mercoledì 22 marzo 2017

RECENSIONE ROMANZO L' ALLIEVA SEGRETA DEL PITTORE

L' ALLIEVA SEGRETA DEL PITTORE
SCRITTO DA CHARLOTTE BETTS (L'AUTRICE DI "IL GIARDINO DELLE SPEZIE SEGRETE")
Londra, 1688. Beth Ambrose ha sempre condotto una vita tranquilla e protetta a Merryfields, la casa di famiglia nelle campagne della capitale inglese. Un luogo dove i suoi genitori offrono rifugio alle anime malinconiche. Tra queste, vi è Johannes, pittore inquieto dal passato difficile, che si accorge del talento di Beth e fa di lei la sua apprendista. Quando in città le tensioni politiche iniziano a sconvolgere il paese, nel cuore della notte bussa alla porta di casa Ambrose Noah Leyton, con una proposta che sconvolgerà l’intero mondo di Beth. Nel frattempo a Merryfields trova rifugio un nuovo ospite misterioso, che dà a Beth l’opportunità di realizzare le proprie ambizioni artistiche. Ma ben presto la ragazza si renderà conto che c’è un prezzo molto alto da pagare per realizzare i propri sogni… Mentre la Gloriosa Rivoluzione getta il Paese nel caos, riuscirà Beth a trovare il coraggio di seguire il proprio cuore e difendere il suo mondo?
Difficile catalogare il libro "L'allieva segreta del pittore", é un un ROMANZO ROSA perché viene raccontata una storia d’ amore dolcissima, un ROMANZO STORICO perché é ambientato a Londra e nelle campagne circostanti durante la Gloriosa Rivoluzione della seconda metà del XVII secolo che vede contrapposti cattolici e anglicani, un ROMANZO CLASSICO perché assomiglia ad "Orgoglio e pregiudizio", è ambientato nella campagna inglese e la protagonista è assolutamente diversa da tutte le altre ragazze dell’epoca: lei non ha intenzione di sposare un uomo per far figli e occuparsi della casa, non vuole smettere di dipingere per un marito e non si fa conquistare da nessun pretendente ricco. Impossibile non immedesimarsi in Beth, una ragazza con un carattere stupendo, sempre pronta ad aiutare il prossimo e a mettere la felicità degli altri al primo posto, sincera, moderna ed impavida. Ha un grande talento per la pittura, talmente potente che è disposta a sacrificare gli affetti e il matrimonio in nome dell'arte. Ma in questo libro non c'è solo lo straordinario personaggio di Beth, ma anche la Principessa Anna, futura Regina protestante, ospite a Merryfield per curare la tristezza che la attanaglia a causa della perdita del bambino che aspettava che cambierà la vita di Beth. E Cecily, la sorellina di Beth, innamorata persa del ragazzo sbagliato che da ragazzina superficiale diventerà una signorina più responsabile. Ma soprattutto vi affezionerete alla coppia Beth-Noah. Noah arriva all'improvviso a Merryfield dalla lontana Virginia, è un architetto e sogna di costruire grandi monumenti. Ama l'arte come Beth ed entrambi aspirano a qualcosa di più grande della loro semplice vita. Il loro rapporto inizia come un'amicizia fino a diventare un amore importante (chi non vorrebbe un corteggiatore come Noah?). La parte più bella del romanzo è dalla metà in poi, il finale tiene con il fiato in sospeso ed è molto coinvolgente, ho adorato questo libro, fin dall'inizio quando l'ho scoperto grazie ad Instagram rimanendo catturata dalla splendida copertina! Consiglio questo romanzo alle ragazze eterne romantiche e a chi ama i romanzi storici, anche se il personaggio di Beth è molto attuale perchè ancora molte donne si devono barcamenare tra lavoro e famiglia.



domenica 19 marzo 2017

OGGI VI PARLO UN PO' DI ME ➕ RECENSIONE DEL FILM "LA TARTARUGA ROSSA"

