mercoledì 20 marzo 2019

OGGI 20 MARZO È LA GIORNATA DELLA FELICITÀ: FACCIAMO SHOPPING, METTE DI BUONUMORE

Il 20 marzo si celebra la Giornata Mondiale della Felicità, istituita dall’Onu per promuovere a livello globale la felicità come una delle priorità della vita.
Tanti sono i fattori che contribuiscono a renderci felici, tra cui i piccoli gesti quotidiani: lo shopping, e in particolar modo quello online, è tra questi. Così Privalia, il sito di shopping online parte di Veepee, ha coinvolto i propri soci italiani in un sondaggio, per scoprire come e in quale misura l’acquisto online contribuisce alla loro felicità (in foto una scena di "I love shopping").
LA SHOPPING THERAPY È ANCHE ONLINE
Stop ai sensi di colpa. Lo shopping diverte, rende appagati e aiuta addirittura a superare momenti di stress o noia. Ecco quanto emerso dalla ricerca Privalia, secondo cui il 76% degli e-shoppers si è dichiarato più felice anche grazie allo shopping online. Ad accendere il buonumore è innanzitutto la possibilità di risparmiare tempo e denaro (83%), seguita dalla curiosità di scoprire nuove marche e prodotti inediti (24%). L’acquisto che più rende felici vede d’accordo sia lui che lei ed è rappresentato dall’abbigliamento (51%).
A seguire per l’uomo ci sono i prodotti hi-tech
e le scarpe,
mentre per la donna arredi e decorazioni per la casa.
Non manca anche l'altruismo: il 45% si dichiara più soddisfatto ad acquistare per gli altri piuttosto che per sé, un sentimento accompagnato, nel 38% dei casi, dall’impazienza di consegnare il dono e condividere il momento di gioia. Le risposte dei soci confermano anche il punto di vista dell’Accademia della Felicità. La Dott.ssa Francesca Zampone, Presidentessa e Master Coach, spiega come il donare sia una delle chiavi per una vita più felice. “Condividere e donare attiva le aree del cervello connesse con il piacere e proprio per questo motivo ci rende felici. Dare agli altri, nel senso proprio di fare un regalo, è infatti una buona cosa non solo per i beneficiari ma anche per coloro che compiono questo gesto. Il dono stimola la connessione sociale, la fiducia e rende felici. Molti studi, inoltre, hanno dimostrato che migliora anche il nostro stato di salute".
SE IL BUONGIORNO SI VEDE DAL MATTINO…HAPPY SHOPPING!
Se generalmente le spese online vengono guidate da una precisa necessità (64% degli intervistati), trattandosi di Privalia gli intervistati ammettono invece di essere spinti da una vera e propria shopping-mania (33%), alla ricerca di divertimento e senso di appagamento.
Il buonumore inizia al mattino presto, anche i numeri parlano chiaro: ogni giorno i visitatori del sito si concentrano tra le 7 e le 10, il momento in cui Privalia rinnova la sua vetrina digitale, così come la curiosità dei clienti. Gli e-shopping addicted si connettono soprattutto tramite l’app (80% dei casi), complici anche i momenti di noia, poco importa se ci si trova sui mezzi di trasporto verso il lavoro o ancora tra le lenzuola: grazie all’acquisto giusto, la giornata può iniziare con una ricarica extra di positività.
IL PROFILO DEGLI E-SHOPPERS FELICI
Secondo Privalia è la donna che acquista con maggiore frequenza online, anche se, contro ogni cliché, solo dopo un’accurata valutazione. È l’uomo, infatti, il più istintivo durante lo shopping online, al contrario delle donne che, prima di acquistare, si dedicano ad approfondite ricerche di informazioni, confrontando uno stesso articolo attraverso più canali distributivi e, secondo l’Università del Michigan, ricercandolo fino a 10 volte.
Ovviamente le motivazioni che conducono all’acquisto variano: mentre lui lo fa principalmente per necessità, lei si affida ai propri gusti e passioni, spinta principalmente dal desiderio, anche se spesso giustificato come necessario...“non ho niente da mettere!”.
Le emozioni positive superano quelle negative: solo l’11% degli intervistati di ambo i sessi si sente in colpa in seguito ad un acquisto avventato. Anche la scienza ha confermato l’impatto positivo dello shopping sulla felicità. Secondo il Journal of Consumer Psychology, ad esempio, abbassa il livello di tristezza, permette di acquisire maggiore sicurezza in sé stessi e di conseguenza aiuta a sentirsi più felice.
Dal momento dell’acquisto sino all’arrivo del proprio ordine a casa, sia per lui che per lei, lo shopping online regala piccoli momenti di felicità alla giornata.
E con questo sondaggio, vi auguro una buona giornata della felicità a tutti!😊



