venerdì 20 luglio 2018

"DOWNTON ABBEY" DIVENTERÀ UN FILM

Era l'estate di tre anni fa, c'era un caldo assurdo e cercavo una serie tv che mi incollasse davanti alla tv distraendomi dall'afa opprimente. Fu così che scoprì "Downton Abbey", serie tv inglese campione di ascolti e vincitrice di innumerevoli premi (Emmy, Bafta e Golden Globes).
La storia inizia il 15 Aprile del 1912 con l'arrivo a Downton Abbey della terribile notizia dell'affondamento del Titanic un evento che sconvolge i membri della famiglia Crawley: a bordo del piroscafo viaggiavano infatti anche il cugino di Lord Grantham e suo figlio Patrick, futuro erede della tenuta di Downton Abbey, che avrebbe dovuto sposare la figlia maggiore, Lady Mary, del conte di Grantham, padre di 3 femmine (oltre a Mary ci sono Edith e Sybil) che per legge non avrebbero potuto ereditare ne il titolo ne la tenuta. Da qui si snodano tutte le dinamiche famigliari e le storie d'amore dei Crawley e anche della servitù che vive ai piani bassi (composta da Charles Carson, il maggiordomo dal passato misterioso, la governante Mrs. Elsie Hughes, la prima cameriera Anna Smith che s'innamora di John Bates, valletto personale e vecchio commilitone di Lord Grantham, la perfida cameriera personale di Lady Cora Miss O’Brien e il primo cameriere Thomas, che nasconde la propria omosessualità). In tre mesi ho visto tutte e sei le stagioni, più gli speciali dedicati al Natale: "Downton Abbey" divenne una delle mie serie tv preferite. Rimasi immediatamente conquistata dai costumi, dalle location (l'Highclere Castle, nell'Hampshire), dalla ricostruzione minuziosa degli eventi che hanno segnato il '900 e soprattutto dai personaggi: dall'arguta e simpaticissima Contessa Violet (interpretata dalla magistrale Maggie Smith) donna rimasta ferma al secolo precedente che snocciola perle di saggezza e battute con il suo inconfondibile snobismo ed umorismo british,
alla figlia minore dei Crawley, Sybil, ragazza indipendente e ribelle, che invece di presenziare nei salotti nobili si batte contro le ingiustizie e s'innamora dell'autista di famiglia Tom Branson (peccato che è stata fatta fuori appena dopo tre stagioni, sigh 😢)
fino alla dolcissima coppia formata da Anna e Bates (che prima di essere felici hanno affrontato prove durissime!). E non dimentichiamoci Isis il bellissimo Labrador dei Crawley 😍 (peccato che il nome  sia identico al movimento jihadista e per questo il cane è stato fatto fuori nella serie, doppio sigh 😢).
Fortunatamente alla fine della sesta stagione le storie dei personaggi si sono concluse degnamente e senza tragedie. E ora sono super curiosa di vedere il film tratto da Downton Abbey sceneggiato e prodotto sempre da Julian Fellowes (creatore della serie) e diretto da Brian Percival. 😍 Le riprese della pellicola dovrebbero cominciare a settembre e, secondo quanto affermato dai produttori, i protagonisti principali del cast originale saranno tutti presenti (tra cui Maggie Smith!). Spero che il film non faccia rimpiangere la serie Tv! VOI COSA NE PENSATE?

mercoledì 18 luglio 2018

RECENSIONE DEL FILM "UNA NOTTE CON LA REGINA" (2015)

