giovedì 18 ottobre 2018

RECENSIONE DEL FILM "MONEY MONSTER" CON GEORGE CLOONEY E JULIA ROBERTS

L'antipatico e arrogante conduttore Lee Gates (George Clooney) conduce un programma, Money Monster, piuttosto trash (tra ballerine poco vestite e battute comiche) dove elargisce consigli finanziari ed incoraggia i telespettatori ad investire in azioni, oltre a cimentarsi in modo imbarazzante in un ballo hip hop!
Un giorno però la sua trasmissione viene interrotta in diretta da un giovane ragazzo armato di una pistola e di materiale esplosivo, Kyle Budwell, che sequestra Gates (non per la pessima performance ballerina) ma perchè ha perso 60 mila dollari, praticamente tutti i risparmi della madre, inoltre l'azienda in cui ha investito a causa di un presunto problema ad un algoritmo, ha perso 800 milioni di dollari. Lee e i dipendenti della trasmissione cercheranno in tutti i modi di calmare Kyle arrivando a proporre anche un rimborso, ma il ragazzo vuole una vera motivazione. Lee, con l'aiuto della sua regista Patty Fenn (Julia Roberts), capirà che la perdita finanziaria non è causata da un problema tecnico dell'algoritmo (il cosiddetto glitch) ma da una persona "In carne e ossa". Non capisco nulla di finanza, non mi piace come recita George Clooney (adesso mi tirate un pugno in faccia ma secondo me non é espressivo) e quindi ho visto "Money Monster" soprattutto per pura curiosità! La storia di base (gli investimenti truffaldini del mondo della finanza e gli imbrogli della Borsa) è di grande attualità ma ho trovato assurdo il sequestro di Gates e di tutto lo studio televisivo sotto lo sguardo di milioni di telespettatori, in diretta, come al Grande Fratello.
Nel contempo l'ingresso di Kyle riesce a generare abbastanza tensione da non assopire lo spettatore (io mi stavo annoiando). Merito di un arrabbiatissimo e disperatissimo Jack O'Connell che sbraita, impreca per buona parte del film. Ho apprezzato anche l'interpretazione di Julia Roberts nei panni della regista Patty che cerca in tutti i modi di salvare Gates e nello stesso tempo continua la diretta per far impennare lo show, anche con un ragazzo infuriato come un toro quando vede rosso, che medita di far saltare tutto lo studio e i conduttore (che è stato costretto ad indossare un giubbotto con esplosivo).
Voi direte: e la polizia dov'è? La polizia riesce solo a peggiorare la situazione chiamando anche la fidanzata incinta di Kyle, ignara di tutto, facendo innervosire il giovane. Saranno Patty insieme a Diane, la capo delle comunicazioni di IBIS  interpretata da Caitriona Balfe (già vista in Outlander) a risolvere la vicenda. Il film diretto da Jodie Foster vuole essere una critica al mondo superficiale dei reality show, dove tutto ciò che conta è l'apparenza e il potere dei soldi con i ricchi che sfruttano e truffano i più deboli. Se volete vedere questo film, "Money Monster" sarà trasmesso oggi giovedì 18 ottobre alle 21:15 su Rai3. VOTO 6 perché non sono appassionata del complicato mondo della finanza e il film mi ha annoiato un po'.