domenica 17 marzo 2019

FILM VINTAGE: RECENSIONE "A SPASSO CON DAISY" (1989)

Quest'anno agli Oscar 2019 ha trionfato come Miglior Film "Green Book" diretto da Peter Farrelly, che racconta l'amicizia tra un buttafuori italoamericano e un pianista afroamericano nell'America negli anni sessanta, ispirandosi alla storia vera di Tony Lip. Quasi trent'anni prima un altro film vincitore dell'Oscar come Miglior film, aveva raccontato un'insolita amicizia che sfidava i pregiudizi ma a ruoli invertiti: l'autista era un afroamericano di mezza età, Hoke Colburn e il passeggero era Daisy Werthan, un'anziana vedova ebrea, arzilla, benestante e dal carattere un po' burbero. Questo film s'intitolava "A spasso con Daisy" ed oggi vi presento la recensione.
Dopo che l'ottantenne Daisy (Jessica Tandy) rischia la vita in un incidente automobilistico piombando nel giardino dei vicini, il figlio Boolie (interpretato da Dan Aykroyd di "Una poltrona per due") assume un autista di colore di mezza età, Hoke Colburn (Morgan Freeman) che ha il compito di portarla in chiesa, dai parenti, a fare la spesa. Ma la vecchina è molto ostinata (troppo divertente la scena in cui va al supermercato a piedi inseguita dall'autista che le vuole offrire un passaggio!) e lo ignora. Con il passare del tempo la testarda Daisy inizia ad abituarsi e a stringere amicizia con l'uomo, nonostante le differenze di razza e di ceto (Daisy gli insegnerà anche a leggere e a scrivere).
Tratto dall'omonima opera teatrale di Alfred Uhry, un grande successo a Broadway, "A spasso con Daisy" è una commedia calma e tranquilla (forse troppo!), con delle battute brillanti e sorretta soprattutto dai divertenti battibecchi tra Morgan Freeman e Jessica Tandy. Quest'ultima, sulle scene dalla fine degli anni 20, per la sua interpretazione di Daisy ha vinto l'Oscar come migliore attrice alla veneranda età di 81 anni e l'anno successivo, nel 1991, ha interpretato il ruolo di Ninny Threadgoode, nel film "Pomodori verdi fritti alla fermata del treno" per il quale ha ricevuto la nomination all'Oscar come Miglior attrice non protagonista (insomma non è mai troppo tardi!). "A spasso con Daisy" è stato candidato a nove nomination (come "Avatar" ma per me le candidature sono un po' troppe!) e ha vinto l'Oscar come Miglior sceneggiatura oltre che come Miglior film (premi un po' esagerati, infatti viene poco approfondita la parte storica, tranne per il discorso di Martin Luther King e affronta in modo troppo neutro e leggero il tema del razzismo e dell'integrazione, in una società che crede di essere tollerante e di accettare i diversi ma in realtà è il contrario). Infine ha vinto il premio come Miglior trucco (vedi foto)
ma secondo me anche Morgan Freeman meritava l'Oscar come Miglior Attore, invece ha ricevuto solo una nomination. Quindi non lo considero un film capolavoro, ma in ogni caso é una pellicola piacevole e gradevole. VOTO 6,5

