana grattugiato, (vedi foto)
aggiungete un pizzico di sale e una spolverata di noce moscata. Incorporate, infine, anche le quattro uova (vedi foto).
Non appena ottenuto un composto omogeneo (vedi foto),
dividetelo in parti uguali e mettetelo a riposare all'interno di una pellicola trasparente per circa 30 minuti (ecco la foto).
Nel frattempo, fate bollire il brodo di carne in una pentola abbastanza capiente. Trasferiamo poi l'impasto preparato in precedenza nell'apposito strumento, schiacciando i passatelli.
Vi avverto se siete da sole o solo donne (io ho fatto la pasta con mia mamma) è meglio non fare i passatelli, perchè lo schiacciapatate è un arnese impossibile da usare. Io infatti ho aspettato mio papà, che però era già pronto per uscire. "Papà ci aiuti a schiacciare i passatelli? Ci vuole solo qualche minuto..." Alla fine papà sembrava che avesse appena praticato una sessione di sollevamento pesi, invece che schiacciato della pasta! Ci vuole la forza bruta di Hulk, davvero! Ma torniamo alla ricetta: i passatelli vanno schiacciati direttamente nella pentola se li mangiate subito o su un vassoio ricoperto di farina e pan grattato se li mangiate dopo qualche ora. Ecco in foto il vassoio con i passatelli!
Nella pentola, la pasta sarà cotta quando inizierà a venire in superficie. BUON APPETITO!❤
RISULTATO? I PASSATELLI SONO RISULTATI SOLIDI, NON SONO AFFOGATI NEL BRODO COME TEMEVO, MA LA PROSSIMA VOLTA NON ABBONDO CON IL PAN GRATTATO, È PER QUESTO CHE SI FACEVA FATICA A SCHIACCIARE. VOI AVETE PROBLEMI A SCHIACCIARE I PASSATELLI? VOI FATE IN CASA I PASSATELLI?

domenica 24 gennaio 2016

LE MIE PAZZE PREVISIONI PER IL 2016 (TUTTA COLPA DI UN TEST!!)

Per la serie "Non avevo nulla da scrivere", ecco un simpaticissimo test (lo trovate anche nel blog di thesmelloffriday.blogspot.it/) sulle previsioni dell'anno 2016. Cosa ci riserverà il futuro? Il mio sembra più movimentato della vita di Rossella O'Hara di "Via col vento"! Comunque ecco i miei strambi risultati:
1) WHAT SHOULD YOUR RESOLUTION BE FOR 2016?
You got: EAT HEALTHIER
You aren’t exactly the most ~in shape~ person out there. This year, maybe you should try a little less take-out, or convincing a friend to be gym buddies.


Uno dei miei propositi nel 2016? Mangiare meglio! Quando ho fatto il test, giuro, stavo mangiando una gustosa brioche al cioccolato. Allora il test ha ragione? Certo che no, io un peccato di gola me lo concedo e continuerò a concedermelo eccome, sono in forma e non ditemi di far palestra perché sono troppo pigra! Partiamo bene, questo primo buon proposito l'ho già abolito! Ecco il link: http://www.google.it/url?q=http://www.buzzfeed.com/chelseatot/what-should-your-new-years-resolution-be-1olmv%23.ogBj898mB5&sa=U&ved=0ahUKEwjpjZevwsLKAhVBfA8KHXVnBUcQFggOMAE&sig2=htA6J72gLmswUnHCjHZOJg&usg=AFQjCNHdmDAEuNyio__RhITc2A-J0NdmLw
2) SHOULD YOU TOP OR BOTTOM MORE IN 2016?


