domenica 19 giugno 2016

OGGI È LA FESTA DEI GATTI ROSSI: PER LA RUBRICA UNA ZAMPA SUL CUORE ARIEL, LA GATTA ROSSA CHE SI CHIAMA COME UNA SIRENA❤

Oggi è il NATIONAL GARFIELD THE CAT DAY, giorno dedicato ai festeggiamenti di Garfield il celebre gatto paffutto e simpatico dei fumetti, ma anche occasione per festeggiare tutti i gatti dal mantello rosso!😍 E oggi per la rubrica UNA ZAMPA SUL CUORE ho intervistato Michela di http://redda88.blogspot.com/
e la sua adorata Ariel, gatta pel di carota (vedi foto). Iniziamo l'intervista:


PRESENTATI AGLI AMICI DELLA BLOGOSFERA CHE ANCORA NON TI CONOSCONO...
Mi chiamo Michela, anche se ormai solo i miei famigliari mi chiamano così, perché tutti gli altri utilizzano i miei vari soprannomi, ho 28 anni, che a detta di molti non dimostro, ma io la vedo in un altro modo, ovvero sono una sedicenne nel corpo di una novantenne. Vivo in una piccola cittadina del Nord Sardegna che si affaccia sul mare, e pur avendolo ad una decina di metri da casa posso dire di non andarne matta, il mio massimo è riuscire a stare in spiaggia per un’ora, metà della quale la trascorro in acqua perché odio il caldo… e anche i bambini che corrono sulla sabbia. Sono in parte sarda e in parte veneta, anche se l’unica cosa veneta che ho ereditato dai miei nonni è la pelle di un color mozzarella che non si abbronza neppure d’estate. Per via del mio carattere parecchio introverso molti mi reputano una persona antipatica e, diciamolo pure, anche parecchio str***a, e su quest’ultima parte non ho molto da ridire perché me lo dico perfino da sola ahahah diciamo che io e il sarcasmo andiamo a braccetto, ma mi reputo un po’ come lo Yin e lo Yang: da una parte ho sì un caratteraccio ed ho una visione parecchio cinica di molte cose, ma dall’altra sono ipersensibile, mi commuovo fin troppo facilmente, soprattutto se ci sono animali di mezzo, e cerco di dare tutta me stessa a coloro che se lo meritano. Amo gli animali, ma non mi ritengo un’animalista convinta, questo soprattutto a causa della mia ornitofobia a livelli imbarazzanti, infatti se mi capita di stare troppo vicina a un piccione do il peggio di me, però mi reputo una gattara convinta e ne vado fiera!
ODDIO MA SIAMO QUASI GEMELLE: ANCH'IO QUANDO SONO IN SPIAGGIA PASSO PARECCHIO TEMPO IN ACQUA PERCHÈ NON MI PIACE IL CALDO E CROGIOLARMI AL SOLE COME UNA LUCERTOLA, POI FACCIO FATICA AD ABBRONZARMI, SONO INTROVERSA E IN UN PRIMO MOMENTO ALLE PERSONE CHE NON MI CONOSCO APPAIO FREDDA COME UN ICERBERG, SONO SENSIBILE E ODIO I PICCIONI, AHAH!! MA TORNIAMO ALL'INTERVISTA, PERCHÉ IL TUO BLOG SI CHIAMA COSÌ?
Inizialmente avevo deciso di chiamarlo "This is me" perché ero partita con l’idea di un blog personale, in cui scrivere di tutto un po’, ma ad un certo punto ho cominciato a parlare esclusivamente di smalti e ormai era troppo tardi per cambiare sia nome che indirizzo, perché avevo già un piccolo seguito e non mi andava di dover ricominciare tutto da capo, quindi alla fine ho deciso di lasciare quello, anche se non ha proprio niente a che fare con il mondo degli smalti!

PROTAGONISTA DEL TUO BLOG È ANCHE ARIEL, LA TUA GATTA😽❤ PARLACI DELLA TUA PASSIONE PER I GATTI?
Come ho scritto prima sono una gattara convinta, ho ereditato l’amore per gli animali da mio padre, e da che ho memoria non ho mai vissuto senza un animale in casa. Infatti
prima di Ariel ne ho avuto altri: Pippo, che io ero solita portare dentro la carrozzina della mia bambola e poverino si faceva fare davvero di tutto; Pippi (no non abbiamo una scarsa fantasia in fatto di nomi, ci è stata data già con
questo nome) con cui sono letteralmente cresciuta insieme, perché l’abbiamo avuta per ben 18 anni e Sunny, il mio amore, che purtroppo mi è stato portato via troppo presto e credo non riuscirò mai a superare la cosa. Poi è arrivata Ariel.
RACCONTACI LA SUA STORIA E DA DOVE NASCE IL SUO MERAVIGLIOSO NOME?
Diciamo che il suo arrivo non era previsto così presto, Sunny è morto ad agosto ed io mi ero messa in testa che se avessi deciso di prendere un altro gatto volevo assolutamente che fosse imparentato con lui, perché desideravo una sorta di legame. Quando mia sorella mi aveva detto di aver trovato una cucciolata nella campagna di mio cognato ero un po’ scettica, perché non ero sicura che fossero figli della stessa mamma di Sunny, ma dopo è arrivata la conferma. Quindi sono partita armata di trasportino ma non avevo l’assoluta certezza di tornare con un nuovo gatto, soprattutto perché erano passati solo due mesi ed io ci stavo ancora molto male. Però quando ho visto quella piccola palla di pelo rossiccio me ne sono innamorata, ecco la foto;