Oggi vi parlo un po' di me a ruota libera. Intanto buona festa del papà a tutti! 🎉🎊 Un dolce non può mai mancare se è festa e quindi oggi abbiamo festeggiato in famiglia gustando la torta Elvezia, una specialità tipica di Mantova! Ecco una foto!😋
HO UN CELLULARE NUOVO
Proprio due giorni prima del mio compleanno il mio cellulare è MORTO! Nel vero senso della parola, si è esaurita la batteria dopo tre anni di onorato servizio! Quindi come regalo di compleanno con le mance ho comprato un cellulare nuovo, sempre un Nokia Lumia, ma un modello innovativo e più tecnologico.
Ieri ho voluto subito farmi fare delle foto, eccomi nel'area archeologica di Piazza Sordello a Mantova!💕
LAVORO
Quando ti telefonano e ti propongono un colloquio di lavoro, tu ci vai accompagnata da tua mamma e si rivela tutt'altro (volantinaggio ad esempio!) Fatto!✔ Va bene che era venerdì 17, ma anche i lavori falsi come mostravano ad un servizio delle "Iene" mi mancavano! Spero che voi sul fronte lavorativo siete messi meglio!
HO SCRITTO UN NUOVO ARTICOLO PER IL TERMOPOLIO
Il 27, 28 e 29 marzo uscirà nei cinema il film d'animazione "La tartaruga rossa" di Michaël Dudok de Wit, una coproduzione belga, francese e giapponese firmata Studio Ghibli. In anteprima vi presento la recensione, ecco il link ➡ http://www.iltermopolio.com/cinema/la-tartaruga-rossa

VI PIACCIONO I FILM DELLO STUDIO GHIBLI?

venerdì 17 marzo 2017

TUTTO SU EMMA WATSON

Si parla ovunque della nuova Belle cinematografica, protagonista de "La Bella e la Bestia". Sì sto parlando di Emma Watson, anzi Emma Charlotte Duerre Watson.

Lo sapevate che è nata a Parigi? Ha vissuto nella Ville Lumière fino all'età di 5 anni, poi i suoi genitori hanno divorziato e lei si è trasferita nell'Oxfordshire insieme alla madre alternando delle settimane a casa del padre a Londra. Il suo interesse per la recitazione nasce a scuola ed è lì che partecipa alle prime recite scolastiche. Ad appena 9 anni partecipa alle audizioni per il primo film di Harry Potter, che uscirà nel 2001 ed ottiene il ruolo di Hermione, la saggia e studiosa amica di Harry Potter, un ruolo che la farà conoscere in tutto il mondo.
Recita in questa saga fino 2010 e per dire addio definitivamente ad Hermione da un taglio ai suoi capelli e li trasforma in un “pixie cut”, cioè in taglio da fatina (gli donano i capelli corti, ma io la preferisco con i capelli lunghi!). Io non avrei mai avuto il coraggio di tagliarli cortissimi!
Ma torniamo alla vita di Emma. L'attrice si iscrive all’università ma nel 2012 torna a recitare come protagonista del film “Noi siamo infinito”, a cui seguono "Bling Ring", "Noah", "Regression", "Colonia"... Ho seguito poco Emma Watson (solo nella saga di "Harry Potter) ma la considero una brava attrice e un modello da seguire e ora non vedo l'ora di scoprire come ha interpretato "Belle ribelle" nel film Disney, chiamata così perché l'eroina di questo film sarà molto indipendente e tosta.
CURIOSITÀ:
È anche stilista: nel 2009 viene coinvolta come consulente creativo per People Tree, un marchio di moda equo-solidale e con loro nel 2011, dopo una visita ai bassifondi Dhaka in Bangladesh, crea una linea di moda sostenibile. Al Met Gala del 2016 Emma si è presentata con un abito realizzato con plastica riciclata e tessuto biologico nato dalla collaborazione tra Calvin Klein ed Eco-Age (vedi foto!)