lunedì 15 ottobre 2018

RECENSIONE DELLA SECONDA STAGIONE DELLA SERIE TV "VICTORIA" 👑

Buon inizio di settimana a tutti! 😘 Ho finito di vedere la seconda stagione della serie sulla Regina "Victoria" (vedi locandina)
e l'ho trovata ancora più bella della prima stagione! Ecco i motivi:
VICTORIA È UNA DONNA PIÙ VERA
Se nella prima stagione Victoria era adolescente, alle prese con l'incoronazione e cercava di adempiere ai suoi compiti di regina, tentando di smarcarsi dall'ingombrante madre, in questa seconda stagione vediamo la Regina alle prese con la maternità, uno stato che la spaventa perchè non vuole dipendere dalla volontà degli altri (e nel 1800 una donna incinta doveva passare nove mesi quasi immobilizzata a letto, una cosa assurda!!) e dopo la seconda gravidanza Victoria cadrà anche nella depressione post partum! Come era noto nei suoi diari, Victoria non amava i bambini, considerava i neonati delle ranocchie, non li allattava e preferiva occuparsi dei doveri di corte!
Si può affermare che non avesse l'istinto materno, un tema ancora oggi molto dibattuto, le donne che non vogliono figli vengono facilmente etichettate (erroneamente) dalla società come persone insensibili. Comunque Victoria di figli ne ebbe ben nove, Vittoria (Imperatrice di Prussia), Edoardo (Re Edoardo VII) e i principi Alice, Alfredo, Elena, Luisa, Arturo, Leopoldo e Beatrice e con il tempo seppe dare il giusto affetto a tutti i suoi figli.
È PIÙ INCENTRATA SUGLI EVENTI STORICI
Dalla visita della Regina in Francia, fino alla terribile carestia che colpì l’Irlanda nel 1845-1846, causata dal fallimento della raccolta delle patate, alimento indispensabile per la popolazione che causò la morte di un milione di persone e l’emigrazione di tantissimi Irlandesi. Tutte vicende raccontate con realismo e accuratezza!
CI SONO SCENE EMOTIVAMENTE COINVOLGENTI
Una su tutte la scena che mostra il contrasto tra lo sfarzo di una festa in maschera indetta dalla Regina per promuovere coloro che fabbricano la seta inglese e la popolazione in rivolta fuori dai cancelli del palazzo perchè ha fame (ecco il Re e la Regina agghindati per il ballo, sono stupendi!😍)
Sono molto emozionanti anche le poche scene con Lord Melbourne, che vedremo più anziano e purtroppo malato!
SPOILER: (nella terza puntata dovremo dire addio a Lord Melbourne e anche all'amato cagnolino della Regina!)😢
CI SONO NUOVI ED INTERESSANTI PERSONAGGI
La dama di compagnia dall'ironia pungente interpretata da Diana Riggs, il segretario privato di Sir Robert Peel Edward Drummond e Lord Alfred che formeranno una coppia omosessuale (ma quanto sono carini e bravi gli attori che li interpretano, Jordan Waller e Leo Suter!). Peccato che la loro storia non abbia un lieto fine! La storia, invece, fra Skerrett (Nell Hudson) e lo chef Francatelli (Ferdinand Kingsley) evolve mentre quella di Ernest e Harriet purtroppo rimarrà in sospeso, spero in una degna conclusione nell'episodio natalizio!
E ALBERT?
Il principe Albert ha sempre la faccia tormentata ed ombrosa (questa volta ancora di più a causa di una scoperta scioccante riguardante le sue origini) comunque Victoria rimarrà sempre al suo fianco supportandolo. Io sono rimasta conquistata dalle interpretazioni di Jenna Coleman e Tom Hughes sono una coppia perfetta, hanno una grande alchimia (sono fidanzati nella vita reale!😍).
E PER CONCLUDERE...
Ottima la sceneggiatura anche se c'è qualche libertà, i costumi sono stupendi e le ambientazioni molto suggestive (bellissima la Scozia 😍 dove è ambientato il penultimo episodio con Victoria e Albert che si perdono nelle campagne scozzesi). VOI AVETE VISTO LA SECONDA STAGIONE DI VICTORIA?

