domenica 18 ottobre 2020

RECENSIONE DI "JUMANJI - BENVENUTI NELLA GIUNGLA" E "SKYSCRAPER" DUE FILM CON THE ROCK

Oggi vi presento le recensioni di due film con protagonista l'attore ed ex wrestler Dwayne Johnson, alias The Rock.

Il primo s'intitola "Jumanji - Benvenuti nella giungla", è diretto da Jake Kasdan ed è il sequel del film del 1995 "Jumanji" con Robin Williams.


I protagonisti sono quattro ragazzi che frequentano la scuola superiore: la vanitosa Bethany Walker ossessionata dal cellulare e dai selfie, la timida ed insicura Martha Kaply, il pauroso nerd Spencer Gilpin e lo sportivo Anthony “Fridge” Johnson. I quattro ragazzi per la loro indisciplina vengono puniti e costretti a svuotare la cantina della scuola.
 

Qui Spencer e Anthony trovano un videogioco di nome Jumanji e quando tutto il gruppo comincia a giocarci scegliendo degli avatar, vengono risucchiati nel gioco dove scoprono di aver cambiato il loro corpo con quello del personaggio prescelto: Spencer è diventato il muscoloso archeologo dott. Smolder Bravestone (The Rock), Martha è la combattiva e seducente Ruby Roundhouse (Karen Gillan), Bethany con sconcerto scopre di essersi trasformata in un uomo, il cartografo di mezza età prof. Sheldon “Shelly” Oberon (Jack Black) e Anthony è lo zoologo Franklin “Topo” Finbar di bassa statura (Kevin Hart). La loro missione è riposizionare una preziosa gemma nella statua del Giaguaro, ma come in ogni videogioco che si rispetti i nemici sono dietro l'angolo.

Questo secondo capitolo di "Jumanji" è molto coinvolgente, mi sono immedesimata nei protagonisti che devono scoprire i loro "punti di forza" e di "debolezza", sopravvivere perchè anche se sono personaggi di un videogioco non sono immortali, trovare degli indizi per svolgere la missione e soprattutto sconfiggere numerosi nemici, tra motociclisti armati e animali pericolosi. I quattro ragazzi poi grazie ai loro avatar svilupperanno maggiore consapevolezza in sè stessi, esterneranno i loro sentimenti (anche se in maniera un po' buffa) e Bethany diventerà più matura ed imparerà ad essere anche meno superficiale. Tutti gli attori sono molto bravi e divertenti soprattutto The Rock che sfoggia un'inaspettata vena comica e il simpatico Kevin Hart. Per le fan degli ex "Jonas Brothers", compare nel film anche Nick Jonas nei panni del pilota Jefferson “Idrovolante” McDounough (Alex) che aiuterà il gruppo a ritornare a casa.
"Jumanji - Benvenuti nella giungla" è un film spensierato perfetto per passare un paio di ore in allegria, per me merita come VOTO 7

Martedì, invece, ho guardato su Canale 5 il film action del 2018 "Skyscraper".
 

Qui Dwayne Johnson non interpreta un eroe da videogame ma un uomo normale di nome Will Sawyer, un ex agente dell'FBI che dopo aver perso la gamba durante una missione, valuta la sicurezza dei grattacieli e solo nella seconda parte del film si trasforma nel "The Rock" che conosciamo tutti. 
A Hong Kong l'uomo finisce nel mirino della polizia come responsabile di un grave incendio nel The Pearl, il grattacielo più alto del mondo che lui supervisiona. Will però abita nella struttura e all'interno ci sono ancora i suoi figli e sua moglie (Neve Campbell), così elabora un piano per salvarli ed entrare nel grattacielo in fiamme.
Questo film ha tutte le caratteristiche del blockbuster hollywoodiano, infatti ha delle esageratissime scene d'azione, ancora più spericolate di quelle della saga "Mission Impossible" (Will che si lancia a una grande distanza da una gru sopra il grattacielo senza sfracellarsi a terra, 👇


oppure Will che si stacca la protesi della gamba con facilità e la usa come arma, senza contare sua moglie che cammina con i tacchi su una trave in mezzo all'incendio!!). Poi ci sono antagonisti molto cattivi (una Nikita orientale che uccide tutti)


e tantissimi effetti speciali (il grattacielo The Pearl è realizzato con ottimi effetti digitali e pure l'incendio). 
"Skyscraper" è insomma un bel film d'intrattenimento, ma nulla di più. VOTO 6+