Il 7 luglio 2014 viene nominata Goodwill Ambassador, ambasciatrice di buona volontà dall'UN Women, l'organizzazione delle Nazioni Unite che si occupa della parità di genere. In questo ruolo pronuncia presso l'ONU il discorso per il lancio della campagna #HeforShe dove si dichiara femminista. E quando recentemente si è sollevato il polverone perché ha posato per una foto sexy su Vanity Fair, Emma sempre da convinta femminista ha ribattuto che il femminismo è libertà.
Ha fondato su Goodreads un club letterario sui temi dei diritti delle donne, Our shared shelf, in cui ogni mese viene scelto e letto un libro e poi ognuno può esprimere la sua opinione sul libro.
Ama i gatti e ne ha due!😽
LOOK DI EMMA:
PREMIÈRE DELLA BELLA E LA BESTIA A SHANGHAI
Ha indossato un vestito lungo ad effetto nude impreziosito da intrecci di seta, paillettes argentate, perline e pietre con aggiunta di mantellina. Assomiglia ad Elsa di Frozen, molto fiabesca e perfetta per il lancio del film. Voto 9
PREMIÈRE DELLA BELLA E LA BESTIA A LONDRA
Questo abito molto principesco ha troppo volume secondo me ma è molto elegante, merita un 7!
PREMÌERE DELLA BELLA E LA BESTIA A PARIGI Emma Watson indossa un abito Louis Vuitton creato da Nicolas Ghesquiere, in poliestere riciclato ottenuto da bottiglie di plastica prese e lavorate in Italia. Ottimo l'intento ambientalista, ma il vestito non mi convince, è troppo articolato. Voto 5
PREMIERE DELLA BELLA E LA BESTIA A LOS ANGELES
Questa tuta firmata Oscar De La Renta è chic e nel contempo audace. In più è azzeccata la fibbia a forma di rosa della cintura. Voto 8
PREMIÈRE DELLA BELLA E LA BESTIA A NEW YORK
Con un abito nero non si sbaglia mai e se sulla schiena svetta un fiocco che congiunge una profonda scollatura, il risultato é originale ma di classe. Voto 8

lunedì 13 marzo 2017

QUALE FILM PREFERITE CON KEVIN COSTNER E RECENSIONE DI "BLACK OR WHITE" E "THREE DAYS TO KILL"

BLACK OR WHITE (2014)
L'avvocato Elliot Anderson (Kevin Costner) ha appena perso la moglie in un incidente d'auto, qualche anno dopo la morte della loro amata figlia diciassettenne nel dare alla luce una bambina, Eloise. Come se non bastassero queste tragedie familiari Elliot è alcolizzato e la nonna paterna di Eloise, Rowena (Octavia Spencer) si fa avanti per chiedere la custodia della piccola ed Elliott dovrà lottare con tutte le sue forze per avere la nipotina. La prima parte del film è abbastanza lenta e noiosa, mentre la seconda parte e il finale è più movimentata ed avvincente. Il film tratto da una storia vera è un mix di buoni sentimenti, commedia, dramma e battaglie legali ma è il personaggio interpretato da Kevin Costner che non convince, è sempre con il bicchiere in mano, è ubriaco più di Lindsay Lohan nel periodo che entrava nei rehab. A complicare le cose c'è il padre di Eloise, un drogato che deve disintossicarsi e la famiglia paterna della bambina afroamericana. Da li partono le difficoltà e diffidenze tra la ricca e chiusa comunità bianca e la vivace, povera ma ricca di bontà comunità nera. Merita giusto una sufficienza ma nulla di più, è una storia troppo scontata!
THREE DAYS TO KILL (2015)
Ethan è un agente della CIA
quasi sessantenne. Quando scopre di avere una malattia terminale e quindi ancora pochi mesi di vita (ha sempre ruoli molto allegri Kevin Costner!!) cerca disperatamente di rimediare ai propri errori e riconciliarsi con la sua famiglia, da troppo tempo trascurata per il lavoro. Ma deve accettare un ultimo lavoro da spia.
Se in "Black or White" c'è un Kevin Costner alcolizzato, qui esibisce le sue doti di action hero e di eroe senza macchia e senza paura (forse vuole battere Liam Neeson, altro famoso eroe d'azione 60enne visto nella saga "Taken" o la combriccola di pensionati capitanati da Silvester Stallone nei "Mercenari" o da Bruce Willis in "Red") ma è anche uomo che ha sbagliato tutto nella vita e vuole rimediare. Decide quindi di dedicare il tempo rimasto alla sua famiglia (moglie e figlia) che aveva abbandonato per 5 anni ma arriva una proposta allettante: se svolge un'ultima mission avrà una cura sperimentale che gli permetterebbe di rimanere in vita.
"3 days to kill'" è un film d'azione con esplosioni, morti ammazzati, inseguimenti, è un thriller ma dai toni drammatici, con un padre pentito. Non mancano però delle battute che alleggeriscono il tono del film. Ottima la sceneggiatura di Luc Besson e l'ambientazione della romantica città Parigi. Perfetto anche il cast: la sempre eccentrica Amber Heard nei panni di Vivi, la ragazza che coinvolge il protagonista in un incarico pieno di ostacoli, Hailee Steinfeld ragazzina ribelle in crisi adolescenziale e Connie Nielsen. VOTO 7,5 È un bel film adatto per passare una serata spensierata! Comunque il mio film preferito con Kevin Costner è "Terra di confine - Open Range"! E VOI?