You got: BOTH
You will have a lot on your plate this coming year, but you’re versatile enough to handle it all. Get it!
Nel 2016 vivrò alti e bassi, una grande novità vero? Ma io sono versatile e supererò il tutto. Speriamo... Ecco il link:
http://www.google.it/url?q=http://www.buzzfeed.com/pablovaldivia/should-you-top-or-bottom-in-2016%23.ogBj898mB5&sa=U&ved=0ahUKEwjIo4nGp8LKAhUHoQ4KHYh5AoUQFggOMAE&sig2=SGvwNlCT-cABuGl42_qYJQ&usg=AFQjCNFeFySbKx2tfnmDVelhHSgZooAPiw




3) WE KNOW WHERE YOU SHOULD TRAVEL IN 2016 BASED ON YOU SIGN?

You got: ICELAND
Spectacular landscapes, beautiful waterfalls, northern lights, and so much more to see!
Oh finalmente iniziamo a ragionare: il mio viaggio 2016 sarà il Islanda! Magari, sarebbe stupendo visitare questi posti incontaminati! Uno dei miei sogni è visitare la Norvegia, facendo una crociera per ammirare i fiordi o raggiungere il circolo polare artico per vedere l'aurora boreale. Ma anche l'Islanda non sarebbe una cattiva idea, ci sono i geyser al posto dei fiordi, ma i paesaggi sono unici (vedi foto)! ECCO IL LINK: http://www.google.it/url?q=http://www.buzzfeed.com/vikky/we-know-where-you-should-travel-in-2016-based-on-y-y65c%23.ogBj898mB5&sa=U&ved=0ahUKEwio8or2xcLKAhVIjiwKHT9vDnAQFggLMAA&sig2=Mqo3V8ukjLRRQ4KD2UbyKg&usg=AFQjCNFCgOrhVPQh3HZwWvHayL0JhHfOMg


4) WHAT TYPE OF THEMED PARTY SHOULD YOU THROW IN 2016 BASED ON YOUR ZODIAC?
You got: 1920’S SPEAKEASY PARTY
Who doesn’t love to get their Great Gatsby on? Come in your glamorous 1920s attire. Guests will need to use the secret word to gain access into the party, because after all, alcohol is banned.
Il tipo di party compatibile con il mio segno zodiacale è in stile anni 20, come quello del film "Il grande Gatsby" con Leonardo DiCaprio (foto)! Perfetto vuol dire che per Carnevale mi travestirò da Daisy (come Carey Mulligan) sfoggiando un abito a frange come quello indossato dalle ballerine di Charleston e mi scatenerò nelle danze. Peccato che sono anni che non mi maschero per carnevale, ricomincerò di nuovo quest'anno? Vi terrò aggiornati! ECCO IL LINK:
http://www.google.it/url?q=http://www.buzzfeed.com/bethanyo465891d03/what-kind-of-themed-party-should-you-throw-in-2016-wi1h%23.ogBj898mB5&sa=U&ved=0ahUKEwiNpcfezMLKAhUFmg4KHRBZC9gQFggLMAA&sig2=_lb94yqXornZgkvbXs6vFA&usg=AFQjCNHbkE1qw2Uit7cODiToZaNgW5UknQ
5) WHAT WILL YOUR 2016 GOOD LUCK SYMBOL BE?
You Got: PIZZA
Pizza is your 2016 good luck symbol and perharps the luckiest of all. Every time you obtain slice of pizza, let alone entire box. You will feel tremendously Lucky, and most importantly full.
Quindi il mio simbolo portafortuna del 2016 è la pizza: un'altra previsione azzeccata, io la adoro!❤ Peccato che se mi porterebbe fortuna, a fine dell'anno sarei la ragazza più fortunata della terra, dato che mangio la pizza ogni sabato sera. Comunque continuerò questo rito, non si sa mai!
LINK DEL TEST: http://www.google.it/url?q=http://www.buzzfeed.com/agh/what-will-your-2016-good-luck-symbol-be%23.ogBj898mB5&sa=U&ved=0ahUKEwjA_cmg0sLKAhVBDCwKHVG1CGcQFggLMAA&sig2=hf0cd347srXArxTiV1cFcw&usg=AFQjCNFDvQ1THs1CK3TKkyxd1A9XV8XHtw