è stata una lotta riuscire a prenderla ha miagolato per tutto il viaggio fino a casa. Quando l’ho portata nella mia stanza era davvero spaventata, non faceva che soffiare contro tutti, e per circa un paio d’ore il suo nome è stato Gatto, perché non sapevamo ancora se fosse un maschietto o una femminuccia, la conferma è arrivata più tardi, siamo andati dal veterinario. Sono riuscita a farmela “amica” con un po’ di pappa, e quando ha capito che non volevo farle male ha cominciato a salirmi in grembo e a farsi accarezzare. La prima notte è stata davvero tremenda, non solo ha corso da una parte all’altra ma mi ha anche fatto pipì sul letto; insomma almeno nel primo periodo le ore di sonno scarseggiavano. La cosa che mi è piaciuta fin da subito è che in lei rivedevo certi atteggiamenti di Sunny, ma non l’ho mai sentita come una sorta di rimpiazzo. Fra l’altro ha preso anche da me, perché un momento prima è lì che fa tutta la carina e si struscia e un minuto dopo ti lascia i segni dei suoi denti sulla mano, ma questo lo fa prevalentemente con la sottoscritta perché con gli altri è molto affettuosa.
Da piccola le piaceva dormire attaccata al mio collo e questa cosa adesso un po’ mi manca, ma ha preso l’abitudine di venire a svegliarmi al mattino (e per mattino intendo un orario compreso fra le 3 e le 5) per farsi dare la pappa, e lo fa strusciando la testa contro la mia e leccandomi la fronte, ed è per questo che non riesco proprio ad arrabbiarmi con lei. Io la vedo come una figlia, e devo dire che sono una mamma davvero apprensiva, ma la amo da impazzire, e lo stesso vale per i miei genitori, che si reputano i suoi nonni.
Per quanto riguarda la scelta del nome non è stato affatto semplice, all’inizio io avevo deciso di volerle dare un nome orientale, ma mia madre me li ha bocciati tutti, quindi alla fine ho ricollegato il pelo rossiccio con i capelli della Sirenetta (visto che lei è la principessina di casa, e comunque io ho sempre amato le sirene fin da bambina), e visto che piaceva a tutti da quel momento “Gatto” è diventata Ariel.
SCELTA PIÙ CHE AZZECCATA MICHELA!❤ IL TUO BLOG È INCENTRATO SUGLI SMALTI, DA DOVE NASCE QUESTA PASSIONE?
La mia passione per smalti e nail art è nata all’incirca verso il 2012, più o meno in concomitanza con l’apertura del blog. All’inizio ero quel tipo di persona che aveva uno smalto di un unico colore: il nero, diciamo che rispecchiava il mio animo un po’ “ribelle” ma dal momento in cui ho ricevuto i miei primi smalti colorati, che mi erano stati regalati da mia zia, allora ho cominciato a portare un po’ più di colore nella mia vita. Devo ammettere che il blog è stata la causa principale della mia mania nel collezionare gli smalti, circa 600, ogni volta che ne vedevo uno mi dicevo che dovevo assolutamente recensirlo, e la cosa mi è un po’ sfuggita di mano. So bene che molti finiranno nella spazzatura ancora prima che io riesca a provarli, ma è più forte di me, non posso resistere all’acquisto degli smalti. Per quanto riguarda le nail art non mi reputo di sicuro una nail artist, diciamo che mi piace molto utilizzare le mie unghie come delle tele bianche, ma in quanto a tecnica ho ancora molto su cui lavorare, e non credo che riuscirò mai a diventare super brava, perché il talento per il disegno –purtroppo- l’ha ereditato mia sorella. Ecco una nail-art di Michela!😍
SECONDO ME HAI MOLTO TALENTO E MANUALITÀ, IO CHE HO FATTO IL LICEO ARTISTICO, NON NE SAREI CAPACE! HAI ALTRI HOBBY?
Diciamo che mi diletto in due hobby: la scrittura e la fotografia. Scrivo fan fiction da quando avevo, non so, credo 11 o 12 anni, e da quel momento non ho più smesso, tant’è che adesso, a distanza dI 17 anni, ho ancora quaderni su quaderni di materiale, questo perché mi ritengo ancora “all’antica”, diciamo così; ho provato più e più volte a scrivere direttamente al pc ma non c’è stato verso, per me l’unico modo per riuscire a far venir fuori le parole è armarsi di carta e penna. Uno dei miei sogni è quello di poter trasformare questa mia passione in una vera e propria carriera, ma dopo una prima delusione, ed aver ricevuto un no da tutte le case editrici a cui avevo mandato
il mio libro, ho deciso di andarci più cauta. La passione per la fotografia, invece, è una cosa abbastanza recente, e, per quanto mi piacciano le macchine fotografiche professionali, mi limito ad utilizzare quella del mio cellulare per aggiornare il mio profilo di Instagram (per il quale ho una vera e propria ossessione), ma, come per le nail art, anche per la fotografia non mi ritengo un mostro di bravura. Insomma non sto lì a cercare la luce giusta, l’angolazione migliore, la mia tecnica è molto semplice: scattare e cercare di abbellire con qualche filtro, ma sto provando a impegnarmi per poter migliorare.
SEGUITE QUESTA RAGAZZA, IL SUO PROFILO INSTAGRAM @redda88 E IL SUO BLOG DI NAIL-ART http://redda88.blogspot.it/