venerdì 12 ottobre 2018

ANTEPRIMA DEL FILM "ALADDIN" (2019) + TRAILER DEL FILM IN ANTEPRIMA + LA VERA ORIGINE DELLA FIABA DI ALADINO

Questa è la lampada di Aladino! Sì perchè oggi è uscito il primo trailer del film in live action "Aladdin" diretto da Guy Ritchie con Mena Massoud che interpreta Aladdin, Will Smith che indossa i panni del Genio e Naomi Scott quelli della principessa Jasmine!
ECCO IL LINK ❤➡ https://m.youtube.com/watch?v=KZUMWMArHag
Questa versione è tratta dall'omonimo cartone animato del 1992.
Ma conoscete l'origine della storia di Aladdin?  È ispirata alla novella "Aladino e la lampada meravigliosa", contenuta nella raccolta "Le mille e una notte" che narra la storia Aladino, un giovane ragazzo povero che vive nel Catai (l'antica Cina). Un giorno trova una lampada magica in cui è rinchiuso un jinn (genio), pronto a esaudire i desideri del possessore della lampada. Con l'aiuto del jinn, Aladino che non avrebbe mai potuto aspirare a sposare una principessa, diventa ricco e potente e sposa la principessa Badr al-budūr, figlia del sultano del regno del Catai e sconfiggono insieme il mago cattivo. Ci sono diverse differenze tra la novella e il cartone e molte sono attribuite al personaggio di Jasmine: infatti la principessa non si chiama Jasmine (io preferisco il nome Disneyano ma in realtà si chiama Badr al-budūr cioè "Luna piena delle lune piene", un nome difficile ed impronunciabile!), ha un carattere indipendente ma non ribelle e combattivo (probabilmente perché la novella è del 1400 e sarebbe stato alquanto inusuale narrare di una principessa fuggitiva che scappa da Palazzo perchè non vuole sposarsi e non sopporta le regole e i protocolli della vita di corte). Infatti nella novella Aladdin incontra Badr non sotto false vesti al mercato ma nelle vesti di principessa. Anche l'ambientazione è diversa (la novella è ambientata in Oriente, mentre il cartone Disney in Arabia). Per il resto anche qui è presente un Jafar che cerca in tutti i modi di sposare la principessa! In attesa del film in live action che uscirà nel 2019, vi consiglio di recuperare la fiction italiana "Aladino e Sherazade" del 2012 in due puntate ispirata all'omonima raccolta di novelle "Le Mille e una notte".
Ecco la trama: una dama entra nel palazzo di un signore sanguinario e, per impedirgli di ucciderla, lo convince ad ascoltare la storia dell'amore tra il calzolaio Aladino (Marco Bocci, sì Domenico Calcaterra di Squadra Antimafia 😊) e la principessa Shahrazād (Vanessa Hessler). Una notte Shahrazād in incognito esce di nascosto per andare a una festa in città, ma viene aggredita da alcuni uomini. La principessa viene salvata da Aladino, che la accompagna nei luoghi più magici di Baghdad e i due si innamorano. Quando Shahrazād rientra nel castello, il Califfo arrabbiato per la sua disobbedienza, le impone di trovare marito. Così la ragazza inventa un indovinello molto difficile e solo colui che risponderà correttamente potrà prenderla in sposa. A riuscire nell'impresa è Aladino travestito da principe ma quando Shahrazād scopre la sua vera identità, sentendosi ingannata, lo caccia. Shahrazād sembra accettare la mano del principe Jafar ma quando scopre che lo stregone vuole uccidere suo padre, fugge inseguita dalla guardie di Jafar. La principessa cade in un dirupo ma in realtà è viva, mentre Aladino viene accusato dell'omicidio del Califfo. Riusciranno a smascherare Jafar? Anche se in questa fiction s'incontrano e si amano due personaggi di due fiabe completamente differenti (Aladino e Shahrazād di Le Mille e una Notte), la serie è bellissima, da non perdere! E per concludere anche nella serie tv fiabesca "Once Upon A Time" compare la principessa Jasmine, questa volta interpretata da Karen David.
CONOSCEVATE L'ORIGINE DELLA STORIA DI ALADINO?

giovedì 11 ottobre 2018

CINEFILI 🎬 DA SEGUIRE: LISA COSTA DI https://incentralperk.blogspot.com/ E LA SUA FAMIGLIA PELOSA 😽🐶🐾💕