6) IS THE 2016 THE YEAR YOU STOP BEING SINGLE?
You got: YOU'ILL BE IN A RELATIONSHIP
You're good natured sweetheart, and you're ready for love. With your warm and open attitude love is sure to find you this years. So get ready to be swept off your feet by your new squeeze. Romance is in the air.
Avrò una relazione, quindi dirò basta alla mia singletudine? Speriamo... LINK: http://www.google.it/url?q=http://www.buzzfeed.com/ninamohan/will-you-still-be-single-in-2016%23.ogBj898mB5&sa=U&ved=0ahUKEwjSo8eTqsLKAhVIpg4KHSqICiAQFggRMAI&sig2=LwGZMaimi0EYKxKraTzEDQ&usg=AFQjCNGavLKa1B5oKkvufDtlaMGuBLzczQ


7) WE KNOW IF YOU'ILL FIND A BAE IN 2016 BASED ON FAVOURITE SOCIAL MEDIA.
You got: YOU WILL MINGLE WITH PEOPLE BUT WON'T FIND LOVE.
That's still better than nothing.


Mi sembrava di essere troppo fortunata in questo 2016, infatti ecco la magagna! Va be', si vede che non era il mio principe azzurro ma solo un rospo! ECCO IL LINK: http://www.google.it/url?q=http://www.buzzfeed.com/jelenaa/we-know-if-youll-find-a-bae-in-2016-based-on-your-g2wy%23.ogBj898mB5&sa=U&ved=0ahUKEwiSzY657cLKA 8) WE KNOW WHAT YOU LOVE LIFE WILL LOOK LIKE IN 2016?
You got: GETTING MARRIED!!!!
if you listen closely you can hear the faint sound of wedding balls off in the distance. Better to planning new before it's too late!
What? Cosa sta dicendo questo test? Che quest'anno MI SPOSO?????? Ma è assurdo!!!! Ecco l'espressione che mi si è palesata sul mio volto appena ho letto il risultato di questo test: identica al musetto imbronciato di Grumpy cat, velo e bouquet compreso.
Prima mi dice che avrò una relazione, poi che non sarà quella definitiva ed ora i fiori d'arancio??? Effettivamente ha poco senso e poi ho solo 19 anni, é un po' prestino!!! Certo che sento il suono delle campane, ma perché abito a pochi passi da una chiesa e non è meglio progettare subito il matrimonio ma in un futuro mooolto lontano! Quindi ora l'immagine che rispecchia il mio matrimonio è quella sopra con il micio, non quella con Cenerentola sotto!


LINK DEL TEST: http://www.google.it/url?q=http://www.buzzfeed.com/pablovaldivia/what-will-your-love-life-be-like-in-2016%23.ogBj898mB5&sa=U&ved=0ahUKEwiQ3rzs1cLKAhXECCwKHdegD1cQFggLMAA&sig2=GKqIyLeXB2K_Vq0OjkPipQ&usg=AFQjCNG3sFFXaUWOV8Rrt7LBiJm-Ukxnvg
9) WE CAN PREDICT YOUR 2016 FORTUNE WITH ONE QUESTION:
You got: AN INCREDIBLE BRUNCH IN YOUR FUTURE!
Cos'è? Il brunch del mio matrimonio? Io non sono mattiniera e non vorrei svegliarmi come le galline per organizzarlo. E poi cosa c'entra il brunch con l'emotion dell'unicorno? Mah... ECCO IL LINK: http://www.google.it/url?q=http://www.buzzfeed.com/farrahpenn/we-can-predict-your-2016-fortune-with-one-question%23.ogBj898mB5&sa=U&ved=0ahUKEwifkLGvq8LKAhUBeQ8KHfVCBP8QFggNMAA&sig2=j-rTHYXyX7KiGnfI3SRjvA&usg=AFQjCNHjmDSPY75WlK7vnANB0iQTzZKnPA






giovedì 21 gennaio 2016

"IL PONTE DELLE SPIE"

Oggi vi voglio presentare un film che ho visto il 31 dicembre, per l'ultimo dell'anno. Lo so che siamo oltre la metà di gennaio, ma questa pellicola è candidata nella categoria "Miglior Film" agli Oscar, quindi non sono del tutto fuori tempo. Sto parlando de "Il ponte delle spie".



