mercoledì 16 gennaio 2019

ECCO IL TEASER TRAILER DI "THE LAST HEROES - GLI ULTIMI EROI"


Per tutti gli appassionati di film horror, thriller e fantasy la L/D Production Company ha diffuso in rete il teaser trailer di The Last Heroes: Gli Ultimi Eroi (ecco la locandina), il film tutto italiano diretto da Roberto D'Antona, già regista di pellicole di successo come The Wicked Gift (2017) e Fino all'Inferno (2018) di cui avevo scritto delle anticipazioni l'anno scorso!
Come il titolo lascia presagire, il film racconta di una città, Noara, colpita dalla maledizione di Kaisha, la più antica delle streghe e di un gruppo di eroi chiamati a salvare tutti gli abitanti.
ECCO LA TRAMA:
Una potente forza oscura si è risvegliata: un profanatore di tombe appassionato di misteri, un venditore chiacchierone, una giornalista impertinente, un pigro nerd e la timida assistente di un misterioso bottegaio cieco e muto si ritrovano insieme nella tranquilla cittadina di Noara, dove vent’anni prima avevano condiviso un terribile segreto. Ai giochi si uniscono anche due invasati di palestra e un poliziotto scettico che da tempo era sulle tracce del colpevole di un’inspiegabile mattanza di animali. Insieme, scopriranno l’antica maledizione di Kaisha e si ritroveranno a fronteggiare i demoni del passato. Letteralmente.
Nel cast di The Last Heroes – Gli ultimi eroi troveremo lo stesso Roberto D’Antona, ma anche Annamaria Lorusso, Francesco Emulo, Nicole Blatto, Erica Verzotti, Alex D’Antona, Fabrizio Narciso, Andrea Milan, Michael Segal, Carmelo Bacchetta, Mirko Giacchetti e i giovanissimi Danilo Uncino, Sara Cominato, Massimo Cantori, Alice Bonzani e Luca Cagnetta.
The Last Heroes – Gli ultimi eroi prodotto da L/D Production Company, casa fondata dallo stesso D’Antona insieme alla sua socia Annamaria Lorusso, vede anche la collaborazione della make-up artist Paola Laneve per il trucco e quella del maestro del VFX Alessio Barzocchini per gli effetti speciali. La colonna sonora invece è curata da Aurora Rochez.
Il regista Roberto D’Antona ha detto per il lancio di questo suo nuovo progetto:
"Se The Wicked Gift e Fino all’Inferno erano i miei omaggi rispettivamente al cinema di fantasmi e agli Action anni ’80, The Last Heroes è un film che per certi versi riporta al cinema horror-fantasy di Joe Dante e Richard Donner o ai racconti di Stephen King ma è anche qualcosa di più: è un sogno che ho inseguito per anni e ora devo ammettere che rivedere per immagini la storia che ho in mente da così tanto tempo è davvero un’emozione grandissima. Inoltre, girare un Horror-Fantasy, secondo me, rappresenta anche una grande sfida, per me come regista e per la L/D come casa di produzione. Non vedo l’ora di presentarlo ufficialmente e di mostrarlo al pubblico".

Non si conosce ancora la data di rilascio del film, ma verrà presentato, insieme al primo trailer e ad altri contenuti speciali, al Cartoomics 2019, che si terrà a Milano dall’8 al 10 marzo.
ECCO IL TRAILER

domenica 13 gennaio 2019

GITA A VERONA IL 6 GENNAIO TRA CASTEL SAN PIETRO, L'ARENA, IL ROGO DELLA BEFANA E TANTE SCALE!