VOI AVETE VISTO QUESTI FILM? VI SONO PIACIUTI?

lunedì 12 ottobre 2020

IL QUINTO COMPLEANNO DEL MIO BLOG!! 🥳🎂

Il 7 ottobre il blog ha compiuto 5 anni e il giorno dopo anche mia mamma e mia zia hanno compiuto gli anni. 🥳🥳 L'anno scorso in questo periodo eravamo a festeggiare a Venezia, quest'anno, invece, a causa del coronavirus abbiamo scelto di stare a casa e mangiare un bel piatto di lasagne e le paste! 😋



Per quanto riguarda il blog voglio ringraziare tutti i miei lettori, sia fissi (siete arrivati a 378!!) che quelli di passaggio, tutti quelli che commentano i post ma anche quelli che li leggono soltanto, quelli che mi seguono sui social e a chi ha scelto di fare delle collaborazioni con me. 

Dopo la pausa social di agosto ho deciso di scrivere dei post più mirati sul blog, di pubblicare quasi ogni giorno qualche storia o post su Facebook e Instagram su "Cosa vedere stasera in tv", aggiungendo i link delle recensioni e piano piano sto notando un aumento delle visualizzazioni. Poi sto continuando a scrivere un libro e a collaborare con "Il Termopolio" che da blog si è evoluto in Associazione di Promozione Sociale, dove scrivo recensioni di film e serie tv (alcuni link li trovate sul blog).


Per tutti voi che mi seguite 👇




lunedì 5 ottobre 2020

TRE SERIE DA NON PERDERE IN QUESTO MESE DI OTTOBRE

Stasera su RaiUno alle 21:25 vanno in onda i primi due episodi della serie poliziesca e drammatica (in quattro puntate) "Io ti cercherò" con Alessandro Gassmann nei panni di Valerio, un ex poliziotto che deve affrontare la morte del figlio che aveva sempre trascurato.


Tutti ipotizzano un suicidio, lui però vuol far luce sulla vicenda e inizia ad indagare. Nel cast c'è anche Maya Sansa e Luigi Fedele. La serie si può riguardare su RaiPlay.


Da giovedì 15 ottobre su RaiUno sempre alle 21:25 va in onda la seconda parte della prima stagione del medical drama "Doc - Nelle Tue Mani" con Luca Argentero, basato sulla biografia di Pierdante Piccioni, il primario che, in seguito ad un incidente stradale e al coma, non ha memoria dei suoi ultimi dodici anni di vita.
 


Dal 2 ottobre su Netflix si può guardare la serie commedy in 10 episodi "Emily in Paris" con Lily Collins e diretta da Darren Star, creatore di "Sex and The City" e di "Beverly Hills 90210". 


La serie racconta la storia di Emily (Lily Collins) giovane consulente marketing che si trasferisce a Parigi nella società Savoir, che sta per essere acquistata dall’azienda americana. La giovane vivrà una straordinaria avventura nella capitale francese, anche se all'inizio verrà accolta freddamente perché non conosce la lingua francese. 

Cliccate qui per leggere l'articolo completo che ho scritto per il Termopolio con le trame e i trailer delle serie 👇
https://www.iltermopolio.com/cinema/tre-serie-tv-da-non-perdere-ad-ottobre