Siamo a Brooklyn, nel 1957. Rudolf Abel (Mark Rylance) pittore di ritratti e di paesaggi, viene arrestato con l'accusa di essere una spia sovietica e deve essere processato, nonostante venga considerato dal regime di guerra fredda un grande nemico e perciò merita la condanna a morte. Il processo deve essere breve e veloce secondo i principi costituzionali americani, e la scelta dell'avvocato cade su James B. Donovan, che si occupa di assicurazioni. Donovan si impegna sul serio per difendere Abel, che non considera una spia russa ma solo un uomo, ma nessuno lo capisce, dal giudice all'opinione pubblica intera. Intanto un aereo spia americano che ha sconfinato in Russia, viene abbattuto dai sovietici e il tenente Francis Gary Powers viene fatto prigioniero in Russia. Dopo quel fatto nasce la possibilità di uno scambio e la CIA incarica Donovan di gestire il delicatissimo negoziato tra la spia Abel e il pilota Powers.
Malgrado il film di Steven Spielberg sia ambientato durante la Guerra Fredda e la nascita del muro di Berlino che divide la Germania dell'Est a quella dell'Ovest (eventi studiati a scuola e quindi risaputi), il film racconta una storia vera che secondo me pochi conoscono. Ad esempio non conoscevo l'avvocato Donovan, un uomo realmente esistito a cui non importa se il suo assistito che deve difendere è in realtà una spia, un nemico pericoloso che mette rischio la sicurezza degli Stati Uniti o uomo innocente. A lui importa l'umanità di Abel e non si arrende di fronte a nulla seguendo sempre il senso della giustizia. Straordinaria l'interpretazione di Tom Hanks, attore superlativo, lo ammiro dai tempi di "Forrest Gump", perfetto nei panni dell'intraprendente avvocato che arrivato a Berlino per negoziare lo scambio fra americani e russi, prende anche a cuore la vicenda di uno studente americano arrestato a Berlino Est mentre cercava di tornare nella sua casa situata nella zona Ovest e decide di negoziare anche per il suo rilascio (perdendo anche il cappotto per colpa di alcuni ragazzi tedeschi in pieno inverno, una delle scene più divertenti del film) nonostante doveva liberare solo il militare.
Quest'ultimo fatto mi ha molto colpito, soprattutto la ferocia dei soldati che sparavano o arrestavano tutti quelli che cercavano di attraversare la zona di confine, solo a pensarci mi fa venire i brividi, soprattutto dopo aver visto con i miei occhi i resti del muro di Berlino. Oggi rappresentano l'East Side Galley, una galleria pittorica a cielo aperto, con murales e graffiti, lunga 1,3 chilometri.
Nessuni potrebbe immaginare immaginare che quella era la striscia della morte! Ma torniamo al film: "Il ponte delle spie" è il ponte di Glienicke, un ponte stradale che collega la città di Potsdam e Berlino. Il ponte esiste ancora oggi e sin dai tempi della Guerra fredda è considerato veramente “il ponte delle spie”: collegava una parte di Berlino controllata dall’occidente a una città controllata dai sovietici dove agenti, spie dei due blocchi si incontravano per trattare. Da questa vicenda e dalla storia vera di Donovan, Spielberg ne ha tratto un film elegante, dall'altri tempi, ricostruito nei minimi dettagli sia nelle ambientazioni che nei costumi, un film tranquillo (forse troppo per essere diretto dal regista di film movimentati come "Salvate il soldato Ryan" e "War horse", si nota di più lo zampino dei fratelli Coen, che hanno scritto la sceneggiatura), lungo ma coinvolgente, grazie anche alla bravura della spia sovietica Abel. Anche ai miei amici è piaciuto e a parte la mia vicina di poltrona nella sala da cinema, che faceva di tutto tranne guardare il film (sgranocchiava qualcosa, messaggiava con il cellulare, beveva, ecc... ecc...) e bofonchiando con il suo ragazzo ha pure definito il film "UNA BORSA"!!!!, a me "Il ponte delle spie" mi ha gradevolmente colpito! VOTO: 8