Una mattina di gennaio (il 6 gennaio), io e Giada, una mia amica, abbiamo deciso di
prendere il treno e di andare a Verona per fare un giro in centro e fare shopping (fino a marzo è tempo di saldi)! Prima di darci allo shopping però abbiamo fatto una lunghissima passeggiata (circa 40 minuti a piedi dal centro di Verona) per visitare Castel San Pietro, un edificio militare di Verona che sorge sul colle San Pietro, una spianata in cui, in età romana, si trovava un tempio collegato al teatro romano di cui oggi si possono vedere le rovine (questa é la strada che conduce a Castel San Pietro).
Per ammirare il panorama dal castello bisogna salire circa 200 gradini (tra salita e discesa), comunque non preoccupatevi, c'è anche la funicolare (costa 1 € andata e 1 € il ritorno). Noi abbiamo fatto tutto il percorso a piedi e vi posso confermare che malgrado un po' di fatica (si vede che non faccio molta ginnastica ahah!) è bello salire a piedi le scale che portano fino in cima, facendo soste in vari punti (tra cui un parco) per ammirare il panorama da diverse altezze (fortunatamente c'era il sole!)
Dopo pranzo altre scale! Approfittando dell'offerta "La prima domenica del mese il biglietto ha un costo di solo 1 euro sia per gli adulti che per i bambini", abbiamo visitato l'interno dell'Arena, l'anfiteatro romano situato nel centro storico di Verona. L'ho sempre vista solo dall'esterno ed entrare dentro questo luogo pieno di "storia" è molto emozionante, soprattutto quando sali tutti i gradini e puoi ammirare lo splendido panorama della città (questa é la stella cometa vista dall'alto!😍)
e quando puoi sederti sui gradoni ed ammirare l'Arena dall'alto.
VOI SIETE MAI ENTRATI DENTRO L'ARENA? Successivamente siamo andate in via Mazzini a fare acquisti da Zara, Kiko, Carpisa, Stradivarius e verso le 17 siamo andate in Piazza Bra ad assistere al "Rogo della Befana". Infatti appena simo arrivate in Piazza al mattino, ci siamo imbattute in questo fantoccio un po' inquietante che raffigurava una vecchia 😂.
Non sapevo che a Verona si festeggiasse l'Epifania e quindi siamo rimaste in città fino a sera per il suggestivo "Rogo della vecia" rito di passaggio dal vecchio al nuovo Anno (questa é una bella foto della mia amica)
e per la sfilata dei Re Magi con tanto di effetti speciali (i Re Magi non si vedono 😂 c'era troppa gente, però si vedono gli effetti speciali)
AVETE MAI ASSISTITO ALLA FESTA DELL'EPIFANIA?

mercoledì 9 gennaio 2019

PAGELLINE DEI LOOK SFOGGIATI AI GOLDEN GLOBE 2019

Anno Nuovo ma le pagelline dei look sfoggiati sui Red Carpet dalle star continuano ad essere presenti sul blog! Iniziamo con i Golden Globe 2019 che si sono svolti a Los Angeles il 6 gennaio.
LE DUE FATE TURCHINE + ELSA DI "FROZEN"
Ogni volta che calca un red carpet Lady Gaga sorprende con i suoi look super originali. Qui non siamo ai livelli dell'abito rosa con le piume sfoggiato a Venezia, però l'abito firmato Valentino, con maniche a palloncino, scollatura e strascico infinito, un mix tra Cenerentola e la fata turchina, risulta molto scenografico, perfetto per la serata dei Golden Globe dove è stata premiata per la Miglior Canzone (Shallow). VOTO 8
Anche Allison Brie sceglie un abito turchese di Vera Wang. Peccato per il reggiseno a vista scoordinato con il vestito. VOTO 6
Dakota Fanning, invece, sembra la sosia di Elsa in "Frozen" uscita dal castello di ghiaccio intonando Let It Go. Comunque è molto elegante! VOTO 7
LE SIGNORE IN NERO
Glenn Close che ha vinto come Miglior attrice protagonista in un film drammatico "The Wife - Vivere nell'ombra", ha indossato un abito a cappa nero rifinito d'argento firmato Armani. Molto elegante ma gli dona un'aria austera
proprio come l'abito indossato da Olivia Colman vincitrice del premio Miglior attrice protagonista in un film musicale o commedia ("La favorita"). VOTO 6 AD ENTRAMBE
W IL COLORE
Rachel Brosnahan, vincitrice del premio di Miglior attrice in una serie commedia, ha optato per un lungo abito giallo Prada. Secondo me è troppo semplice! VOTO 6
Lupita N'yong'o, attrice del film "Black Panther" ha indossato un lungo abito di Calvin Klein by Appointment caratterizzato da frange di cristalli di colore violetto\azzurro
promossa, però la sua collega di set, Danai Gurira, la supera, sfoggiando uno stupendo abito "vitaminico" firmato Rodarte, perfetto per la sua carnagione. LUPITA VOTO 7,5 DANAI VOTO 9
Catherine Zeta Jones, invece, ha scelto un abito Elie Saab Haute Couture con spacco, di color verde smeraldo. Mi piace anche se non vado pazza per il verde, ma ha fatto un lifting al viso? VOTO 7
Infine Penélope Cruz in Ralph & Russo ha sfoggiato un abito cangiante con spalline nere che creano un fiocco dietro il collo. Un abito carino ma secondo me non adatto alla sua fisicità. VOTO 6,5
AI GOLDEN GLOBE CON I PANTALONI
Solo Julia Roberts poteva indossare un jumpsuit di Stella McCartney in tulle nude, con tanto di strascico, ed eleganti pantaloni neri senza risultare fuori luogo in una serata di gala. VOTO 8,5 (se il jumpsuit fosse stato di un altro colore, gli avrei dato 9)
RIMANDATE
Nicole Kidman in Michael Kors ha indossato un abito attillatissimo (sembra una seconda pelle!), color burgundy (non mi piace il colore) con paillettes e per non farci mancare nulla ha aggiunto una clutch sferica. VOTO 5
Amy Adams è troppo dimessa in questo abito. Forse intuiva che non avrebbe vinto nessun premio (per "Sharp Objects")? VOTO 4
LA PRINCIPESSA
Emmy Rossum è una principessa romantica in questo abito rosa firmato Monique Lhuillier. VOTO 9
VOI CHI PREFERITE?