sabato 11 marzo 2017

ANTICIPAZIONI FILM D'ANIMAZIONE PIXAR "COCO"

Avevo pronte per domani delle recensioni di film che ho visto in questi giorni, ma vi scrivo anche questa sera perchè mi sono imbattuta nel poster di un nuovo cartoon Pixar che uscirà il 22 novembre in America (vedi foto) e voglio anticiparvi alcune notizie!

S'intitola "Coco" e racconta la storia di Miguel (doppiato da Anthony Gonzalez), un giovane ragazzo che sogna di diventare un musicista professionista come il suo idolo Ernesto de la Cruz (doppiato da Benjamin Bratt), nonostante il misterioso divieto di suonare musica che vige nella sua famiglia. Miguel recupererà dalla tomba di Ernesto un suo strumento che lo porterà nella Terra dei Morti e accompagnato da un simpatico scheletro di nome Hector ( doppiato da Gael García Bernal) partirà alla ricerca del deceduto Ernesto de la Cruz.
A me ricorda un po' "La sposa cadavere" di Tim Burton! È originale che un film Pixar si avventuri nella cultura messicana (il film sarà legato a una festa specifica il Día de los Muertos) ma dopo il grande successo della Disney di "Oceania", ambientato in Polinesia e basato su leggende locali, sono sicura che il film sarà un successo. Voi che dite?😊

mercoledì 8 marzo 2017

JANE AUSTEN, GIOVANNA D'ARCO E CHARLOTTE GREY: TRE GRANDI DONNE CHE HANNO FATTO LA STORIA

Buona festa della donna!!💕 Buon 8 marzo! Oggi voglio presentarvi tre grandi donne del passato. La prima ha rivoluzionato il mondo della letteratura con l'emancipazione femminile, la seconda è una famosa eroina e santa, la terza è la meno conosciuta ma ha partecipato attivamente durante la seconda Guerra mondiale. Ve le presento:
JANE AUSTEN
La famosa scrittrice inglese di  "Ragione e Sentimento", "Emma", "Persuasione", "Orgoglio e Pregiudizio", era una donna moderna che non voleva essere sottomessa ai costumi e alle convenzioni del suo tempo. E anche nei suoi libri le sue eroine sono descritte come tali, sono ragazze che lottano, non sono perfette ma vere e sincere nei loro difetti e nelle loro virtù. Anche oggi nel 2017 ci riconosciamo in loro sia nel bene che nel male, sia nei pregi che nei difetti come l'orgoglio e i pregiudizi di Elizabeth e la presunzione di Emma.