sabato 16 marzo 2019

TRAILER UFFICIALE DI "THE LAST HEROES - GLI ULTIMI EROI" + IL COMUNICATO STAMPA DEL FILM 🎬

L/D Production Company ha rilasciato il primo trailer ufficiale di "The Last Heroes", il nuovo film scritto e diretto da Roberto D'Antona (Fino All'Inferno) di genere Fantasy/Horror di cui vi avevo scritto delle anticipazioni qui http://gattaracinefila.blogspot.com/2018/08/anticipazioni-di-last-heroes-gli-ultimi.html e qui http://gattaracinefila.blogspot.com/2019/01/ecco-il-teaser-trailer-di-last-heroes.html
Oscuri incantesimi, combattimenti senza esclusione di colpi, inseguimenti e tanta paura fanno da contorno all’atavica guerra tra bene e male. Questi sono gli ingredienti del nuovo esplosivo trailer di The Last Heroes – Gli Ultimi Eroi, il nuovo film scritto, diretto e interpretato da Roberto D’Antona (ecco la locandina ufficiale)
Prodotto da L/D Production Company, la casa di produzione fondata dallo stesso D’Antona con la sua socia di sempre Annamaria Lorusso, il film racconta di come un gruppo di giovani eroi tenteranno di fermare il risveglio di un’antica forza oscura e del suo esercito di dannati alla conquista della tranquilla cittadina immaginaria di Noara. Chi è Kaisha? Quali sono le sue vere intenzioni? Quante possibilità hanno di salvare la propria città e il resto del mondo?
Il trailer è stato rilasciato, dopo la prima proiezione avvenuta Sabato 9 Marzo a Cartoomics 2019, convention milanese dedicata al fumetto, al cinema e all’intrattenimento, dove la L/D Production
Company ha presentato ufficialmente il film e proiettato contenuti assolutamente inediti, alla presenza della produzione e del main cast.

Quella che traspare dal trailer è una storia sincopata, ricca di azione, avventura e colpi di scena. ECCO IL TRAILER
"Come per The Wicked Gift e Fino all’Inferno" ha spiegato il regista D’Antona durante la presentazione a Cartoomics "anche con The Last Heroes ho voluto divertirmi mischiando i generi. Qui si va dall’Urban Fantasy, all’Action, all’Horror, con uno sguardo al Cinema per ragazzi. È un film ambizioso,  che con Annamaria volevamo fare da diversi anni e che finalmente ha visto la luce”.
The Last Heroes – Gli Ultimi Eroi è stato girato tra Agosto e Ottobre 2018 ed è attualmente in fase di post-produzione.
Il film ha ottenuto i patrocini del Comune di Oleggio (NO) e dell’Ente di Gestione delle Aree Protette del Ticino e del Lago Maggiore - Regione Piemonte. Inoltre, hanno collaborato al progetto marchi nazionali e internazionali come Sidermetal, Carthago e Medicamenta.
Ancora non si sa nulla sulla distribuzione del film, se non che verrà rilasciato durante l’anno 2019. E con questo post vi auguro una buona serata!😘

mercoledì 13 marzo 2019

LA PIZZA GOURMAND DI GINO SORBILLO A MILANO + FILM E CARTONI ANIMATI CON PROTAGONISTI CHE AMANO LA PIZZA 🍕

Conoscete i Sorbillo? Sono famosi pizzaioli napoletani, l'unica antica famiglia composta da 21 figli (io non ci credevo quando ho letto il numero sul tovagliolo!😂) e tutti pizzaioli. La primogenita di nome Esterina ha portato avanti la pizzeria fino alla sua morte e successivamente è stato suo nipote Gino, giovane imprenditore, a continuare la tradizione di famiglia. Ha ristrutturato il locale e ha reso la pizzeria Sorbillo una delle più celebri di Napoli. Io abito lontano da Napoli e anche da Roma (dove hanno aperto recentemente una pizzeria) e approfittando del viaggio a Milano ho mangiato la Pizza Gourmand nel locale che Gino Sorbillo ha aperto a fine 2017 in via Ugo Foscolo, praticamente di fronte al Duomo di Milano, all'angolo della gioielleria Tiffany. Siamo entrate nella pizzeria poco dopo l'apertura, alle 12:15 perchè temevamo di non trovare posto e di attendere all'esterno. E abbiamo fatto bene perchè un quarto d'ora dopo, verso le 12:30, il locale era già pieno e la gente ha dovuto aspettare fuori (e non era un giorno festivo)! Il locale propone pizze regionali dai prezzi non eccessivi per la bontà della pizza e per essere in centro città: le pizze vanno dai 8,50 € (la Campania ⤵ )
ai 13,50€ dell'Emiliana con Crudo e Grana. La pizza è molto grande (sazia ma è super digeribile), soffice con impasto sottile e leggero, con il cornicione non troppo alto e con ingredienti di prima qualità e materie prime (Fior di latte, pomodori San Marzano, farina integrale...)
Io ho ordinato un calzone piemontese con toma e prosciutto crudo, al posto della salamella, davvero delizioso!😋
La prossima volta ci tornerò sicuramente! La pizza Sorbillo la trovate sempre a Milano anche da Zia Esterina che fa solo pizza fritta e da Lievito Madre al Duomo e Olio a Crudo in via Largo Corsia dei Servi. E per concludere, questo tovagliolo è un ricordo che ho preso dalla pizzeria!😁