Una Gattaracinefila che intervista un'altra Gattaracinefila! Non sto delirando 😂 oggi per l'intervista della rubrica"Una zampa sul cuore" ho intervistato una grandissima appassionata di film e di gatti. Vediamo se indovinate chi è, vi do tre indizi: ogni anno scrive dei reportage sul Festival del Cinema di Venezia, adora i film Pixar e il nome del suo blog è ispirato alla serie tv Friends! Lei è... Lisa Costa di https://incentralperk.blogspot.com/! Conosciamo meglio lei e i suoi amici!😽💕
PRESENTATI AGLI AMICI DELLA BLOGOSFERA LISA!
Ciao a tutti sono Lisa, appassionata di cinema e che di cinema vivrebbe. Dopo una doppia laurea in Arti dello Spettacolo, mi destreggio abilmente fra un lavoro "normale", il divano e la sala buia, riversando in post, recensioni e riflessioni quello che vedo ma anche quello che vivo. Sono anche una gattara DOC, cresciuta in mezzo ai gatti e che ai gatti si è trovata per sua fortuna a dar rifugio, cosa che mi fa sentire una loro eletta.
PRESENTA IL TUO BLOG, HA UN NOME CURIOSO, COSA SIGNIFICA E COM'È NATA LA TUA PASSIONE PER IL CINEMA?
Il mio blog vuole rappresentare quello che è per me il cinema: un momento di condivisione, un argomento in cui è sempre bello incontrarsi e pure scontrarsi. Per questo il nome deriva dal caffè in cui i sei di Friends andavano a rilassarsi (vedi foto).
Ho voluto creare un luogo in cui dire la mia in modo amichevole, in cui sentirsi davvero tutti amici e trovare conforto in titoli e pellicole, e poi, è anche un angolo tutto mio, che nel tempo ho imparato a rendere più personale, nonostante la mia asocialità. Com'è nata la mia passione? Non so bene il momento preciso, sta di fatto che mi sono accorta di quanto spulciavo meticolosamente il palinsesto televisivo segnando i film da vedere, recuperare, registrare e finivo sempre più velocemente la tessera del videonoleggio (come mi sento vecchia a dire certe cose). Da lì a cercare di fare della mia passione un lavoro, ma prima di tutto un argomento da studiare con altrettanta passione, è stata solo questione di consapevolezza e pure un po' di pazzia, visti i tempi.
ANCH'IO ADORO CURIOSARE NEI PALINSESTI TELEVISIVI IN CERCA DI FILM E SERIE TV!😍 OLTRE AL CINEMA ADORI I GATTI E HAI UNA BELLISSIMA FAMIGLIA A QUATTRO ZAMPE. CE LA PRESENTI?
Baghera il malconcio è con noi (me e il giovine) da circa quattro anni, capitato nel giardino del vecchio appartamento per rubare il cibo al cucciolo ufficiale di casa, Vinicio. Fra loro è nata una bella amicizia che li ha resi inseparabili (stiamo vicini vicini!)
e tanto più Baghera si abituava a noi, allo stare in casa, tanto più Vinicio scopriva la strada, e purtroppo anche i suoi pericoli. Da quando Vinicio se n'è andato, Baghera si è stabilito in pianta stabile in giardino, e quando è stato il momento di traslocare, anche se ancora non si lasciava avvicinare, figurarsi coccolare! Siamo riusciti a portarlo con noi e, sorpresa delle sorprese, la sua vita è cambiata, è diventato grato e riconoscente e pure un coccolone!
A giugno, poi, i ruoli si sono capovolti: con Baghera che lascia spazio e cibo a Sandman, gattone grigio, che arriva dai campi ad orari insoliti e che poco a poco si fa avvicinare e coccolare. La vera sorpresa in questo caso è scoprire che Sandman è una femmina (il diminutivo diventa quindi Sandie) ed è pure mamma. I suoi 5 cuccioli ce li porta un giorno di luglio in giardino e ce li fa crescere (ecco Sandie con Ciambella!).
Con tanta pazienza, sono riuscita ad accasare 3 di questi cuccioli, tenendo il timidissimo ma coccolone Pancho e il bellissimo e minuscolo Ciambella con noi (è splendido!😍😍)
Stanno crescendo un gran bene, e Baghera si è ormai arreso ad essere lo zio burbero di questa famiglia allargata, in cui, a breve, dovrebbe trovare posto pure un cane. Intanto, li abituo facendo spesso e volentieri da dogsitter a Ugo, il cagnolone buffo e ruffianissimo rimasto con mia mamma.
UNA STUPENDA FAMIGLIA!😍 ORA UNA DOMANDA CHE HO GIÀ RIVOLTO AD UN COLLEGA BLOGGER DI CINEMA! TRE FILM E UNA SERIE TV CHE CONSIGLIERESTI DI VEDERE ALMENO UNA VOLTA NELLA VITA?
Per i film mi baso sulle mie tesi: Se mi lasci ti cancello (sì, Eternal Sunshine of a spotless mind)
l'opera perfetta di un amore malinconico scritta da Charlie Kaufman e un film Pixar (a scelta tra Up, Inside Out, Monster & Co.) che dimostrano come l'animazione sia una cosa da grandi!
Poi, un bel Moulin Rouge, uno spettacolo spettacolare per occhi e orecchie.
Come serie TV consiglio il primo posto indiscusso della mia classifica: Mad Men, lo stile, l'eleganza, la scrittura magistrale .
E pure uno dei finali più belli di sempre nel piccolo schermo.
HAI ALTRI HOBBY OLTRE IL CINEMA?
Sto cercando di fare del mio lavoro anche un hobby, o meglio di ritagliare uno spazio più creativo e moderno all'interno della linea classicissima di ceramica che decoro. Lo dico da anni, ma spero che questo sia quello giusto.
E poi il giardinaggio, mi insegna la pazienza e la cura che ci vuole per saper apprezzare e vedere la bellezza!
SEGUITE LISA SUL BLOG https://incentralperk.blogspot.com/ E SUI SOCIAL:
https://www.instagram.com/incentralperk/
https://m.facebook.com/InCentralPerk/