Uno dei film dedicati a questa straordinaria donna è "Becoming Jane"
che racconta il periodo della giovinezza della futura scrittrice, qui fanciulla in età da marito alle prese con i problemi, le feste come le protagoniste dei suoi romanzi. Infatti la madre vuole dare un compagno a Jane (come accade in Orgoglio e pregiudizio) ma la giovane si ribella ad una vita già preimpostata, finchè non incontra Tom Lefroy, un giovane e promettente avvocato di umili origini, che viene mandato "in punizione" in campagna dal ricco zio perché conduce una vita libertina. Non si sa se il film trae spunto veramente dalla vera storia di Jane Austen ma il film è molto bello e curato nei minimi particolari come i costumi d'epoca, l'ambientazione della campagna inglese e gli usi e costumi dell'800.
GIOVANNA D'ARCO
La prima donna guerriera, una ragazza che da sola ha saputo guidare un esercito e risollevarne le sorti morendo però tragicamente giovanissima. Giovanna viveva in Lorena stato afflitto dalla Guerra dei cent’anni, che opponeva da una parte la Francia e dall’altra l’Inghilterra e la Borgogna. Giovanna già a 13 anni, comincia a sentire delle voci. In seguito rifiuta un fidanzamento combinato e convince il il futuro re Carlo VII di essere in diretto contatto con Dio e lo induce ad attaccare gli Inglesi ad Orléans. Giovanna vince una battaglia dopo l'altra. Quando Carlo, incoronato re, decide di trattare col nemico inglese, Giovanna continua la guerra da sola ma tradita dai Borgognoni, viene venduta agli inglesi . Viene condannata al rogo ma lei non recede dalle proprie posizioni morendo bruciata. Da questa storia Luc Besson ha girato nel 1999 "Giovanna d'Arco".
Io l'ho trovato un film troppo crudo, con eccessive scene di battaglie e molto esagerato con tanti effetti speciali. Sono passati anni da quando l'ho visto a scuola ma mi è rimasto ancora dentro.
CHARLOTTE GREY
È un film mai uscito nei cinema italiani con Cate Blanchett che prende spunto dal romanzo di Sebastian Faulks, basato sulla storia di Nancy Wake, agente segreto del SOE specializzato nel sostegno dei gruppi partigiani di tutta Europa, che si unì alla Resistenza francese e salvò tantissimi alleati.
Nel film Charlotte è una giovane donna scozzese bella ed intelligente. Il suo senso di giustizia e lo spirito d'avventura la spingono ad unirsi al SOE, organizzazione segreta voluta da Winston Churchill per combattere i nazisti. Quando viene a sapere che l'uomo che ama, il Tenente Peter Gregory è dato per disperso in Francia, decide di prendere parte a una pericolosa azione di sabotaggio che la porterà proprio sul suolo francese. "Charlotte Grey" è un film che mescola azione, romanticismo, cenni storici con una grande protagonista (inoltre trovo elegantissima Cate Blanchett in quei completini anni 40!).








lunedì 6 marzo 2017

"UNA ZAMPA SUL CUORE"💖 INTERVISTA A SILVIA FASHION BLOGGER DI http://s-fashion-avenue.blogspot.it/ E MICETTA 😽

Buongiorno a tutti!👋 Oggi vi presento il mio primo post da ventunenne (ieri ho compiuti gli anni🎊🎉). A proposito ringrazio tutti quelli che mi hanno fatto gli auguri!💕 Ora torniamo al blog: è tornata la rubrica "Una zampa sul cuore" con una nuovissima intervista: la protagonista è la fashion blogger Silvia di http://s-fashion-avenue.blogspot.it/
PRESENTATI AGLI AMICI DELLA BLOGOSFERA CHE ANCORA NON TI CONOSCONO, COME TI DESCRIVERESTI?
Ciao mi chiamo Silvia e vivo a Roma.


Come descrivermi? Bè le persone che mi conoscono solitamente mi definiscono una persona allegra e dolce, ma in realtà ho un carattere anche molto orgoglioso ed indipendente e sono senz’altro piuttosto testarda. Sono pure terribilmente impulsiva e questo mi ha spesso causato non pochi problemi. Nel complesso direi che sono una ragazza vivace e ottimista, che ama ridere e stare in compagnia così come passare il tempo da sola.
PARLACI DEL TUO BLOG E PERCHÉ SI CHIAMA COSÌ?
Il mio blog si chiama “S in Fashion Avenue” http://s-fashion-avenue.blogspot.it/
L'ho aperto nel 2011 un po’ per gioco, su suggerimento della mia migliore amica: era il periodo in cui i blog cominciavano a diventare popolari e mi è sembrata un’idea divertente. In realtà non ci ho pensato su molto, la sera ne parlavo con la mia amica e il giorno dopo ho aperto il blog senza nemmeno sapere cosa metterci dentro o come funzionasse! (l’ho detto che sono impulsiva?
LA STESSA COSA L'HO FATTA IO, HO APERTO IL BLOG UN PO' PER CASO NON AVENDO LA PIÙ PALLIDA IDEA DI COME FUNZIONASSE!😂 MA ANDIAMO AVANTI!
Poi ho pensato che sarebbe stata un’idea carina e utile utilizzare il blog come “raccoglitore” per parlare e soprattutto mostrare le tendenze moda, per tutte coloro che, come me, non sanno mai cosa mettersi e cercano ispirazione nel web.
Il nome è venuto fuori con la stessa rapidità con cui ho aperto il blog: la sera in cui ne avevamo parlato la mia amica aveva come sfondo del pc una foto con il cartello della 5th Avenue e così ho pensato al nome Fashion Avenue, ma siccome era già preso è diventato S in Fashion Avenue (S è il modo con cui di solito mi “firmo” con i miei amici)
IL TUO È UN BLOG DI MODA: QUANDO È NATA QUESTA TUA PASSIONE👗👚👜👠?
La passione per la moda credo di avercela sempre avuta, complici due nonne, una mamma e una zia che non solo erano e sono vere fashion victim, ma anche bravissime a cucire, e che non hanno fatto che alimentare questa mia passione da sempre (ecco due outfit che Silvia ha abbinato, quest'ultimo per Carnevale)
Ho iniziato a disegnare i miei abiti quando andavo alle medie (mamma o zia poi me li cucivano), ed infatti dopo il liceo classico la mia prima laurea l’ho presa in Fashion Design allo IED.