lunedì 7 gennaio 2019

ANTEPRIMA DELLA FICTION "LA COMPAGNIA DEL CIGNO" + RECENSIONE DEL FILM FRANCESE "NELLE TUE MANI" TRA MUSICA E REALIZZAZIONE DEI PROPRI SOGNI

Ieri è stata l'Epifania che tutte le feste porta via (sono andata a Verona a fare shopping per i saldi e poi mi sono imbattuta casualmente nel falò della befana in piazza Bra, presto vi racconterò tutto) e quindi concluse le festività natalizie e con l'inizio del 2019 comincia la nuova stagione delle serie Tv! Stasera e domani su RaiUno alle 21:20 inizia la serie "La Compagnia del cigno", scritta e diretta da Ivan Cotroneo (il regista di "Sirene") con protagonisti giovani attori esordienti che studiano veramente al Conservatorio (solo Fotinì Peluso e Emanuele Misuraca hanno già recitato, lei in una fiction, lui al cinema) e un cast di attori professionisti come Alessio Boni (un rigido maestro), Anna Valle (la sua ex compagna) ma anche Marco Bocci, Alessandro Roja, Rocco Tanica, Carlotta Natoli, Francesca Cavallin, Stefano Dionisi, Giorgio Pasotti, Dino Abbrescia, Giovanna Mezzogiorno.
La storia é ambientata nel Conservatorio Giuseppe Verdi a Milano. Matteo (Leonardo Mazzarotto) si è appena trasferito a Milano dallo zio (Alessandro Roja) nella speranza di poter coltivare il suo talento musicale ma anche di lasciarsi alle spalle il trauma del terremoto di Amatrice, sotto le cui macerie ha perso la vita la madre (Giovanna Mezzogiorno). Luca Marioni (Alessio Boni), il temuto direttore d’orchestra del Conservatorio (soprannominato il Bastardo),
viene colpito dal suo talento e decide di inserirlo nelle sue esercitazioni, esortandolo con modi severi e bruschi. Inoltre impone ad altri suoi allievi di dargli una mano con gli studi: loro sono la pianista un po' snob Barbara (Fotinì Peluso), Domenico (Emanuele Misuraca), la violoncellista ipovedente Sara (Hildegard De Stefano), Robbo (Ario Nikolaus Sgroi) i cui genitori si stanno separando, la timida violoncellista Sofia (Chiara Pia Aurora) e Rosario (Francesco Tozzi). Ragazzi che dopo degli scontri iniziali, grazie all'amicizia, riescono a superare qualsiasi difficoltà creando anche la chat La Compagnia del cigno (in onore di Giuseppe Verdi, il Cigno di Busseto).
La sigla iniziale, invece, è di Mika che anche lui in passato ha studiato al Conservatorio.
VOI GUARDERETE LA FICTION?
Sempre a tema musica classica e sulla possibilità di realizzare i propri sogni malgrado le difficoltà, il 31 dicembre ho visto il film francese, ancora presente nelle sale cinematografiche, "Nelle tue mani".
Il protagonista è Mathieu (Jules Benchetrit),  un ragazzo ribelle che passa le giornate organizzando piccoli furti insieme ai suoi amici. Un giorno, nell'affollata stazione di Parigi, inizia a suonare un pianoforte a disposizione del pubblico. Ad ascoltarlo c’è anche il direttore del conservatorio Pierre Geithner (Lambert Wilson), che riconosce il grande talento di Mathieu ma il ragazzo lo ignora.  Quando dopo una rapina Mathieu rischia la prigione, Pierre gli propone uno scambio: gli eviterà l’arresto in cambio di lavori socialmente utili e di lezioni di pianoforte impartite dall'esigente Contessa (Kristin Scott Thomas). L'obiettivo è partecipare a un prestigioso concorso, ma il ragazzo non è convinto del suo talento e rischierà di mandare all'aria tutto. Se siete convinti che la musica classica sia noiosa, guardando questo film vi ricrederete, in questa recensione che ho scritto per il Termopolio vi spiego perchè ➡ https://www.iltermopolio.com/cinema/nelle-tue-mani-la-recensione
VOTO 7
VOI AVETE VISTO IL FILM?