martedì 9 ottobre 2018

ANTEPRIMA DEL FILM "LO SCHIACCIANOCI E I QUATTRO REGNI"

Dopo il bruttissimo film "Lo Schiaccianoci in 3D" (mai visto un film più assurdo di questo, ci sono topi nazisti, clown!!, un personaggio che assomiglia ad Einstein, le musiche originali di Tchaikovsky sono state riadattate!!, gli effetti speciali sono scarsi e lo Schiaccianoci è bruttino) e "Barbie e lo Schiaccianoci, (lo guardavo sempre quando ero piccola!, il 31 ottobre uscirà nei cinema il lungometraggio live action "Lo Schiaccianoci e i Quattro Regni".
Chissà perchè un film dalle atmosfere natalizie viene distribuito nella sale ad Halloween, comunque il film si ispira al racconto Lo Schiaccianoci e il re dei topi di Ernst Theodor Amadeus Hoffmann pubblicato nel 1816. "Lo Schiaccianoci" è anche un celebre balletto che nacque da un'ispirazione del coreografo Marius Petipa dopo aver visto una versione del racconto realizzata da Alexandre Dumas padre e fu musicato da Pëtr Il'ič Čajkovskij. Ma torniamo al film: sarà diretto da Lasse Hallström e prodotto da Mark Gordon e Larry Franco e racconterà la storia di Clara (Mackenzie Foy che ha interpretato la figlia di Bella ed Edward nella saga di "Twilight") una ragazzina che desidera una chiave unica nel suo genere, in grado di aprire una scatola che contiene un dono ricevuto dalla sua defunta madre. Durante l’annuale festa natalizia del suo padrino Drosselmeyer interpretato da Morgan Freeman (ha saccheggiato la giacca dall'armadio della Bestia nel film "La Bella e la Bestia"? 😁),
riceve un filo d'oro che la conduce verso l’ambita chiave, che però scompare immediatamente in uno strano e misterioso mondo parallelo. È qui che Clara incontra un soldato di nome Phillip (Jayden Fowora-Knight), una banda di topi e i reggenti che governano tre Regni: la Terra dei Fiocchi di Neve, la Terra dei Fiori e la Terra dei Dolci (con la fata confetto interpretata da Keira Knightley).
Clara e Phillip devono coraggiosamente avventurarsi nel minaccioso Quarto Regno, in cui vive la malvagia Madre Ginger (Helen Mirren), per recuperare la chiave di Clara e riportare l’armonia nell’instabile mondo. Il film mi ispira molto e sono curiosa di vederlo, dal trailer assomiglia molto alle atmosfere di "Alice in Wonderland". VI ISPIRA? 😊