Per quanto riguarda i film, stasera guarderò su Rai 2 alle 21:20 il film d'avventura "Jumanji - Benvenuti nella giungla" diretto da Jake Kasdan,


sequel del film del 1995 "Jumanji", con protagonisti quattro liceali (Spencer, Martha, Bethany e Anthony) che si ritrovano catapultati in un misterioso videogioco, assumendo le sembianze dei propri avatar adulti: Spencer diventa il muscoloso archeologo dott. Smolder Bravestone (Dwayne Johnson "The Rock"), Martha è la spietata e bellissima killer Ruby Roundhouse (Karen Gillan), Bethany è il cartografo di mezza età prof. Sheldon “Shelly” Oberon (Jack Black), e Anthony è il basso zoologo Franklin “Topo” Finbar (Kevin Hart). I quattro amici saranno costretti ad affrontare difficili avventure per sopravvivere ai pericoli della giungla e ritornare a casa. VOI AVETE GIÀ VISTO QUESTO FILM?

martedì 29 settembre 2020

RECENSIONE DEL FILM DEL 2018 "A-X-L - UN'AMICIZIA EXTRAORDINARIA" CHE SI PUÒ GUARDARE SU AMAZON PRIME

Oggi vi presento la recensione del film d'azione e di fantascienza "A-X-L - Un'amicizia extraordinaria" diretto da Oliver Daly.


ll giovane Miles Hill (Alex Neustaedter) è un talento del motocross e per questo viene bullizzato dai suoi compagni invidiosi. Un giorno la sua moto viene manomessa e rimane a piedi nel deserto. Qui trova in un container A-X-L, un innovativo robot da guerra dotato di intelligenza artificiale, il cui aspetto ricorda quello di un cane. Miles dopo l'iniziale spavento riesce ad "addestrare" A-X-L e piano piano i due instaurano un rapporto di fiducia e amicizia, però le forze governative sono alla ricerca del robot fuggitivo e per Miles non sarà semplice proteggerlo. Senza contare che a complicare la situazione c'è anche il gruppo dei bulli!


"A-X-L - Un'amicizia extraordinaria" che è attualmente disponibile nel catalogo di Amazon Prime Video, è un mix tra "Trasformers" (il cane robot ricorda i robottoni della saga diretta da Michael Bay), "E.T." (infatti A-X-L proprio come l'alieno E.T. fugge dagli agenti del governo che vogliono trasformarlo in una macchina da guerra e poi Miles lo nasconde sotto una coperta come accade anche nel film dell'86) e un film Disney (Sara, interpreta da Becky G, la ragazza di cui s'innamora Miles, è una sorta di "Cenerentola" che lavora e vive nella casa del bullo che perseguita il ragazzo, ma è anche una bravissima writer).


"A-X-L" è un film poco originale, con qualche buco nella sceneggiatura (ad esempio Miles passa due giorni nel deserto a prendere confidenza con il robot e suo papà, interpretato da Thomas Jane, non si accorge della sua assenza, solo Sara si preoccupa per lui), però la storia è carina anche se non molto emozionante, ci sono delle belle scene d'action (le acrobazie con la motocicletta e gli inseguimenti del cane robot) e i due giovani attori protagonisti sono belli e bravi. Consiglio questo film soprattutto ai teenager e agli adulti che vogliono passare una serata spensierata. VOTO 6

sabato 26 settembre 2020

SERIE E LIBRI DI SETTEMBRE: LE ANTICIPAZIONI DELL'ALLIEVA 3 + DUE LIBRI STORICI DI IO ME LO LEGGO + DUE LIBRI CONTEMPORANEI DI I READ IT

Domenica 27 settembre su RaiUno alle 21:25 vanno in onda i primi due episodi della terza stagione della serie tv "L' Allieva", tratta dai libri "Arabesque" e "Un po' di follia in primavera" di Alessia Gazzola. Ora Alice (interpretata da Alessandra Mastronardi) è medico legale e sta per sposare Claudio (Lino Guanciale). Intanto all'istituto arriva un nuovo direttore Andrea Manes (Antonio Liskova) e Alice diventerà la sua assistente personale. Non sarà semplice per lei dividersi tra carriera ed amore e a movimentare la situazione arriverà anche Giacomo, il fratello di Claudio (Sergio Assisi), dal carattere completamente opposto a lui. A risolvere i casi gialli ritroveremo il PM Sergio Einardi (Giorgio Marchesi) e il vice questore che è un'amica di vecchia data di Alice, Silvia Barni (Chiara Mastalli) affiancata dall’agente Visone (Fabrizio Coniglio).