domenica 17 gennaio 2016

DALL'IRLANDA CON AMORE❤: IL PIRATA DI "ONCE UPON A TIME" DAGLI OCCHI DI GHIACCIO E IL MANX GATTO SENZA CODA

Una settimana fa vi avevo anticipato la mia intenzione di scrivere un articolo su un attore e di conseguenza il personaggio che interpreta nella serie tv "Once Upon A Time" e oggi voglio iniziare associando ad un interprete una razza felina. In fondo il mio blog si chiama gattaracinefila no? Il primo personaggio che voglio presentarvi è uno dei più amati della serie, soprattutto dal pubblico femminile, il suo fascino è innegabile e tiene testa nientemeno che a Tremotino (secondo personaggio più amato della serie in un sondaggio su Facebook), dati che confermano che i bad boys sono sempre i più amati! Lui è HOOK-CAPITAN UNCINO, interpretato da COLIN O'DONOGHUE.

Dalla seconda stagione di "C'era una volta" compare tra i personaggi principali della serie televisiva fiabesca (e pensare che dove comparire solo sporadicamente), il suo vero nome è Killian Jones, ed è alleato con la perfida regina di cuori e madre di Regina, la strega cattiva di Biancaneve. Il suo scopo è vendicarsi dell'uomo che gli ha tagliato la mano e gli ha ucciso la sua amata Milah (nonché moglie proprio di quel personaggio che si è voluto vendicare perchè Milah era scappata con Uncino). Successivamente si innamora e inizia una relazione con la protagonista Emma, figlia di Biancaneve e del Principe Azzurro, e per lei mette la testa a posto diventando un personaggio positivo. La caratteristica principale di Hook è proprio l'Uncino (vedi foto) che nasconde la sua mano mozzata, ma non è il solo che ha un difetto così vistoso.
Esiste infatti una razza felina, il Manx, che è sprovvisto di coda e sulla sua mancanza esistono leggende e storie fantasiose, degne della sceneggiatura di "Once Upon A Time".