LE PIZZE PIÙ FAMOSE NEI CARTONI ANIMATI E NEI FILM
I mangiatori di pizza più famosi dei cartoni animati sono Leonardo, Michelangelo, Donatello e Raffaello, le celebri Tartarughe Ninja
qui trovate le recensioni dei film ➡ http://gattaracinefila.blogspot.com/2018/06/recensione-dei-film-tartarughe-ninja.html.
Per quanto riguarda l'Italia, invece, come dimenticare la pizza napoletana di Michele di “Mangia Prega Ama” che Julia Roberts addenta a Napoli durante un viaggio per ritrovare sé stessa?
Qui trovate la recensione ➡ http://gattaracinefila.blogspot.com/2018/03/recensione-mangia-prega-ama-di-julia.html
E qui trovate un Tag tutto a tema pizza ➡ http://gattaracinefila.blogspot.com/2016/03/tag-sulla-pizza-i-love-pizza.html
Buona cena a tutti!🍴
VOI AVETE MAI MANGIATO LA PIZZA DA SORBILLO?

lunedì 11 marzo 2019

PER LA RUBRICA "UNA ZAMPA SUL CUORE" INTERVISTA ALLA BEAUTY BLOGGER AISHA DI www.aishettina.com APPASSIONATA DI MAKE-UP E SERIE TV CON IL SUO MICIONE FUFI

