mercoledì 4 marzo 2020

RECENSIONI DELLE SERIE TV "L'AMICA GENIALE - STORIA DEL NUOVO COGNOME" TRATTO DAL ROMANZO DI ELENA FERRANTE E DI "COME UNA MADRE" CON VANESSA INCONTRADA

In questo periodo di massima allerta per il Coronavirus, con le strade semivuote, i cinema e i locali chiusi, per fortuna ci sono le serie tv a distrarci un po'! Due giorni fa si è conclusa la seconda stagione della serie Tv "L'Amica Geniale" creata da Saverio Costanzo e tratta dal secondo volume della saga intitolato "Storia del nuovo cognome", scritto sempre dalla misteriosa Elena Ferrante. In questo sequel Raffaella "Lila" Cerullo ed Elena "Lenù" Greco si trasformano in piccole donne adulte.
Lila si è appena sposata ma capisce di non amare Stefano e di non riuscire a sottostare alle sue regole tradizionaliste. Lenù, invece, dopo una iniziale titubanza continua a studiare perchè è il solo modo per emergere dalla povertà del rione in cui vive. Il loro rapporto oscilla da sempre tra affetto ed invidia (soprattutto da parte di Lenù, Lila è solo rassegnata della sua situazione senza via di uscita). Io per carattere assomiglio più a Lenù però non ho mai provato invidia verso le mie amiche. Lenù, invece, è da sempre gelosa di Lila, sin da bambine sui banchi di scuola: è invidiosa della sua "genialità" e questo si può accettare (anch'io vorrei riuscire a fare calcoli complessi a mente e studiare con facilità) ma come si può accettare l'invidia in "campo sentimentale" perchè Lila ha provato delle esperienze in campo sentimentale prima di lei? Infatti Lila ha sposato Stefano, un uomo benestante perché si "piega" ai Solara che governano il rione, violento, che le rovina l’esistenza e la tratta peggio di uno zerbino (Stefano è interpretato dallo straordinario Giovanni Amura, la sua performance fa venire la pelle d'oca e quando viene mostrato il suo volto deformato dal vetro della porta del bagno mentre aspetta Lila durante la prima notte di nozze, fa veramente paura!)
E poi, durante una vacanza ad Ischia, Lila ha una relazione clandestina con Nino Sarratore (sì il primo grande amore di Lenù e questo fa scatenare la gelosia della ragazza), carino ed intelligente che apparentemente sembra innocente come un agnellino, ma in realtà è narcisista, manipolatore e gioca con i sentimenti. A far da scenario a questa amicizia\rivalità, c'è la Napoli degli anni 60 alle prese con lo sviluppo sociale ed economico, le rivoluzioni del 1968, ma ancora ancorata alle usanze e tradizioni maschiliste e patriarcali, dove la donna é essenzialmente moglie e madre. Lila e Lenù (interpretate rispettivamente dalle bravissime adolescenti Gaia Girace e Margherita Mazzucco) cercano di essere l'eccezione alla regola: la prima tenta di ribellarsi alle prepotenze del marito, la seconda riesce addirittura a laurearsi alla Normale di Pisa e a scrivere un libro, ma nonostante i traguardi raggiunti e gli anni passati Lenù non si sentirà mai soddisfatta, almeno fino alla fine di questa seconda stagione quando scoprirà che Lila ha sì cambiato vita ma in peggio, lavorando nel salumificio di Bruno Soccavo in pessime condizioni (almeno è riuscita a scappare da Stefano!).
Le due ormai hanno preso strade diverse ma grazie al libro la Fata blu (scritto da Lila quando era una bambina), fonte d'ispirazione del libro di Lenù, le due avranno un incontro molto commovente nell'ultimo episodio della serie.
Oltre al grande cast ho apprezzato la colonna sonora composta da Max Richter, le scenografie, i costumi. Non avendo letto i libri sono curiosissima di guardare il terzo capitolo di questa bellissima serie! VOI AVETE VISTO LA SERIE "L'AMICA GENIALE - STORIA DEL NUOVO COGNOME"?
A febbraio ho guardato anche "Come una madre", fiction Rai in tre puntate con Vanessa Incontrada
diretta e scritta da Andrea Porporati ("Il Capitano Maria"), che mescola dramma, thriller e avventura risultando troppo irrealistica ed esagerata, sul Termopolio ho scritto LA RECENSIONE! 😊

17 commenti:

  1. Güzel bir inceleme olmuş 😊

    RispondiElimina
  2. Ciao Vanessa, ho visto anch'io queste due serie ed entrambe mi sono piaciute davvero tanto! Al momento sto seguendo la seconda stagione de "La vita promessa", e anche questa serie mi piace :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. "Come una madre" l'ho trovata una serie troppo irrealistica, invece "L'amica geniale" è una bellissima serie! :) Non ho mai visto "Una vita promessa".

      Elimina
  3. Interessante post brava Vanessa! Allora ti dico il mio personale parere. La serie de L amica geniale ,premesso che non ho letto i libri, so che sono molto fedeli e lo si evince anche dalle parti narrate a voce. Minuziosa ricostruzione dei luoghi, dei minimi particolari dell epoca, bravissime le interpreti sia le due bimbe della 1 serie che le due adolescenti della 2 serie...la 3 che vedremo tra 1 anno e mezzo pare vedrà poi altre 2 attrici più adulte che spero essere brave come chi le ha precedute. Nel complesso la serie a mio gusto è un po' lenta , ma forse, ripeto deve essere così x esigenze di narrazione. Pregerisco le fiction più movimentate ...diciamo.
    Passando a ' come una madre' pur con l attrice tua omonima Vanessa l ho trovata assurda , non mi è piaciuta e spero non ne segua una seconda serie . Mi sono un po' dilungata ....ciao e...auguri x domani

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Fiore! 😘 E grazie per gli auguri! 💖 Per me non è lenta la serie "L'amica geniale" però sì è meno movimentata rispetto ad altre serie. Concordo con il tuo parere riguardo "Come una madre". 😊

      Elimina
  4. Non ho visto "l'amica geniale" mentre concordo con te su "Come una madre": troppo irrealista ed esagerato.
    Una abbraccio
    Maria

    RispondiElimina
  5. Meravigliosa L'amica geniale. Meravigliosa.

    RispondiElimina
  6. Innanzitutto auguroni anche qui^^
    Che dire: ancora non vedo L'amica geniale ma volevo iniziarlo presto (qualcosina ho captato, lo segue mia madre). Si nota da subito una qualità eccelsa.

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie ancora per gli Auguri Miki! 😊 Sì è una serie di una qualità eccellente!

      Elimina
  7. Ciao! A me piace moltissimo "L'amica geniale"... è una serie davvero curata, che rispecchia fedelmente i romanzi! Non ho visto, invece, quella con Vanessa Incontrada.

    RispondiElimina