UN'ALTRA TUA PASSIONE SONO GLI ANIMALI, HAI UNA GATTA, TI VA DI PRESENTARCELA?
La mia dolce Micetta! Lei è il mio tesorino! Ok ok, sto diventando sdolcinata… ma la adoro letteralmente quella piccola palla di pelo!
Ma andiamo con ordine: lei viene chiamata da tutti Micetta (o polpetta da mio fratello), ma il suo vero nome sarebbe MilkyWay, via Lattea, per via delle striature del pelo sulla schiena che assomigliano a questa costellazione:
pure in questo caso il nome è stato scelto all’ultimo secondo quando l’abbiamo registrata dal veterinario: non le avevamo ancora dato un nome e non avevamo idea che sarebbe dovuta esser registrata. Questo perché il nostro incontro è stato del tutto casuale: da un paio di mesi circa avevo iniziato a trovarla nel gruppo di gattini che incrocio tutte le mattine al parco dove vado a correre, e di solito mi fermo a fare le coccole a tutti per qualche minuto. Poi un giorno di Maggio scorso l’ho trovata che stava tutta accucciata, miagolava e respirava male, al che mi sono spaventata e non sapendo cosa fare l’ho portata a casa e da lì con mio fratello dal veterinario. Considera che noi non abbiamo mai avuto animali domestici, quindi immagina il panico: comunque non era nulla di grave per fortuna e con qualche giorno di antibiotici è guarita perfettamente. Visto che in casa sembrava tranquilla e a suo agio abbiamo convinto i miei (che erano contrarissimi a tenerla, ma avevano già iniziato ad affezionarsi) a sterilizzarla, e così ha passato un altro paio di settimane con noi. L’idea era quella di liberarla alla fine (anche perché la mia casa non è per nulla adatta ad animali domestici, è piena di tappeti, mobili antichi, poltrone e sedie di velluto, oggetti di cristallo, ecc..), soprattutto perché, anche se casa è grande e abbiamo 3 balconi, non volevamo privarla della libertà e dei suoi amici.

Ma ci eravamo tutti talmente affezionati a lei era talmente buona e affettuosa (non ha mai fatto il minimo danno) che rimanda rimanda alla fine ce la siamo tenuta, anche perché in verità lei non ha mia dato segno di voler tornare libera. Così ora ha una stanza tutta per sé, una marea di giochi, 2 cat tree e 4 cucce e tutte le scatole ed i cestini di casa! Ed è una micia felice, viziata e coccolata da tutti!
UNA STANZA TUTTA PER SÈ CHE GATTA FORTUNATA!💖 BELLISSIMA LA STORIA DI MICETTA 😍 QUALI SONO I TUOI HOBBY OLTRE LA MODA?
Ho un sacco di hobby e passioni: lo sport (amo provare praticamente ogni tipo di attività), la lettura, la fotografia
il disegno, i viaggi, la danza, l’arredamento, il giardinaggio, e l’elenco potrebbe continuare... Amo moltissimo la natura e gli animali, credo che non potrei mai vivere in un luogo privo di spazi verdi, questo anche perché non sono un tipo molto “casalingo” (le giornate libro-plaid-tisana non sono decisamente il mio ideale) e mi piace passare il tempo all’aria aperta magari praticando qualche sport o scatenandomi con gli amici!
SEGUITE IL SUO BLOG
http://s-fashion-avenue.blogspot.it/
E SU INSTAGRAM
https://www.instagram.com/silvia.n_silvercat/