A me piace molto questa fiction perchè riesce a miscelare il genere giallo con quello rosa e i personaggi sono credibili (è impossibile non immedesimarsi e affezionarsi alla simpatica e un po' imbranata Alice Allevi) e non rimanere conquistati dal fascino di CC. Quindi sono curiosa di guardare questa terza stagione!
VOI SEGUITE LA SERIE TV "L'ALLIEVA?"

Per quanto riguarda i libri della collana editoriale Io Me Lo Leggo il 14 settembre sono usciti

BEATI I POVERI DI SPIRITO di Matteo Magnani 

Pagine
: 153 

Prezzo: ebook 1,99 euro; cartaceo 13,00 


Trama: siamo nella campagna mantovana, negli ultimi anni del Regno Lombardo-Veneto. Il Grande Fiume è un confine, una risorsa e, insieme, una maledizione a cui non si può sfuggire. Quando un oscuro funzionario di un Impero ormai agli sgoccioli si sente beffato e reagisce, la tragedia è dietro l'angolo. Invano parroci, patrioti ed avvocati si opporranno agli avvenimenti. Invano daranno fondo ognuno alla propria arte per cercare di bloccare un meccanismo che nessuno riesce se non a rallentare e che continuerà a macinare sorti, vite e speranze, insensibile e inarrestabile come la corrente del fiume.

Per maggiori info

https://www.amazon.it/Beati-Poveri-Spirito-Io-leggo-ebook/dp/B08H7R55YL/ref=sr_1_3?__mk_it_IT=%C3%85M%C3%85%C5%BD%C3%95%C3%91&crid=29QQ2NI431K16&dchild=1&keywords=io+me+lo+leggo+pubme&qid=1599816743&sprefix=io+me+lo+leggo+%2Caps%2C227&sr=8-3

IL MORMORIO DEL PIAVE di Irene Milani 

Pagine: 100

Prezzo: ebook 1,99 euro; cartaceo 9,00 euro 


Trama: Aldo e Agnese, due giovani vissuti al tempo della grande guerra. Ad accomunarli Palazzo Durini, Milano, che lui frequenta perché amico del nipote della prestigiosa famiglia; lei perché da sempre al servizio come cameriera. Un amore, il loro, che la società di allora non è pronta ad accettare.
Attraverso la loro voce il lettore ripercorre gli anni che vanno dal 1913, quando il conflitto non è ancora immaginabile, alla battaglia di Vittorio Veneto. Una narrazione che alterna il punto di vista privilegiato di lui a quello di lei, che incarna la voce della gente comune. 

Per maggiori info

https://www.amazon.it/mormorio-del-Piave-Io-leggo-ebook/dp/B08H6YVH3P/ref=sr_1_11?__mk_it_IT=%C3%85M%C3%85%C5%BD%C3%95%C3%91&crid=29QQ2NI431K16&dchild=1&keywords=io+me+lo+leggo+pubme&qid=1599817149&sprefix=io+me+lo+leggo+%2Caps%2C227&sr=8-11



Se invece preferiti i romanzi contemporanei, per la collana I Read It, il 25 settembre sono usciti