La vita di una principessa non è tutta rose e fiori, tra mancanza di libertà e il rispetto del protocollo. Lo sanno bene l'indimenticabile principessa Anna, interpretata dalla divina Audrey Hepburn in "Vacanze Romane" e anche la principessa Elizabeth, futura Regina d'Inghilterra, del film "Una notte con la regina".
Ora NON voglio assolutamente dire che "Una notte con la regina" è il nuovo "Vacanze Romane", ma ci sono delle similitudini, anche se in questa versione Elizabeth assomiglia pure ad alcune principesse Disney come Cenerentola (il padre le intima di tornare a casa a mezzanotte ma poi cambia idea e gli raccomanda di tornare all'una) e Rapunzel (per la sua voglia di libertà). Ma torniamo alle similitudini: se Anna-Audrey Hepburn stufa della rigida vita di corte decide di "evadere" per le strade di Roma, Elizabeth e sua sorella Margareth, dopo sei anni vissuti da "recluse" nel palazzo Reale a causa della guerra, ottengono il permesso di uscire la sera come due ragazze normali per andare in giro per Londra a festeggiare la vittoria della Seconda Guerra Mondiale, insieme al popolo (anzi non proprio ragazze normali perchè vengono scortate da due guardie!) ed Elizabeth scappa ma non di "sua volontà" per cercare la sua scatenata sorellina che si è persa nella "movida" londinese.
Qui s'imbatte in un sottoufficiale di guerra (Jack Reynor) che la porterà in salvo da vari pericoli (alcuni malintenzionati, quartieri malfamati e locali ambigui...) di una delle più folli notti di Londra proprio come Anna-Audrey Hepburn che s'imbatte nel giornalista a caccia di scoop interpretato da Gregory Peck. Io non mi sarei mai immaginata che nella notte dopo la fine della Seconda Guerra Mondiale regnasse completamente il caos (la trama è in gran parte romanzata, ma si ispira a fatti reali, infatti le principesse, che allora avevano 14 e 19 anni, la sera dell'8 maggio 1945 uscirono scortate da Buckingham Palace alle ventidue e vi fecero ritorno verso l'una di notte dopo aver festeggiato e ballato). Una notte talmente movimentata, che per il titolo del film, secondo me il regista si è ispirato alla saga "Una Notte da Leoni" (anche se qui non siamo ai livelli dei film con Bradley Cooper, con una tigre nella vasca da bagno!). Comunque il film è molto carino e ho apprezzato molto questo ritratto della futura Regina d'Inghilterra diverso da come me l'immaginavo soprattutto caratterialmente (me l'aspettavo perfettina ed algida). La giovane Elizabeth, invece, dopo una iniziale serietà, si scioglie, balla, beve un intero boccale di birra, s'innamora (pur consapevole che da Regina sarà destinata ad un altro uomo e non potrà seguire il suo cuore) e vivrà una notte indimenticabile. Elizabeth è interpretata dalla bravissima attrice canadese Sarah Gadon, musa del regista David Cronenberg. Applausi anche ad Emily Watson, Rupert Everett (i genitori della Regina) e Bel Powley nei panni della ribelle e simpatica Margareth.
Ottima anche la ricostruzione degli ambienti, azzeccate le atmosfere degli anni '40 e bellissimi i costumi. "Una notte con la regina" è un delizioso film british da non perdere. VOTO 7

mercoledì 11 luglio 2018

TRA NATURA, ANIMALI E SERIE TV: INTERVISTA PER LA RUBRICA "UNA ZAMPA SUL CUORE" A SILVIA DI http://rumoredifusa.blogspot.com/ CON LA SUA PACIOCCA 😽