venerdì 4 gennaio 2019

RECENSIONE DEL FILM "ANIMALI FANTASTICI E DOVE TROVARLI"

Ho visto tutti i film di "Harry Potter" ma ho completamente ignorato "Animali Fantastici e come trovarli" tratto dal libro della Rowling e primo spin-off della serie cinematografica di Harry Potter con protagonista il magizoologo Newt Scamander ovvero Newt Scamandro (un cognome alquanto buffo in italiano). Allora nel mese di dicembre ho deciso di recuperarlo!
In questo primo film Newt Scamander arriva a New York e mentre assiste ad un comizio della leader del movimento Secondi Salemiani, che mira a scovare ed uccidere tutti i maghi e le streghe, uno Snaso, scappa dalla sua valigia, in cui sono contenute numerose creature magiche (che vengono etichettate dalla società come mostri e devono stare nascoste). Newt corre a cercarlo e s'imbatte nel babbano Jacob Kowalski, che prende per sbaglio la valigia di Newt e quando la apre nel suo appartamento fa scappare diverse creature magiche e viene morso da un Purvincolo. Per fortuna Newt lo soccorre ed insieme dovranno cercare tutte le creature scomparse. Ad aiutarli arriverà Tina, ex membro del ministero della magia che combatte le Arti Oscure.
Iniziamo la prima recensione del 2019! Ho trovato bellissimo l'universo magico degli Animali Fantastici che Newt mostra a Jacob (sembra impossibile che sia tutto contenuto nella piccola valigia di Newt, mi ha ricordato la valigia di Mago Merlino del film "La Spada nella Roccia" che conteneva tantissimi oggetti!). Dentro c'é uno Snaso che assomiglia ad un ornitorinco ed é attratto dagli oggetti preziosi e da tutto ciò che luccica come la gazza ladra (é troppo carino!😍)
il Demiguise che assomiglia ad una scimmia (anche questo animaletto scompare dalla valigia ma é quasi impossibile scovarlo perché é invisibile),
l'Occamy un bellissimo serpente con le piume, un Tuono Alato che ricorda un grifone (stupenda questa scena, l'animale sembra vero e non creato con gli effetti speciali!),
l'Erumpent la versione magica del rinoceronte e c'è persino un ghepardo con gli aculei
(ha una inesauribile fantasia la Rowling!).
La prima parte del film é basata soprattutto sulla ricerca di alcuni animaletti fuggitivi ed é leggermente monotona, poi quando Newt, Tina e Jacob vengono arrestati perché uno degli animali di Newt é incolpato di aver ucciso un politico e lo stesso mago é accusato di essere un seguace del temibile mago oscuro Gellert Grindelwald, il film diventa più movimentato e ho trovato molto dolce la storia d'amore tra la streghetta che legge nella mente, Queenie Goldstein, che sembra svampita ma non lo é (la biondissima Alison Sudol) e Jacob (interpretato da Dan Fogler, un attore super simpatico che non conoscevo affatto!), una relazione impossibile perché Jacob è un babbano (cioè un umano) e c'è una legge che vieta il matrimonio tra umani e streghe!
Ho apprezzato anche Newt, interpretato da Eddie Redmayne, perché protegge ad ogni costo tutte le creature, mentre Tina l'ho trovata poco convincente, spero che risalti maggiormente nel sequel! Comunque "Animali fantastici e dove trovarli" é un film divertente, piacevole, con incantevoli effetti speciali e una suggestiva ambientazione negli anni 20.
VOTO 7