LE DONNE DEL FIUME
 di Tala Masca

Pagine: 177

Prezzo: ebook 1,99; cartaceo 14,00 


Trama: in Sardegna, dove il potere matriarcale ha messo in riga la prepotenza dei padri, le figure femminili più forti stanno tra realtà e mitologia. Le Bruje e le Coghe si aggirano come donne normali, influiscono su scelte e decisioni, ma possono prendere forma animale e spostarsi da un luogo all’altro in un battito di ciglia. Il cattolicesimo, con lo scopo di sottometterle, le ha relegate al ruolo di strega malvagia, ma il nostro retaggio pagano le ha mantenute sacre.  
Diego è un uomo di successo, indipendente dalla sua famiglia d'origine e felicemente sposato con Monia, che ancora lo attrae dopo dieci anni di matrimonio. Il giorno del suo trentaseiesimo compleanno, tuttavia, la vecchia cicatrice che gli deturpa il fianco inizia a bruciare come fuoco e una donna fino ad allora sconosciuta gli compare nella memoria prendendo possesso dei suoi ricordi più remoti. Si trova poi costretto a tornare a casa per la morte del padre, ma soprattutto per ritrovare questa donna che lo attira nel luogo natio da cui era fuggito quasi vent'anni prima: un paese rurale ricco e silenzioso, in cui un lungo muro di fango, paglia e pietre dietro la chiesa parrocchiale funge da barriera alla dissoluzione. Sono due le donne che hanno vissuto oltre questa chiusura: le donne del fiume.

LA STRADA E' IN SALITA MA LA VISTA E' GRANDIOSA di Samanta Demuru

Pagine
 253 

Prezzo: ebook 1,99; cartaceo 15 euro 


Trama: Railey vede tutto nero dopo la morte di suo fratello. Una vita complicata, piena di problemi e di segreti di famiglia. Tutto cambia quando incontra Luke, aspirante vigile del fuoco e suo angelo custode. I loro destini sono intrecciati, una nuova vita sembra attendere Railey... ma il passato torna sempre a minare il presente! 
VI INCURIOSISCONO QUESTI LIBRI?

domenica 20 settembre 2020

"THE EXHIBITION" LA MOSTRA DEDICATA AL MAESTRO DEL BRIVIDO DARIO ARGENTO IN ONORE DEI SUOI 80 ANNI. TRA I SUOI FILM VOI QUALE PREFERITE?

Il 7 settembre il famoso regista horror Dario Argento ha compiuto 80 anni e in suo onore il Museo Nazionale del Cinema di Torino gli dedicherà la mostra "Dario Argento - The Exhibition", che verrà allestita all’interno della Mole Antonelliana e sarà inaugurata nel mese di febbraio 2021 per poi proseguire fino a giugno (il progetto era previsto nell'autunno 2020 proprio per il compleanno del regista ma è slittato a causa del Coronavirus).


Oggi vi presento in forma rielaborata il comunicato stampa dell'evento 👇

"La Mostra è un doveroso omaggio a uno dei grandi autori del cinema italiano e conosciuto in tutto il mondo, che ben si sposa con l’anima misteriosa e magica della Mole Antonelliana e di Torino" afferma Enzo Ghigo, presidente del Museo Nazionale del Cinema. 
"The Exhibition" ripercorrerà la lunga carriera di Argento, proponendo un viaggio nel cinema cult del maestro del brivido attraverso tutti i suoi film da "L'uccello dalle piume di cristallo" del 1970, il primo che ha diretto e sceneggiato, ispirato al romanzo La statua che urla di Fredric Brow


fino a "Dracula 3D" del 2012, libera trasposizione cinematografica del celebre romanzo di Bram Stoker,


con centinaia di immagini, fotogrammi e fotografie inedite, installazioni, oggetti di scena, musica, manifesti, costumi, video (con testimonianze di collaboratori e fan illustri), memorabilia, raffronti con le produzioni televisive e cinematografiche odierne. Dario Argento ha imposto uno stile influenzato dal cinema espressionista, dalla Nouvelle Vague, dai film noir e dell'orrore, dai polizieschi, dagli spaghetti-western, da Hitchcock, Antonioni, Fellini talmente innovativo da essere stato variamente omaggiato (De Palma, Tarantino, Carpenter solo per citarne alcuni) e imitato, ma mai uguagliato. Il suo nome è conosciuto oggi internazionalmente per il contributo personale e moderno che, fin dai primi titoli da lui diretti, ha saputo dare al thriller, al giallo e all'horror. Infatti utilizza spesso nei suoi film originali tecniche di ripresa, dà molto importanza ai dettagli e alla fotografia, usa una colonna sonora allucinante, rumori amplificati, ricorre al montaggio alternato, alla scarsità dei dialoghi, all'interesse per le psicopatologie e descrive in maniera dettagliata le azioni dell'assassino che veste quasi sempre con impermeabile, cappello e guanti di pelle.
"Con questa mostra - affermano i due curatori Domenico De Gaetano e Marcello Garofalo - intendiamo sottolineare non tanto le valenze horror e sanguinolente del suo cinema, quanto la complessa e raffinata composizione visiva delle immagini che lo pongono come uno dei grandi maestri del cinema contemporaneo, punto di riferimento per generazioni di registi cinematografici fino alle serie televisive di questi ultimi anni".
Il legame tra Dario Argento e Torino è molto stretto. In questa città ha girato le sue prime opere e "Profondo rosso", da molti considerato il suo capolavoro che è stato recentemente votato come il migliore lungometraggio di finzione girato sotto alla Mole, secondo un sondaggio realizzato dalla rivista Ciak.
 