domenica 7 ottobre 2018

IL MIO TERZO COMPLIBLOG + RECENSIONE DI UN FILM ATERNATIVO PER HALLOWEEN

Oggi 7 ottobre il mio blog va all'asilo 😂😂: infatti compie 3 anni!!!🎊
Ho scritto già 347 post e non mi sembra vero: tra articoli dove ho recensito film belli e altri meno e serie tv, interviste per "Una zampa sul cuore" (sono felicissima che apprezzate questa rubrica) dove vi ho conosciuto un po' meglio, post sui gatti star di Instagram, collaborazioni con registi emergenti, attori, case editrici, uffici stampa, il tempo è volato e il merito è vostro che mi seguite sempre e poi adoro quello che faccio!😘😘 Quindi ringrazio la mia famiglia virtuale, i miei 341 lettori fissi, tutte le persone che hanno premiato il mio blog, tutti coloro che mi hanno lasciato dei commenti, tutti quelli che mi seguono sui social e che condividono i miei post!😘😘 GRAZIE MILLE!!!!💕💕
Oggi per il compleanno del blog 🎊🎉 recensisco un film perfetto per un Halloween alternativo!
"ADÈLE E L'ENIGMA DEL FARAONE"
Ho visto pochissimi film di Luc Besson (tra cui Giovanna d'Arco che non mi é piaciuto perché è troppo violento!). Quindi non sapevo cosa aspettarmi dall'avventuroso "Adèle e l'enigma del faraone".
Questo film per buona parte della sua durata sembra narrare due storie diverse: in Egitto c'è Adèle Blanc-Sec (l'espressiva Louise Bourgoin), giovane ed intrepida scrittrice-giornalista francese (un mix tra Indiana Jones in gonnella e Lara Croft con il corsetto) che vuole scovare una Mummia. L'impresa non si rivela semplice ma con il suo fascino e la sua intelligenza riesce ad affrontare con coraggio i nemici. A Parigi, invece, in un museo di storia naturale uno scienziato risveglia dall'uovo di pterodattilo vecchio 135 milioni di anni, un rettile volante che semina il panico nei cieli della capitale (causando la morte anche di alcune persone)! Poi Adèle ritorna a Parigi con quella che dovrebbe essere una mummia di un medico del faraone e si scopre che il "genio" che ha risvegliato il dinosauro volante è un suo amico e l'unico che potrebbe risvegliare la mummia trafugata, così il medico mummia potrebbe guarire la sorella di Adèle che giace paralizzata sul letto a causa di un brutto incidente. Peccato che lo scienziato sia in prigione a causa del pterodattilo assassino e che la mummia non abbia svolto in passato la professione di medico! Così Adele affronterà mille peripezie per cercare di salvare lo scienziato e di risvegliare la sorella.  "Adele e l'enigma del faraone" è basato sulla serie a fumetti Le straordinarie avventure di Adèle Blanc-Sec, ideata nel 1976 dall'autore francese Jacques Tardi e infatti è proprio un cine comics: ci sono diversi effetti speciali e scene d'azione da Cinema Americano (da non perdere la scena cult in cui Adele cavalca proprio lo pterodattilo e l'invasione di Mummie che vanno a spasso nella piazza notturna del Louvre, la scena più divertente del film). Per il resto il film ha uno stile francese, i personaggi sono strambi e visionari (e dall'aspetto poco rassicurante, tranne Adèle), c'è una buona dose di humor e la storia è super leggera, però il divertimento è garantito e anche se non è un capolavoro, è un film allegro perfetto per passare una serata spensierata! VOTO 6+
Se invece, amate i classici non perdete il film di genere avventura\horror "La Mummia"
che racconta la storia di un'antiquaria (Rachel Weisz) che assolda il capitano Rick O'Connell (Brendan Fraser) per trovare Hamunaptra, la leggendaria Città dei Morti, ma dovranno fare i conti con la mummia Imhotep che hanno risvegliato accidentalmente. Il film per l'epoca (1999) presenta stupendi effetti speciali, è un film imperdibile!😊