domenica 30 dicembre 2018

RECENSIONE DEL FILM FIABESCO "LO SCHIACCIANOCI E I QUATTRO REGNI" E DEL DRAMMATICO "BEN IS BACK" CON JULIA ROBERTS

Rieccomi sul blog, come avete passato i giorni di festa? Io in questi giorni festivi sono andata due volte al cinema! Ho visto "Lo Schiaccianoci e i quattro regni" che volevo vedere da tanto tempo e ora è stato riproposto grazie all'iniziativa Cinema in Famiglia (è stupendo guardare lo Schiaccianoci nel periodo natalizio, non ho capito perché il film è uscito il 31 ottobre per Halloween!) e "Ben is Back" che non é stata una mia scelta ma si é rivelato un bel film.
"LO SCHIACCIANOCI E I QUATTRO REGNI" DI LASSE HALLSTRÖM E JOE JOHNSTON
Clara (Mackenzie Foy) è una ragazzina che desidera una chiave in grado di aprire uno scrigno che contiene un dono ricevuto dalla sua defunta madre. Durante una festa natalizia riceve dal suo padrino Drosselmeyer (un eccentrico Morgan Freeman) un filo d'oro che la conduce verso l’ambita chiave, che però scompare in un mondo parallelo e successivamente viene rubata da un topolino (davvero simpaticissimo!). Clara aiutata da un soldato schiaccianoci e dai reggenti della Terra dei Fiocchi di Neve, della Terra dei Fiori e della Terra dei Dolci, deve avventurarsi nel Quarto Regno (l'ex Regno del Divertimento) e affrontare la malvagia Madre Cicogna per recuperare la chiave e salvare i quattro regni. Scordatevi la classica storia con lo Schiaccianoci che insieme a Clara deve difendere il regno dal perfido Re Topo. Qui c'è molto di più oltre ai topi: neve, un gufo (come in Harry Potter!), fiori, dolciumi, scenografie splendide, costumi magnifici e coloratissimi di Jenny Beavan, costumista Premio Oscar nel 2016 per "Mad Max: Fury Road",
effetti speciali pazzeschi, la bizzarra madre Cicogna interpretata da una Helen Mirren in versione domatrice circense con annessa frusta e strambi pagliacci al suo seguito (per lo stile fiabesco il film ricorda Alice in Wonderland).
E la protagonista è diversa dalla Clara originale, ama inventare e aggiustare invenzioni e alla fine del film riesce a elaborare il lutto per la perdita della mamma e trova il coraggio di essere se stessa salvando i quattro regni! La trama è semplice ma ho apprezzato il colpo di scena finale che riguarda la svampita Fata Confetto del Regno dei Dolci (una bravissima Keira Knightley, in un ruolo inedito!). Per quanto riguarda la musica, non sono appassionata di balli classici ma ho apprezzato l'inserimento del balletto originale dello Schiaccianoci all'interno del film e nei titoli di coda (interpretato da una talentuosa Misty Copeland!). Se amate i film Disney rivisitati, recuperate questa versione dello Schiaccianoci! VOTO 8
PS: Alla fine del film non perdete il duetto tra Andrea Bocelli e suo figlio Matteo che cantano "Fall on Me"!
"BEN IS BACK" DI PETER HEDGES
Questo film racconta la storia di Ben Burns (Lucas Hedges) un ragazzo di diciannove anni che esce dalla comunità di recupero in cui sta cercando di disintossicarsi e torna a casa per passare le feste di Natale assieme alla famiglia, ma l'unica che lo accoglie con entusiasmo è sua madre Holly (Julia Roberts). Gli altri credono che Ben non sia cambiato e infatti durante la giornata la donna capisce che Ben non è ancora pronto per vivere al di fuori della comunità e cercherà di sorvegliare il figlio. Finché dopo la scomparsa del cane di famiglia alla Vigilia di Natale, la situazione degenera e Holly sarà costretta a confrontarsi con i nemici del giovane. Qui trovate la recensione che ho scritto per il Termopolio ➡ https://www.iltermopolio.com/cinema/ben-is-back
Probabilmente vedere per le feste natalizie un film sulla tossicodipendenza è l'ultima cosa che vorreste fare perché forse preferite vedere una film allegro e leggero, però se volete passare una serata alternativa questo film è perfetto! Infatti la storia è coinvolgente e la performance di Julia Roberts straordinaria, anche se il film non è un capolavoro e ci sono alcuni momenti assurdi (Ben ha più nemici di un supereroe e Julia Roberts, pur di salvare il figlio, si avventura da sola e di notte in luoghi pericolosi frequentati da persone poco raccomandabili e non gli succede nulla!). VOTO 6\7
BUON ANNO A TUTTI!😘🎉🎉