Buon inizio di settimana a tutti, oggi vi presento una nuova intervista per la rubrica "Una zampa sul cuore": la protagonista è Aisha del blog www.aishettina.com dove scrive recensioni di prodotti beauty, di make-up e non solo... Conosciamo meglio lei e il suo micione rosso Fufi.
PRESENTATI AGLI AMICI DELLA BLOGOSFERA
Ciao a tutti! Prima di tutto ti volevo ringraziare per questa fantastica opportunità. Leggo sempre volentieri il suo blog e adoro la rubrica “una zampa sul cuore”. Mi chiamo Aisha, ho 24 anni e vivo in Friuli Venezia Giulia. Parlare di sé stessi è sempre difficile. Vediamo da dove posso incominciare.
Mi sono laureata in Scienze della Comunicazione ormai 3 anni fa e ora lavoro come Social Media Manager. Sono una grande appassionata di make-up, gatti, libri, vintage, di passeggiate in mezzo alla natura e Harry Potter.
Amo l’autunno e la pioggia. Mi piace potermi rilassare con una buona tazza di tè, una morbida coperta e un libro. Sono vegetariana e adoro praticare yoga. Trovo che sia il modo migliore per rilassarsi e distendere i muscoli dopo una lunga giornata.
ANCH'IO ADORO I LIBRI, I GATTI, L'AUTUNNO E LA PIOGGIA! COM'È NATA LA TUA PASSIONE PER IL MAKE-UP E PER I PRODOTTI BEAUTY? E PERCHÈ HAI DECISO DI APRIRE UN BLOG?
La mia passione per il make-up credo sia nata quando ero piccola quando guardavo mia sorella maggiore truccarsi. Poi con i tutorial su YouTube e i blog è diventata una passione sempre più grande. Credo che la nascita del mio blog www.aishettina.com (seguitelo!🌺) racchiuda non solo la passione per il make-up e prodotti beauty, ma anche per la scrittura e i social media. La decisione di aprire il blog è stata davvero semplicissima. Adoro parlare di queste cose, perché semplicemente non farlo? In molti si fermano a pensare “ci sono così tanti blog”, ma ognuno è unico. Ogni persona ha la propria opinione, quindi perché non condividere la mia voce e le mie idee?
HAI PERFETTAMENTE RAGIONE! 😊 HAI ANCHE UN'ALTRA PASSIONE: I GATTI! CI PRESENTI IL TUO MICIO?
Io sono cresciuta con i gatti. Fin da piccola abbiamo sempre avuto un gatto in casa ed è sempre stato un membro speciale della famiglia. Il mio gatto si chiama Fufi, ha ben 14 anni ed è semplicemente il gatto più bello del mondo (detto molto umilmente!).
Rosso, peloso, ultra morbido e con qualche chiletto in più. Sono cresciuta con lui e abbiamo instaurato un legame molto profondo. Lui è un coccolone e se deve dormire con me deve sempre appoggiare il musetto su di me o toccarmi con una zampa. In molto dicono che i gatti sono egoisti, dovete provare a vivere con un gatto! Se sto male o sono triste lui arriva immediatamente e anche solo con la sua presenza può migliorarti la giornata.
È UNA MERAVIGLIOSA NUVOLA DI PELO! RECENTEMENTE SUL TUO BLOG HAI INIZIATO A PRESENTARE QUALCHE SERIE TV. QUALI SONO LE TUE SERIE PREFERITE?
Ne ho molte. Se dobbiamo parlare di classiche in questi mesi sto riguardando dalla prima stagione "Sex and The City". Adoro la sitcom "The Big Bang Theory"
la serie comedy "Friends", il fantasy "Teen Wolf"
e "Scrubs".
Le ultime serie tv che ho guardato e che mi sono piaciute molto sono: "Stranger Things", "La casa de Papel" e "The Bold Type", ecco la recensione ➡ http://www.aishettina.com/2018/11/feminism.html
Sono una persona nostalgica e tutte le serie anni 80-90 restano sempre nel mio cuore: "Baywatch", "La Tata", "Magnum PI" e molte altre.
SEGUITE AISHA SU INSTAGRAM https://www.instagram.com/aishettina/
E SUL BLOG www.aishettina.com

venerdì 8 marzo 2019

VISITA ALL'APPLE STORE DI MILANO + ANTEPRIMA DELLA SERIE TV "IL SILENZIO DELL'ACQUA"

Buon 8 marzo e auguri a tutte le donne!! 😘😘🌼 Oggi vi presento un post un po' originale, abbinando ad un luogo che ho visitato a Milano una serie tv. Girovagando per Corso Vittorio Emanuele mi sono imbattuta in una via laterale dove spiccava il modernissimo Store di Apple progettato dall'architetto Stefan Behling, dello studio Norman Foster.
Quello che mi ha colpito immediatamente è stata la fontana con i getti d’acqua che si versano in due vasche ai lati di un parallelepipedo di vetro che nasconde l’ingresso al negozio, situato due piani sotto terra.
Per entrare nel negozio si passa sotto il vetro della fontana principale, dove l’acqua s’infrange creando dei spettacolari giochi di luce, ma soprattutto è una meraviglia l'esterno della struttura!😍😍
All'interno, invece, sono esposti sopra dei tavoli i prodotti firmati Apple, Ipad, Iphone, Mac, ma oltre ad essere un punto vendita, lo Store Apple è anche un luogo culturale, dove si proiettano film, si partecipa a delle sessioni di fotografia, arte, musica. Dovrebbero aprirli ovunque luoghi così interessanti!
VOI AVETE VISITATO L'APPLE STORE A MILANO?
IL SILENZIO DELL'ACQUA DALL'8 MARZO SU CANALE 5 ALLE 21:20
Dopo "Il nome della rosa" serie remake del film omonimo tratto dal romanzo di Umberto Eco e "Non Mentire" remake della serie britannica-statunitense "Liar", arriva su Canale 5 "Il silenzio dell'acqua" tratto dalla serie Tv inglese "Broadchurch".
C'è un'ondata di rifacimenti cinematografici e televisivi in questi mesi!😂 La fiction è un thriller mistery che s'ispira ai polizieschi nordici e che ruota intorno alla scomparsa di una sedicenne di nome Laura (Caterina Biasol). Andrea Baldini (Giorgio Pasotti) capo della polizia comincia ad indagare insieme al vice questore Luisa Ferrari (Ambra Angiolini) e porterà a galla tanti misteri e segreti del piccolo borgo marittimo poco lontano da Trieste dove vive Laura. La storia non sembra nuova, a me ricorda la fiction "Scomparsa" con Vanessa Incontrada ma dato che amo i gialli, proverò a guardare la prima puntata!😊 Da non perdere la sigla con la canzone "Torna a Casa" dei Maneskin ! VOI GUARDERETE LA SERIE?