Argento dice "Questo riconoscimento del Museo del Cinema di Torino mi entusiasma in particolar modo, non solo perché si svolgerà in una città da me molto amata, dove ho avuto modo di girare diversi film, ma anche perché è organizzata in una sede prestigiosa, simbolica quale è la Mole Antonelliana. Mi pare un modo straordinario per far conoscere anche ai più giovani l'intero mio percorso cinematografico, accompagnandoli all'interno del mio "cinema idealista", fatto di incubi, sogni e visioni, dove la grigia realtà non è mai arrivata e mai ci arriverà."

Per informazioni

www.torinocittadelcinema2020.it

Io, non amando il cinema horror, non ho mai visto un film di Dario Argento ad eccezione di alcune scene. Voi avete visto i suoi film? Qual'è il vostro preferito?

lunedì 14 settembre 2020

RECENSIONE DEL FILM "OCEAN'S 8" CON UN CAST STELLARE TUTTO AL FEMMINILE

 Mercoledì scorso ho guardato in tv "Ocean's 8" , film del 2018 diretto da Gary Ross, sequel e spin-off al femminile della trilogia "Ocean's".


La truffatrice Debbie Ocean (Sandra Bullock), sorella del defunto Danny Ocean, convince Lou (Cate Blanchett), ex partner criminale, ad unirsi a lei per rubare il Toussaint, una collana di diamanti di Cartier da 150 milioni di dollari, durante l'imminente Met Gala. Le due coinvolgono nella rapina anche l'eccentrica stilista decaduta Rose Weil (Helena Bonham Carter), la gioielleria Amita (Mindy Kaling), la bellissima (anche con il look da "scappata di casa") hacker Palla Nove (Rihanna), la borseggiatrice Costance (Awkwafina), Tammy (Sarah Paulson) madre di famiglia che rivende la merce rubata nella sua casa e l'attrice Daphne (Anne Hathaway), l'unica complice inconsapevole (infatti proprio lei indosserà il famoso collier). 

"Ocean's 8" inizia con la presentazione delle otto protagoniste, successivamente viene mostrato a noi telespettatori il minuzioso piano per entrare sotto copertura nel sorvegliatissimo Metropolitan Museum of Art di New York City e durante la seconda parte, in mezzo a favolosi gioielli e a strepitosi abiti da sera, "la banda" mette finalmente in atto la rapina.
 

Coinvolto suo malgrado perché ha un conto in sospeso con Debbie anche il mercante d'arte Claude Becker, interpretato da Richard Armitage, ma qui purtroppo non sfodera il fascino e la cattiveria di Guy di Gisborne il personaggio che ha interpretato nella serie tv "Robin Hood" (vedi la prima foto) 👇 


"Ocean's 8" è un film carino ma non all'altezza dei precedenti film della saga "Ocean's", infatti manca un po' d'azione, di umorismo, qualche colpo di scena e a prevalere sono soprattutto le scenografie e gli abiti da sera (firmati Givenchy, Alberta Ferretti, Valentino, Dolce & Gabbana, Prada), piuttosto che le performance delle attrici. Su tutto il cast spicca Anne Hathaway, che interpreta la parte dell'attrice svampita ma in realtà non lo è affatto. 
VOTO 6 +
VOI AVETE VISTO QUESTO FILM?