domenica 14 luglio 2019

RECENSIONE DI "VITTORIA 👑 E ABDUL" (2017)

La Regina Vittoria il 20 giugno 1887 celebrò il Giubileo (il cinquantesimo anniversario dell'ascesa al trono) con un banchetto a cui parteciparono circa cinquanta re e principi europei e assunse due camerieri musulmani indiani, Abdul Karim (di ventiquattro anni) e Mohammed Bushk, (Vittoria era l'Imperatrice dell'India) che arrivarono in Inghilterra portando in dono un mohur d'oro, una moneta. La regina fu colpita da Abdul e presto lo promosse a "Munshi" (Maestro): l'uomo gli insegnò la lingua Urdu, il Corano e divenne suo segretario. Tuttavia questa amicizia creò pettegolezzi a corte e non venne apprezzata dal figlio della Regina e dal Primo Ministro, ma Vittoria li accusò di avere dei pregiudizi razziali nei confronti di Abdul che rimase al suo servizio per quindici anni (fino alla morte di Vittoria). Poi il nuovo re sfrattò il Munshi, fece bruciare tutti i regali e i documenti che lui aveva raccolto durante il suo servizio e venne rimandato in India. I diari di Abdul Karim verranno scoperti solo nel 2010, dando così modo di ricostruire la sua vicenda.
Da questa storia vera è nato il film "Vittoria e Abdul" di Stephen Frears (il regista di "Philomena")
con Ali Fazal e una strepitosa Judi Dench che riesce a rappresentare in maniera molto convincente la solitudine e la tristezza della regina Vittoria, ormai anziana e vedova di Albert: non ha voglia di alzarsi dal letto la mattina, cammina lenta e la sua unica soddisfazione è ingurgitare il cibo. Poi quando incontra Abdul ritrova la gioia di vivere: lui le racconta dell'India, delle usanze tipiche, di sua moglie (Vittoria decide di ospitarla insieme alla suocera e le due donne mussulmane arrivano a corte indossando un velo integrale, sconvolgendo tutti) le insegna a scrivere una nuova lingua e le fa scoprire nuovi frutti (come il mango).
Certo il Monshi professa una religione che considera le donne inferiori e le nasconde anche alcuni segreti, ma lo fa per proteggerla e lei lo perdona purché d'ora in poi le dica sempre la verità. Dopo aver visto le due stagioni della serie Tv "Victoria" mi ha fatto piacere scoprire altri aspetti della regina Vittoria, come la bellissima amicizia con Abdul, di cui ignoravo l'esistenza.
Ho molto apprezzato il mix di ironia british e di dramma (soprattutto nel finale del film con il pianto disperato di Abdul e quando Vittoria nomina Albert) e l'attualità dei temi affrontati come il razzismo. Infine ho trovato stupendi i costumi d'epoca e i paesaggi inglesi e scozzesi. Se adorate i film sulla monarchia inglese e i film d'epoca dovete assolutamente recuperare "Vittoria e Abdul". VOTO 7+

20 commenti:

  1. Io l'ho visto l'anno scorso e mi è piaciuto molto. Innanzitutto, non conoscevo la storia e poter scoprire vicende storiche a me sconosciute è sempre bello. Poi adoro l'attrice e ho trovato il film davvero bello. L'hanno rifatto in TV qualche settimana fa, ma purtroppo non ho avuto occasione di rivederlo. Un abbraccio ❤️

    www.aishettina.com

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io l'ho visto proprio in tv domenica su Canale 5. 😊 Anch'io ignoravo questa storia e mi ha fatto molto piacere scoprirla! Il film è molto bello! Ricambio l'abbraccio!

      Elimina
  2. Cara Vanessa, io non ho viso ancora il film, ma direi che un racconto storico come questo, mi piacerebbe vederlo...
    Ciao e buona domenica con un forte abbraccio e un sorriso:-)
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono sicura che ti piacerà questo film Tomaso! 😊 Ciao e buon inizio di settimana, ricambio l'abbraccio! :)

      Elimina
  3. This film seems interesting 😊 thanks for your sharing 😊

    RispondiElimina
  4. Mi interessava, ma non abbastanza da andare al cinema e, purtroppo, mi sono perso il passaggo in TV. Potrei recuperarlo. :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se ti piacciono le storie vere e i film d'epoca ti consiglio recuperarlo! :)

      Elimina
  5. Anche a me è piaciuto abbastanza!

    RispondiElimina
  6. Non il mio genere ma mi hai molto colpito... se dovessi imbattermi, lo vedrò sicuramente.
    Amo quando due culture diverse si incontrano/scontrano per fondersi^^

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi fa piacere che la recensione ti abbia colpito 😊 se lo guarderai fammi sapere come l'hai trovato.

      Elimina
  7. Anche a me ha fatto piacere dopo aver visto la serie Victoria, ed anch'io ho apprezzato temi, tecnica e quant'altro, solo che sono più severo sul giudizio finale, comunque il tuo ci sta ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho letto la tua recensione, comunque il tuo giudizio é abbastanza simile al mio! :)

      Elimina
  8. me ne ha parlato molto bene una amica,ma l ho cercato sul web e x vederlo bisogna pagare. anche su mediast play on demand non c'è gratis.
    non mi resta che sperare che prima o poi lo ridaranno....
    ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Pensavo che mediast play on demand fosse gratuito, comunque sono sicura che lo trasmetteranno ancora in Tv, magari l'anno prossimo! :)

      Elimina