lunedì 4 marzo 2019

FACCIAMO IL PUNTO DELLA SITUAZIONE TRA SERIE TV ("NON MENTIRE" E "IL NOME DELLA ROSA") E VIAGGI ("MILANO")

1) Ieri ho concluso la serie Tv in tre puntate "Non mentire", il remake italiano di  "Liar-L’amore bugiardo" (io non ho visto "Liar", ma da quanto ho letto sul web è identico a "Non Mentire").
I protagonisti sono Laura (Greta Scarano), giovane insegnante di un liceo e Andrea (Alessandro Preziosi) affascinante e stimato chirurgo. Una sera i due vanno a cena e il giorno dopo Andrea ha un ricordo positivo della serata, Laura invece è scioccata e crede di aver subito una violenza. Fino alla fine della seconda puntata non si capisce la verità, nella prima puntata ho dedotto fosse lei la psicopatica, per l'assenza di prove, perchè in passato aveva rovinato la vita ad un altro uomo e per aver diffamato Andrea con un post sui social, mentre nella seconda ho pensato fosse lui perché era coinvolto nel suicidio di sua moglie. E ho addirittura sospettato dell'ex fidanzato di lei, interpretato da Matteo Martari, perché l'attore che lo interpreta recita spesso in ruoli negativi, ho sospettato di tutti insomma!😂 Non sono appassionata di thriller psicologici, ma questa fiction l'ho trovata molto coinvolgente, ricca di suspense (anche se qualche scena è un po' irreale, come quando Laura cerca le prove per incastrare Andrea da sola, malgrado abbia un ex fidanzato poliziotto o quando lei droga lui) e il finale non scontato. E poi gli attori sono molto talentuosi e nell'era del movimento Me Too contro le molestie e la violenza sulle donne, la fiction si conferma molto attuale (bisogna sempre denunciare le molestie subite, anche se pochi ti credono!). È una serie da recuperare assolutamente!
2) Stasera arriva su Raiuno l'attesa serie kolossal "Il nome della rosa" con John Turturro e Rupert Everett e tratta dall'omonimo romanzo di Umberto Eco.
Per il blog Il Termopolio ho scritto delle anticipazioni sulla serie ➡ https://www.iltermopolio.com/cinema/anteprima-della-serie-tv-il-nome-della-rosa
3) Uno dei miei propositi di quest'anno è viaggiare di più e quindi ho deciso di festeggiare il mio compleanno a Milano. Sono stata solo un paio di volte in gita scolastica nel capoluogo lombardo, la prima volta a visitare l'Accademia Disney dove ho visto disegnare i fumetti e le copertine per Topolino e le Witch e la seconda volta ad ammirare le immagini degli astri e i loro movimenti sulla volta celeste all'Osservatorio Astronomico Il Planetario di Milano, chiamato anche Civico Planetario "Ulrico Hoepli", un edificio situato nei giardini di Porta Venezia di Milano.
Foto presa dal web
Questa volta voglio fare un giro nei negozi, mangiare la pizza e fare tante foto! Non vedo l'ora di partire domani!😄 VOI CHE SERIE STATE GUARDANDO? AVETE VISTO O GUARDERETE QUESTE FICTION?