Una leggenda narra che il gatto Manx fosse in ritardo per la partenza dell’Arca di Noè che salva tutti gli animali dal diluvio universale (anche i gatti ora sono ritardatari, non bastavamo noi esseri umani, vi immaginate il Manx correre con l'orologio da taschino come il coniglio di "Alice nel paese delle Meraviglie" ed esclamare: "È tardi, è tardi"?). Fatto sta che il gatto é arrivato in ritardo e per non rimanere a terra fece un salto e riuscì in tempo ad infilarsi nel porta dell’arca prima che questa si chiudesse, ma la sua coda rimase fuori, incastrata nella porta e gli fu mozzata di netto. Un’altra leggenda, ancora più truculenta, narra che la coda gli fu strappata con un morso da un cane (suo eterno nemico) con cui aveva lottato sull’arca di Noè (tutte a lui capitano!!) e lui vergognandosi del suo aspetto, abbandonò l’arca gettandosi in mare e arrivò a nuoto fino all'isola di Man, da dove poi prese il nome. Ma si dice anche che questi gatti siano sopravvissuti al naufragio di un galeone spagnolo nel 1588 affondato nei pressi dell'isola! Esiste poi una leggenda celtica che racconta come la scrofa magica Henwen un giorno si trasformò in un gatto e dal momento che i suini hanno la coda corta ecco spiegato la ragione del curioso aspetto del Manx. Ma si narra anche che il Manx fosse un gatto pacifico durante il giorno ma di notte si trasformasse nel re degli elfi e percorresse i sentieri di campagna su di un carro di fuoco alla ricerca di quegli uomini che bastonano i gatti per vendicare la sua mancanza! Infine, esiste una leggenda secondo la quale i guerrieri barbari dell’isola di Man avevano l’abitudine di tagliare le code ai gatti per celebrare una vittoria in battaglia e ricordarla decorando i loro elmi con tali code. Insomma o gli irlandesi hanno molta fantasia o queste storie sono frutto delle troppe birre scolate al pub! In realtà i gatti devono le loro caratteristiche ad mutazione genetica e i gatti riproducendosi fra loro sull'isola di Man hanno generato nuovi gatti senza coda. Ma dov'è l'isola di Man? È nel Mare d'Irlanda, al largo della costa occidentale inglese (vedi foto)
e il nostro pirata Hook dagli occhi di ghiaccio proviene proprio dalla terra di Smeraldo, infatti è nato e cresciuto a Drogheda, nella Contea di Louth. Colin ha iniziato a recitare in teatro e in televisione, sia Irlanda e Regno Unito. Nel 2003, Colin vince il premio come "Miglior Nuovo Talento" della televisione irlandese grazie al ruolo di Norman in "A Casa Per Natale", ma si fa notare con il piccolo ruolo di Philip nella terza stagione della serie Tv "I Tudors", interpretando l'interesse amoroso di Maria Tudor (SARAH BOLGER, AURORA IN "ONCE UPON A TIME"). Ecco Colin: anche vestito da damerino sta benissimo!
Colin è stato il primissimo bacio sullo schermo della Bolger: lei aveva sedici anni e lui era circa venticinquenne. Fortunata la ragazza vero?❤ Ma Colin non è solo bello è anche bravo, molto bravo e finalmente nel 2011 debutta a Hollywood, affiancando la star Anthony Hopkins nel film horror "Il rito" nel ruolo di un prete in crisi esistenziale che prima di rinunciare al sacerdozio, viene chiamato a Roma a risolvere un caso di esorcismo. Colin ha rivelato che per immedesimarsi nella parte ha visto veri esorcismi, non vi favenire la pelle d'oca solo a pensarci? Ecco una drammatica espressione di Colin nel film horror.
Il suo ruolo si rivela un successo e Colin è approdato successivamente sul set di "C'era una volta" dove interpreta inguainato in giacche di pelle come Dave Gahan, frontmen dei Depeche Mode, con occhi bistrati con l'eyeliner, il pirata sbruffone e seduttore Hook. Non si vedeva un pirata così dai tempi di Jack Sparrow (alias Johnny Depp) in "I pirati dei Caraibi" ma malgrado la fama, lui ha i piedi per terra e continua a vivere in Irlanda rifiutando di vivere a Los Angeles e Vancouver, in Canada! Il motivo? Perchè li c'è la sua famiglia (eh già forse pensavate che Colin fosse ancora libero come il vento? Invece il nostro pirata se l'è accaparrato un'insegnante di nome Helen, sua ragazza dai tempi della scuola superiore con cui ha un figlio di due anni Evan).
Oltre ad essere un marito fedele, suona anche la chitarra e canta in una band chiamata "The Enemies", formata nel 2003, in Irlanda, sa parlare il francese e adora i cani!❤ Non è adorabile con i suoi cagnolini?
E il Manx? Questo gatto è un cane mancato, infatti adora riportare gli oggetti come le palline, scavare e seppellire i giochi e indossare anche il guinzaglio! È un gatto molto costoso e raro in Italia perchè dalla Gran Bretagna sono stati esportati pochi esemplari, ma sono molto famosi a causa del loro vistoso difetto. Secondo voi non sono bellissimi anche senza coda? VI È PIACIUTO QUESTO PARAGONE ATTORE\RAZZA FELINA? COMMENTATE!