Amate gli animali, la natura e tutto ciò che ruota intorno al mondo naturale? Allora non perdetevi questa intervista alla Blogger Silvia di
http://rumoredifusa.blogspot.com/ (seguite il suo blog!) dove si parlerà naturalmente anche di gatti e serie Tv 😊 (ecco una foto di Paciocca, la gatta bianconera di Silvia 😍).
PRESENTATI AGLI AMICI DELLA BLOGOSFERA CHE ANCORA NON TI CONOSCONO... 😊
Mi chiamo Silvia, abito nel bel mezzo della campagna ferrarese insieme a mio marito, in una casa immersa nel verde e con un piccolo orto, circondata da frutteti e campi. Sono insegnante di scuola primaria (quelle che una volta si chiamavano "le elementari"), ancora precaria nonostante tanti anni di studio e due lauree alle spalle. Sono gattofila fin da quando ero piccola, ma crescendo ho scoperto di amare in realtà quasi tutti gli animali, nutrendo una profonda passione per tutto ciò che riguarda la natura, piante, fiori
e insetti compresi!
ANCH'IO AMO TUTTI GLI ANIMALI E I FIORI 🌺🌸, GLI INSETTI UN PO' MENO 😂. PRESENTA IL TUO BLOG http://rumoredifusa.blogspot.com/ , COSA TRATTA E PERCHÉ SI CHIAMA COSÌ?
Il mio blog "Rumore di fusa" è nato nel 2010, parallelamente al mio inizio di attività di volontariato per un'associazione animalista della mia città, che attualmente gestisce il gattile comunale di Ferrara. Inizialmente il blog voleva essere una "finestra" sul mondo che raccontasse le vicissitudini legate al mondo del volontariato animalista e dei gatti, ma con il passare del tempo è diventato il mio diario/specchio, nel quale racconto e mi confronto sui temi di mio interesse, tutti riguardanti gli animali, la natura, l'ambiente, l'importanza di fare la nostra parte nel nostro pezzetto di mondo. Ovviamente tanti post riguardano i gatti, ma potrete trovare molto altro, dall'allevamento di bruchi di farfalle ai romanzi per l'infanzia. Il nome del mio blog deriva da una poesia che scrissi, intitolata così, in memoria di alcuni dei miei gatti.
RUMORE DI FUSA È UN BEL NOME PER IL BLOG!😊 ORA PARLIAMO DI GATTI 😽 PRESENTA LA TUA PACIOCCA, COME VI SIETE "CONOSCIUTE"? 🐱
La mia Paciocca in realtà è nata a casa mia! O meglio, in quella dei miei genitori, quando ancora abitavo con loro (ossia a due passi da dove abito adesso).
Paciocca faceva parte di una cucciolata di quattro gattini che, ormai dieci estati fa, mi "regalò" una gattina tigrata che era stata abbandonata nel campo di mais, attorno alla nostra abitazione. La micetta, sperduta e affamatissima, fu subito adottata da noi e chiamata Trilli; ben presto capimmo che era incinta e così... qualche settimana dopo ci diede l'opportunità di assistere ad una delle meraviglie della vita: la nascita, l'allattamento e lo svezzamento di quattro gattini! Fu una delle estati migliori della mia vita. Alcuni micetti furono dati in adozione, mentre Paciocca, sua mamma e suo fratello rimasero con noi.
Purtroppo solo Paciocca è ancora viva, ma è con noi da ben 10 anni, appunto, ed è la mia "sorella" felina. Ci capiamo al volo ed è una gatta buona, educata e speciale!
É BELLISSIMA PACIOCCA!😍 QUALI SONO I TUOI PASSATEMPI PREFERITI?
Avendo l'animo naturalista, amo tutto ciò che comporta avere un qualche tipo di contatto con la natura: dal giardinaggio a un giro in bici in campagna, dall'allevamento di bruchi di farfalle,
al fare marmellata con frutti appena raccolti con le mie mani, dal leggere un libro all'ombra di un albero all'osservare le stelle cadenti. Ovviamente, coccolare la mia gatta sta in cima a tutti i passatempi! In realtà il mio animo non è solo bucolico e adoro immensamente anche le serie tv, di cui faccio grandi scorpacciate nel mio tempo libero, così come mi piace molto andare al cinema con mio marito e i miei amici. Non ultimo amo cucinare e preparare piatti sempre nuovi, in particolare i dolci!
DA AMANTE DI SERIE TV, QUALI SONO LE TUE PREFERITE?
Guardo davvero decine e decine di serie tv, fin da quando ero adolescente e senza preferenze di genere specifico o nazionalità: ciascuna a modo suo sa "accompagnarmi" in un periodo specifico della mia vita, è una cosa che adoro! Quindi ad esempio apprezzo il fantasy Games of Thrones come il thriller Homeland o l'attualissimo e crudo The Handmaid's tale, adoro le atmosfere di Stranger Things e l'eleganza stilistica di Sherlock... se vogliamo andare sulle serie italiane, una "chicca" di qualche anno fa secondo me sono state le prime due stagioni di Nebbie e Delitti, ambientato proprio nella mia Ferrara.
Per non parlare dell'inimitabile Ispettore Coliandro. Ma le serie che mi sono rimaste nel cuore e che continuano per me ad essere un punto di riferimento sono Lost, Alias,The Americans e Penny Dreadful. Le ho amate profondamente!
SEGUITE RUMOREDIFUSA 😘➡ http://rumoredifusa.blogspot.com/

domenica 8 luglio 2018

ANTEPRIMA DEL FILM "OCEAN'S EIGHT" E I LOOK PIÙ ORIGINALI DI ANNE HATHAWAY, RIHANNA, SARAH PAULSON E MINDY KALING AL MET GALA