venerdì 21 dicembre 2018

AUGURI DI BUONE FESTE + ANTEPRIMA DELLE SERIE TV "PICCOLE DONNE"

"Piccole Donne" festeggia 150 anni dalla pubblicazione del primo volume di Louisa May Alcott e Canale 5 trasmette in prima visione assoluta la serie "Little Woman" in tre puntate e diretta da Vanessa Caswill.
Le protagoniste sono sempre le quattro sorelle March: Meg la sorella maggiore, matura e protettiva, è interpretata da Willa Fitzgerald, Jo la secondogenita, la più determinata e ribelle che coltiva la passione per la letteratura e sogna di diventare una scrittrice famosa, è interpretata dalla figlia di Uma Thurman, Maya Hawke, Beth la terza sorella, tranquilla, dolce e timida è interpretata da Annes Elwy infine c'è Amy, la più piccola delle sorelle, un po' viziata e vanitosa, è interpretata da Kathryn Newton.
La storia inizia quando il signor March va in guerra, lasciando le figlie e la moglie (la grande attrice inglese Emily Watson) sole.  Le ragazze, pur essendo povere e con i problemi tipici dell'adolescenza, crescono e diventano responsabili, superando vari ostacoli con l'aiuto della madre e del caro e ricco vicino di casa Theodore Laurence. Nel cast è presente anche Angela Lansbury (La Signora in Giallo) nei panni della ricca e severa zia March. I primi appuntamenti con le Little Woman sono il 26 e 27 dicembre su Canale 5 alle 21:20 (dopo aver visto tutte le puntate scriverò la recensione). Intanto "Piccole Donne" tornerà anche al cinema (c'è un'invasione!😂): nel 2019 uscirà la versione  diretta da Greta Gerwig (la regista di Lady Bird) con Emma Watson (Meg March ma io avrei preferito che interpretasse Jo March), Meryl Streep, Saoirse Ronan (Jo March) e Timothée Chalamet (Theodore Laurence).
Secondo me non eguaglierà la bellissima versione del 1994 con Winona Ryder,
comunque bisognerà attendere il 25 dicembre del 2019 quando il film uscirà nelle sale cinematografiche. CON QUESTO POST VI FACCIO GLI AUGURI DI BUONE FESTE, BUON NATALE A VOI E ALLE VOSTRE FAMIGLIE!😘💕🎄