martedì 12 aprile 2016

RECENSIONE LIBRO BIOGRAFIA "TIM BURTON: BURTON RACCONTA BURTON" E "EDWARD MANI DI FORBICE"

Oggi presento una recensione librosa sul mio blog, nello specifico la recensione della biografia "Tim Burton: Burton racconta Burton”, basata sulle interviste di Mark Salisbury che mi è stata regalata da una mia amica per il mio compleanno. Il libro ripercorre la carriera del visionario e dark regista americano Tim Burton, uno dei miei registi preferiti, analizzando i suoi film, le sue sensazioni riguardo il lavoro dietro ogni progetto cinematografico fino al 2009! Le due prefazioni iniziali, invece, sono scritte nientemeno che da Johnny Depp, un po' l'alter ego di Tim Burton e grandissimo amico del regista.
È grazie a Burton che Johnny, da idolo televisivo delle teenager, è diventato l'eclettico divo che è oggi, sfondando al cinema grazie al ruolo di Edward Mani di forbice. La biografia di Burton (ecco qua la copertina)
è anche artistica: con mia grande sorpresa ho scoperto che all'interno, il libro è arricchito dai disegni originali di Burton e da foto esclusive tratte dai backstage di vari sui film! Ecco un paio di suoi schizzi: "Edward mani di forbice" e lo scheletro di "Nightmare Before Christmas"!
Ne viene fuori un ritratto accurato di questo geniale e scarmigliato sceneggiatore, produttore, disegnatore, animatore e genio che è riuscito con passione e tenacia a svolgere il mestiere dei suoi sogni superando molte difficoltà! Da ragazzo emarginato ed introverso è riuscito con i suoi film a creare un universo in cui il fiabesco convive con il gotico, la tristezza con la felicità, i mostri sono i buoni con un cuore nonostante l'aspetto terrificante e ciò specifica Burton è così, anche nella letteratura gotica di cui è grande estimatore! Insomma Dracula o Frankestein non sono dei geni del male ma degli incompresi! Io non amo l'horror, ma questo aspetto rassicura ecco perché stimo le visioni di Burton e guardo i suoi film, di sicuro Edward mani di forbice non è mostro. Infatti il mio film preferito di Burton è "Edward mani di forbice" una fiaba romanticamente triste che mi ha rubato il cuore!❤ Chi di voi avrebbe voluto essere la dolce Kim che balla sulle note della colonna sonora di Danny Elfman sotto i candidi fiocchi di neve che le imbiancano delicatamente i capelli?? Tutte immagino! Eccellente la performance di Winona Ryder, è un'attrice che ammiro molto (straordinaria anche nei panni di Jo March in "Piccole donne"), é riuscita a risollervarsi dopo essere scomparsa dalle scene per problemi personali e oggi é finalmente una donna serena!
E chi non avrebbe voluto un fidanzato come Edward? Così sognatore e sensibile? Johnny Depp é fantastico, non c'é altro da dire...
La storia di Edward, ragazzo incompiuto con delle forbici taglienti e pericolose al posto delle mani che vive in uno sperduto castello diroccato e viene adottato da una famiglia normale, sperando forse di inserirsi fra la gente del paese e vivere come uno di loro (diventando parrucchiere e giardiniere, le scene più divertenti del film), che s'innamora di Kim e che alla fine viene rifiutato da tutti perché sarà sempre un diverso, mi fa sempre emozionare, sorridere ma soprattutto piangere sul finale!
Ma con tutti i film di Burton ho vissuto emozioni contrastanti e ho fatto dei lunghissimi viaggi nel mondo della fantasia: sono entrata nel cupo universo di Gotham City, ho scoperto che l'inquietante Pinguino non è un mostro come si può pensare (nonstante il suo aspetto)
é un escluso ecco perchè è così e anche Catwoman non è una donna gatto crudele, ci è diventata, "Non sono cattiva mi disegnano così" come dice Jessica Rabbit!
Successivamente ho seguito il Bianconiglio e sono sbucata nel paese delle Meraviglie, dove "I matti sono i migliori " come dice il Cappellaio Matto dai capelli color carota ad un'Alice cresciuta!
Eccentrici sono anche la Regina di Cuori in opposizione alla regina Bianca Mirana (Anne Hathaway) e lo Stregatto (che io ADORO❤)
Poi sono giunta in un cartone gotico che unisce l'horror con l'ironia, dove la protagonista è una sposa cadavere che non fa paura è buffa e carina.
Il mondo da cui proviene, quello dei morti, è vivace e colorato e non triste e cupo come si può immaginare mentre il mondo dei vive è desolato e borghese! Queste sono solo alcune visioni del mondo stralunato di Tim Burton! Il resto lo scoprirete leggendo questa biografia (che però si conclude al 2009 con il film "Sweeney Todd") e ammirando i suoi splendidi film! Se ancora non amate Burton la storia della sua vita e dei suoi film ricchi di poesia vi farà incuriosire e chi è già un fan rimarrà molto soddisfatto perché ovviamente non era a conoscenza di tutte le curiosità "Burtoniane"!













6 commenti:

  1. Un bellissimo excursus, grazie Vanessa!
    Un caro saluto
    carmen

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille Carmen!😘 Buona serata!❤

      Elimina
  2. Ho visto tutti i film di Tim Burton e adoro Edward mani di forbice, La sposa cadavere e Nightmare before Christmas!!! Bellissimi gli schizzi dei personaggi! Davvero interessante scoprire il suo punto di vista sui cattivi :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anch'io!😍 Io adoro "Edward mani di forbice" e "La sposa cadavere"!❤ Già è un punto di vista davvero particolare!😊

      Elimina
  3. Burton è un genio! Non potrò non leggere questo libro!

    www.chezmadeleine.it

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fai benissimo!👍 Te lo consiglio assolutamente e w Tim Burton!😊

      Elimina