Il 26 luglio uscirà nei cinema "Ocean's 8", nuovo spin-off di Ocean's Eleven ideato dal produttore Steven Soderbergh e con un cast tutto al femminile composto da Lou (Cate Blanchett), la stilista Rose (Helena Bonham Carter), l'attrice Daphne Kluger (Anne Hathaway), l'hacker Palla Nove (Rihanna), Tammy (Sarah Paulson), l'esperta di gioielli Amita (Mindy Kaling) e la ladra Constance (Awkwafina) con a capo Sandra Bullock nei panni della sorella di Danny Ocean che vogliono portare a termine il colpo del secolo all'annuale Met Gala di New York. Allora per il Termopolio, ho scritto un articolo con l'anteprima di "Ocean's eight" e con la presentazione della trilogia di "Ocean's Eleven", ecco il link ➡ https://www.iltermopolio.com/cinema/anteprima-oceans-eight-e-la-trilogia-di-oceans-eleven
E per concludere il tutto mi sono divertita a votare i look più originali di alcune attrici di "Oceans' Eight", tra cui Anna Hathaway, e Rihanna che hanno sfoggiato nei vari Met Gala. Le altre attrici del cast non le ho scelte perché hanno sfoggiato abiti sobri o perché non sono pervenute alla festa. 😂
ANNE HATHAWAY
Iniziamo con il bellissimo abito di colore rosso firmato Valentino indossato al Met Gala 2018 (il tema era sacro e profano): nonostante la schiena nuda, il fiocco, le ruches, Anne é magnifica e per nulla eccessiva. VOTO 8
Al Met Gala del 2015 per il tema "China" Anne Hathaway indossa un abito metallizzato con cappuccio, però mi ricorda troppo la principessa Leila. VOTO 6
Al Met Gala del 2013 Anne Hathaway si presenta con un abito "vedo non vedo" di Valentino e capelli corti biondo platino. Un look aggressivo ma di classe. VOTO 7
RIHANNA
I look di Rihanna sono spesso eccentrici, ma al Met Gala 2018 ha esagerato nel vestirsi da Papessa, look non mi convince. VOTO 5
Al met Gala del 2017 dedicato all’arte della stilista giapponese Rei Kawakubo, Rihanna indossa un abito petaloso di Comme des Garçons, super esagerato ed orribili sandali rossi alla schiava che strizzano la gamba.  VOTO 3
Sicuramente non è passato inosservato l'abito indossato da Rihanna al Met Gala 2015. La celebre cantante ha sfoggiato un abito della stilista cinese Guo Pei, di colore giallo, ricco di decorazioni, con bordi di pelliccia e con uno strascico molto ingombrante. Molti hanno paragonato l'abito ad una frittata ma secondo me ci vuole molto coraggio per indossare un abito così impegnativo. VOTO 7
MINDY KALING
L'abito firmato Vassilis Zoulias di Mindy Kaling indossato alMet Gala del 2018 ricorda quello di una principessa Disney, ma non mi piace la corona, è troppo grande ed esagerata! Se voleva essere la Regina della festa ha rovinato tutto! VOTO 5
SARAH PAULSON
Sarah Paulson al Met gala 2018 indossa un sofisticato abito firmato Prada. Peccato per il foulard allacciato al collo. VOTO 6,5
L'abito green sfoggiato da Sarah Paulson al Met gala 2014 è troppo decorato e il rischio è quello di assomigliare ad un albero di Natale. VOTO 5
VOI QUALI ABITI PREFERITE O BOCCIATE?