mercoledì 13 gennaio 2016

GOLDEN GLOBE 2016: TRA VAMPIRE, UOMINI REDIVIVI E ABITI DA SOGNO

Oggi vi voglio parlare (anche se con qualche giorno di ritardo) della 73ª edizione della cerimonia di premiazione dei Golden Globe ha avuto luogo il 10 gennaio 2016 al Beverly Hilton Hotel di Beverly Hills, in California. Chi sono stati i protagonisti e vincitori assoluti della serata? Iniziamo da Lady Gaga, che momentaneamente abbandonata la carriera musicale, si è tuffata nella televisione, vestendo i panni di un'inquietante vampira chiamata "La Contessa" nella serie Tv horror "American horror story". Un ruolo che le ha fruttato il suo primo Golden Globe (battendo la bravissima Kirsten Dunst, in gara per "Fargo") e una inaspettata gag con il divo di "Revenant-Redivivo" Leonardo DiCaprio. Quando Miss Germotta è stata chiamata a ritirare l'ambito premio, Leonardo DiCaprio ha accolto la vittoria di Gaga in modo buffo, intralciando il passaggio con il suo gomito. Successivamente DiCaprio ha fatto una smorfia che è diventata subito social!
Probabilmente il nostro Leo ha esibito solo un'espressione di imbarazzo ma questo siparietto è circolato per giorni su internet! Forse si è stupito per la vittoria della celebre cantante, (io sinceramente non l'ho ancora vista recitare, ma forse la vincita di un Golden Globe pare un tantino esagerata anche a me), forse aveva paura della succhiasangue Contessa, lui che ha combattutto con un vero orso grizzly nel film di Inàrritu? Ma non ci credo... Ecco Lady Gaga che ritira il premio e lo bacia, avvolta in un elegantissimo abito nero di Versace (in tinta con il ruolo dark che interpreta sul piccolo schermo).
Comunque anche Leo ha portato a casa il suo Golden Globe, molto meritato secondo me. Sarà la volta buona che vincerà l'Oscar? Un Oscar comunque l'ha vinto per la tenerezza dopo l'abbraccio caloroso con Kate Winslet, sua grande amica da una vita (da quando hanno girato insieme "Titanic")
ed entrambi attori eccelsi (anche Kate Winslet ha vinto il Golden Globe come miglior attrice non protagonista per l'interpretazione in "Steve Jobs",ecco le foto!).

Altri vincitori della serata sono stati Brie Larson per Room, film drammatico di Lenny Abrahamson. Larson ha battuto Cate Blanchett e Alicia Vikander. Altri Golden Globe sono stati vinti dal nostro connazionale Ennio Morricone per la miglior colonna sonora per il film "The Hateful Eight" di Quentin Tarantino (che ha ritirato il premio al posto del compositore)
mentre il Premio speciale alla carriera é stato consegnato a Denzel Washington!
Per le commedie, vincono Jennifer Lawrence per la sua interpretazione in Joy (nella foto) che ha indossato un originale abito rosso con tagli strategici sui fianchi, molto carino di Dior,
Sylvester Stallone come miglior attore non protagonista per la sua performance in "Creed", sequel della serie di film su "Rocky" e Matt Damon per "The Martian" che vince il premio anche come Miglior Commedia o musical. SECONDO VOI QUESTI PREMI SONO MERITATI?





lunedì 11 gennaio 2016

IN MEMORIA DI DAVID BOWIE

AMAVA I GATTI E AVEVA DUE OCCHI FELINI BICOLORI




HA RIVOLUZIONATO LA MUSICA



HA RIVOLUZIONATO IL CINEMA




HA RIVOLUZIONATO IL MONDO DELLA MODA
CIAO DUCA BIANCO!