24 commenti:

  1. Cara Vanessa, è sempre interessante seguire il tuo blog, tu ci porti nei luoghi sempre nuovi e interessanti, io non posso che ringraziarti di vero cuore, continua che ti seguiremo sempre!!!
    Ciao e buona settimana, con un abbraccio e un sorriso:)
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io ti devo ringraziare, perchè mi segui sempre e commenti attivamente il mio blog, grazie mille Tomaso, apprezzo molto le tue parole! Ciao e buona serata Tomaso!👋

      Elimina
  2. Ma cosa vi hanno fatto i poveri piccioni!!!
    Bellissima Ariel.Non sapevo fosse la festa dei gatti rossi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahah i piccioni non mi hanno fatto nulla, ma non mi piacciono proprio, è più forte di me!😂 A presto Kilara!❤

      Elimina
  3. Ciao Vanessa, che micia stupenda...amo i gatti di ogni colore!
    Buona serata
    Carmen

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anch'io Carmen!😘 Ma ho un debole per i gatti rossi!😍 Buona serata!❤

      Elimina
  4. Beliisiimo post, bellissima la micetta...io adoro gli animali, un bacio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anch'io gli adoro tutti, un po' meno i piccioni, ahah!❤ A presto Cristina!😘

      Elimina
  5. Che meraviglia la nostra Ariel e che eleganza poi...Io adoro tutti gli animali e quindi sono paurosamente di parte!
    In quanto alle unghie , mi vergogno molto..a parte l'incapacità congenita, proprio le ho cortissime e porto sempre lo smalto trasparente
    Sempre post interessanti...
    Bacioni piovosissimi cara la mia Vanessa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ariel è magnifica!😍 Anch'io amo tutti gli animali!❤ Io me le mangio le unghie, ce le ho cortissime! Però adoro mettere lo smalto, così non le mangio! Grazie Nella!❤ A presto!👋

      Elimina
  6. Ciao, ma che bella micia!!! (e che bel nome ;-))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ha il nome del tuo blog😍 anche io adoro il nome Ariel!❤ Baci!😘

      Elimina
  7. Che bella gattina, non sono un amante degli animali ma questa è troppo bella ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non ci si può non innamorare di Ariel!😍

      Elimina
  8. Risposte
    1. Ci mancherebbe altro cara!❤ Grazie a te!😊

      Elimina
  9. Scrittura e fotografia? Ottimo!
    Il tuo gatto è delizioso, Michela, ma... no, l'amore per gli animali domestici mi manca: in casa mia niente gatti o cani, sono allergica al pelo! Ho provato con i pesci per fare contenta i miei figli ma non ripeterò l'esperienza e quando mi hanno proposto una gabbia con gli uccelli, li ho fatti "volare" :)
    Provo una sana invidia per le tue unghia. Wow!

    E poi, Ariel... Hai visto, Vanessa, il mio personaggio ritorna! ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Già, Ariel è un personaggio molto amato, Michela e te Marina avete scelto un nome meraviglioso!😍 Mi dispiace che sei allergica al pelo degli animali! E le unghie di Michela sono strepitose, io non riuscirei a fare la nail-art!😊

      Elimina
  10. Bellissimo questo post! La micia è stupenda *_*

    http://angolodellamisantropia.blogspot.it/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Lory!❤ Ariel é bellissima!😍

      Elimina
  11. ciao
    bellissima intervista. La micia è fantastica.

    RispondiElimina
  12. Molto bella questa intervista Vanessa😍Brava!!!👏🏼

    RispondiElimina