venerdì 6 luglio 2018

ANTEPRIMA DELLA SERIE TV "POLDARK" IN ONDA L'8 LUGLIO SU CANALE 5

Su Canale 5 dall'8 luglio andrà in onda la serie tv "Poldark", serie britannica trasmessa sulla BBC One nel marzo del 2015 e in Italia sul canale La EFFE da novembre 2016.
La serie è basata sull’omonima raccolta di romanzi di Winston Graham ambientati tra la fine del ‘700 e l’inizio dell’800 in Cornovaglia che hanno già ispirato una serie dallo stesso titolo, "Poldark", andata in onda nel 1975. La storia inizia con il ritorno del capitano Ross Poldark (Aidan Turner) in Cornovaglia dopo la Guerra d'Indipendenza americana. Giunto a casa scopre che molte cose sono cambiate: suo padre è morto, il suo patrimonio è in rovina e la sua fidanzata Elizabeth è diventata la promessa sposa di suo cugino Francis Poldark. Ma Ross non si abbatte e decide di rimettere in piedi la sua miniera, anche se deve affrontare le angherie di un ricco banchiere del luogo. Inoltre Ross salverà una giovane donna da un pestaggio, Demelza (un nome molto insolito e dopo delle ricerche ho scoperto che Demelza è una piccola borgata nella parrocchia civile di St Wenn in Cornovaglia e significa "casa delle anguille") e le offrirà un lavoro come sguattera presso la sua residenza. Malgrado le difficoltà, grazie all’aiuto di alcuni suoi amici, Ross riuscirà ad aiutare molti abitanti del villaggio. Come sapete adoro le serie Tv storiche e d'epoca e "Poldark" ha molti elementi che potrebbero piacermi: è ambientata nella splendida Cornovaglia, è presente una storia d’amore, di riscatto sociale e di diritti da difendere, i due attori protagonisti, Aidan Turner ed Eleanor Tomlinson ("Il cacciatore di giganti"), sono belli e talentuosi.
Quindi la guarderò sicuramente!😊 VOI AVETE VISTO LA PRIMA STAGIONE DI "POLDARK"? O AVETE LETTO I LIBRI?

martedì 3 luglio 2018

RECENSIONE SERIE TV "LIMITLESS" + ANTEPRIMA DELLA SERIE "LUCIFER"

LUCIFER (SERIE FANTASY\POLIZIESCA)
Questa serie me l'ha consigliata mia zia e ho iniziato a guardare i primi due episodi. "Lucifer" è una serie televisiva americana del 2016, creata da Tom Kapinos, tratta dal fumetto omonimo, pubblicato da Vertigo.
Il protagonista é il personaggio di Lucifer, presente già nel fumetto Sandman di Neil Gaiman, nientemeno che il diavolo in persona 👿, che annoiato del suo ruolo di signore degli Inferi, abbandona il suo regno insieme all'alleata Mazikeen e si trasferisce a Los Angeles decidendo di diventare proprietario un night club di nome "Lux". Circa cinque anni dopo Lucifer viene coinvolto nell'omicidio di una sua amica e conosce l'affascinante detective Chloe Decker (Lauren German) e in lui cominciano a nascere sentimenti umani e presto il loro rapporto si trasformerà in amore\odio. Il titolo può trarre in inganno ma "Lucifer" non è una serie horror, ma un poliziesco a tinte soprannaturali che si contraddistingue soprattutto per i dialoghi originali, un po' espliciti e ironici e per la bravura del protagonista interpretato da Tom Ellis, attore gallese che ha interpretato il Re Cerned nella serie televisiva Merlin. Il suo Lucifer è narcisista (in fondo in origine, prima di precipitare negli inferi, era l’angelo più bello del paradiso), seduttore nato (ma c'è una donna che resiste al suo fascino ed è proprio la poliziotta Chloe), presuntuoso, ribelle, dalla battuta pronta, possiede dei poteri (riesce a spingere quasi tutti a rivelare il loro segreto più profondo) ma é anche molto umano e fragile. Come non apprezzarlo? E vogliamo parlare di Trixie, la figlioletta di Chloe che sembra nutrire un certo affetto per il Diavolo? É adorabile!💖 Sono molto curiosa di vedere i prossimi episodi!
LIMITLESS (SERIE CRIME/FANTASCIENTIFICA)
Non ho mai visto il film Limitless thriller fantascientifico diretto da Neil Burger, basato sul romanzo Territori oscuri di Alan Glynn con Bradley Cooper e Robert DeNiro ma ciò non mi ha impedito di guardare il suo sequel, cioè la serie omonima
La storia ricalca in parte quella del film. Un ragazzo di nome Brian Finch (Jake McDorman), si imbatte per caso in un nuova droga chiamata NZT, la quale permette di sfruttare al massimo le capacità del cervello umano diventando un genio dalla capacità intellettive sovraumane. Peccato che la pillola provochi dei pericolosi effetti collaterali e che colui che gli aveva fornito la prima pasticca venga quasi ucciso, così Finch diventa il principale sospettato dell’omicidio. Sarà il misterioso senatore Edward Morra (Bradley Cooper) a scagionarlo e a fornirgli anche un’iniezione in grado di inibire qualsiasi effetto collaterale. In cambio, il giovane dovrà diventare consulente speciale dell' FBI e risolvere dei casi con la polizia. Quindi Morra alias Bradley Cooper è uno dei protagonisti anche nella serie? Assolutamente no, l'attore dagli occhi azzurri compare con il contagocce (e forse è meglio perché il personaggio che interpreta è un po'ambiguo! 😂) ma la serie può contare su un ottimo cast (Jennifer Carpenter la Debra Morgan di Dexter), Mary Elizabeth Mastrantonio e naturalmente il protagonista Jake McDorman) e su una sapiente miscela di crime comedy dai risvolti scientifici e qualche volta drammatici. Gli episodi, inoltre, sono intricati ma molto coinvolgenti. L'unico difetto é che dopo la visione di qualche episodio si rimane un po' destabilizzati a causa degli originalissimi trip mentali del protagonista (grazie a quella pastiglia Brian ha la capacità di creare una realtà parallela nella propria testa e di modificarla a piacere con la fantasia e l'immaginazione, ad esempio immagina di esibirsi in un balletto Bollywoodiano!😂). Però gli effetti visivi sono ottimi (la fotografia utilizza colori molto accesi e vivaci quando Brian è sotto l’effetto della droga ) ed ho apprezzato molto lo stile particolare di alcuni episodi (ad esempio nell'episodio 16 alcune sequenze sono in stile fumetto). È una serie consigliatissima per gli amanti della scienza, della fantascienza! VOTO 7,5