mercoledì 3 ottobre 2018

ANTEPRIMA ESCLUSIVA DI "DARK RESURRECTION - I CUSTODI DELLA FORZA" IL TERZO FILM FAN DELLA SAGA DI STAR WARS

Conoscete la saga Dark Resurrection? Io non la conoscevo, ma è la prima serie di fan film italiana scritta, prodotta e diretta da Angelo Licata e basata sul franchise di Star Wars di George Lucas. Il primo film "Dark Resurrection" è stato diffuso il 7 giugno 2007 sul web, raggiungendo in poco tempo i 15.000 download al giorno, lasciando a bocca aperta tutto il mondo e si era persino meritato il plauso della Lucasfilm, che aveva autorizzato la proiezione no profit descrivendo il film «Truly amazing». Nel 2011 è uscito il prequel "Dark Resurrection - Volume 0". Forti del successo del prequel che ha realizzato milioni di visualizzazioni su YouTube e grazie alle donazioni dei fan da tutto il mondo, è stato possibile realizzare un capitolo conclusivo "Dark Resurrection - I custodi della forza" (ecco la locandina)
che, dato l’ambizioso arco narrativo, è stato declinato in parte in un romanzo illustrato e in parte in un prodotto video a metà strada fra il cortometraggio e il trailer. "È cosa più spettacolare che io abbia mai fatto" - ha dichiarato l’attore Michael Segal​ che nel film ha interpretato il malvagio Lord Drown (vedi foto).
A differenza della maggior parte delle produzioni nostrane, le scene d’azione sono state girate grazie all’uso di cavi ed effetti speciali che hanno permesso agli attori di compiere evoluzioni degne dei film Marvel più recenti.
Nel ruolo dell’eroe Dan Lee, l’attore e stunt-man Daniele Balconi che è anche responsabile di tutte le scene acrobatiche e delle coreografie di combattimento.
Ad affiancarlo Olga Shapoval​, attrice e modella che ha prestato il suo volto al personaggio di Ruya, una Han Solo al femminile completamente inedita
ed infine la giovanissima Lorenza Testa​ ha interpretato la piccola Sabine.
Al cast si sono uniti gli attori storici della saga: Giuseppe Licata (Sorran), Maurizio Zuppa (Zui Mar) e Grazia Ogulin (Nemer), oltre a numerose comparse da tutta Italia. Le riprese sono state effettuate a Carmagnola presso lo studio di posa in green screen Ouvert.
"Il desiderio di elevare la qualità dei lavori precedenti era fortissimo” - racconta Angelo Licata, "per questo ho lavorato a lungo alla previsualizzazione, realizzando l'intero video in animazione in modo da capire con certezza quali riprese erano davvero necessarie. Nel frattempo ho messo insieme una squadra incredibile e piena di talento. Alcuni di loro sono stati una vera sorpresa e potrebbero lavorare senza sfigurare nelle più importanti produzioni internazionali. Negli ultimi anni ho calcato molti set ma Dark Resurrection resta il mio primo amore. L’aria che si respira qui è diversa, è fatta da persone che partecipano solo per passione, e puoi sentire il fuoco dell’arte in ognuno di loro, un po’ come la “Forza” di Star Wars, ci attraversa, ci tiene uniti, ci lega".
La troupe, infatti, è composta prevalentemente da professionisti del settore che ha aderito al progetto senza pretendere alcun compenso per amore verso il cinema e per sperimentare finalmente un genere che in Italia non viene più prodotto da troppo tempo. La fotografia è firmata da due giovani talenti, Riccardo Antonino e Luca Facheris​, Andrea Navicella è il primo operatore, i costumi sono stati realizzati da Giulia Danese e la scenografia è opera di Morena Trevisol​. Gli effetti speciali di trucco, invece, sono opera di Mila Mirenghi​, l'aiuto regia é di Mattia Stancanelli​, le armi blaster di scena sono opera del propmaker Roby Rani, ​mentre ​le spade sono state realizzate da Skyforge. ​Piero Bockos, Andrea Zanichelli e Luigi Bellucci della 501st italica garrison hanno contribuito con props e armature, ​mentre la Robin Studio​, casa di produzione torinese, ha contribuito con il suo supporto tecnico. Come assistenti di produzione, gli studenti del corso di Ingegneria del Cinema del Politecnico di Torino​ e la produzione è sempre opera di Riviera Film​, l’associazione culturale del sanremese Angelo Giampietro​ che supporta la saga di Angelo Licata fin dal 2007. Tra pochi giorni inizierà la difficoltosa post produzione, e ad affiancare Licata nella realizzazione degli effetti speciali si è offerto Mirco Paolini​, 3d artist freelancer che ha collaborato a numerosi film hollywoodiani. Alcune sequenze VFX verranno realizzate da un’importante realtà italiana: la Hive Division​ di Giacomo Talamini​. Per assaporare l’opera ci vorrà ancora qualche mese di attesa, ma come per ogni episodio precedente, la visione sarà completamente gratuita. 😊
QUI IL VIDEO DEL BACKSTAGE
https://m.youtube.com/watch?feature=share&v=9AQe3xDNmlE
Le foto dell'articolo sono di Lisa Lo Presti