venerdì 29 giugno 2018

INAUGURAZIONE DEL NEGOZIO FLYING TIGER A MANTOVA + I MIEI ACQUISTI TIGER + ALCUNI UNICORNI CINEMATOGRAFICI 🎬

Mercoledì verso le 16 sono andata all'inaugurazione del negozio Flying Tiger a Mantova! 😍
Proprio così: dopo aver conquistato tante città italiane, la catena danese Tiger ha aperto anche nella mia città, in via Calvi 12! Conoscete tutti Tiger, vero? È una catena danese di negozi di oggettistica economica dove si possono acquistare oggetti per la casa, giocattoli, cancelleria, igiene personale, accessori, dolci danesi e non e caramelle.
Il primo negozio ha aperto a Copenaghen nella zona di Island Brygge nel 1995 e ora si contano ben 578 negozi Tiger! L'Italia è il secondo stato per la diffusione di store dopo la Spagna, un fatto veramente curioso. Ma torniamo all'inaugurazione: all'ingresso c'era una folla impressionante, soprattutto teenager di 12\13 anni e quando sono entrata praticamente avevano già spazzolato tutto il buffet!😂 Successivamente ho fatto un giro nel negozio e sono rimasta subito colpita dai prodotti coloratissimi: allegri biglietti d'auguri con tucani, fenicotteri, pappagalli (vedi foto)
quaderni in paillettes e poi peluche di unicorni, lampade dalla forma di ananas, stampini di tutte le forme, borse da spiaggia e cappelli di paglia! C'è solo l'imbarazzo della scelta! Io ho comprato una trousse dalla stampa "fruit" per i trucchi e un dolcissimo portachiavi che raffigura un unicorno!😍
Sono sempre stata affascinata da queste creature leggendarie dal corpo di cavallo con un singolo corno in mezzo alla fronte, simbolo di purezza e di innocenza. E per concludere ecco alcuni unicorni cinematografici:
1) Gli unicorni di LEGEND (1985)
Grande insuccesso al botteghino con un giovanissimo ed inesperto Tom Cruise che interpreta Jack, un ragazzo dei boschi che vive a stretto contatto con la natura, un po' come Tarzan, capace di parlare con le creature della foresta e con la sconosciuta Mia Sara nei panni della principessa Lily. Proprio Jack mostra a Lily il nascondiglio segreto degli ultimi due unicorni rimasti in vita capaci di mantenere la purezza e la pace nel mondo, ma la vita di queste creature è in pericolo perchè il re Tenebra vuole governare il mondo con l’oscurità, eliminare gli ultimi unicorni esistenti e scatenare il caos. Toccherà a Jack contrastare i terribili piani del Re e salvare Lily catturata dai goblin.
2) La protagonista del film STARDUST (2007), la stella caduta Yvaine (Claire Danes), cavalca un Unicorno.
3) Un Unicorno compare anche nel film "INKHEART - LA LEGGENDA DI CUORE D'INCHIOSTRO (2008)
4) E come dimenticare gli unicorni del film e della serie Tv "MY LITTLE PONY" ?
AMATE TIGER E COSA AMATE ACQUISTARE? CONOSCETE ALTRI UNICORNI CINEMATOGRAFICI?