sabato 26 ottobre 2019

RECENSIONE DEL FILM TRATTO DA UNA STORIA VERA "IL DIRITTO DI CONTARE" (2016)

Recentemente ho guardato in tv il film "Il diritto di contare" diretto da Theodore Melfi, tratto da una storia vera e dall’omonimo romanzo di Margot Lee Shetterly.
Le protagoniste Katherine Johnson (Taraji P. Henson), Dorothy Vaughn (Octavia Spencer) e Mary Jackson (Janelle Monae) sono tre donne particolarmente intelligenti che lavorano alla NASA, rispettivamente in campo matematico (Katherine fin da bambina riesce a risolvere con estrema facilità dei calcoli matematici complessi), nel settore delle calcolatrici come supervisore non ufficiale e in campo ingegneristico, per  aiutare ad inviare in orbita l'astronauta John Glenn. Infatti lo scopo è eguagliare il primo volo spaziale umano eseguito dai russi, che hanno mandato in orbita Jurij Gagarin. Perchè queste scienziate sono passate alla storia? Perché sono riuscite a combattere sessismo e razzismo nella società degli anni 60 dove gli afroamericani venivano emarginati: infatti avevano bagni riservati (Katherine deve fare più di un chilometro a piedi per raggiungere il suo bagno e non essendo veloce come Forrest Gump, ritorna spesso in ritardo a lavoro), erano discriminate sul lavoro (Vivian Mitchell, il supervisore, tratta le ragazze con freddezza) e addirittura non potevano condividere il contenitore del caffè! Solo Al Harrison (Kevin Costner), il capo di Katherine, ha il coraggio di abbattere la targhetta che indica il bagno delle donne di colore.

Queste tematiche affrontate nel film non sono nuove, però "Il diritto di contare", candidato a tre premi Oscar, si sofferma anche sulla spedizione spaziale tra successi e sconfitte e sulla vita privata delle tre protagoniste, soprattutto di Katherine, vedova e madre di tre figlie che s'innamora dell'ufficiale della Guardia Nazionale Jim Johnson (interpretato da Mahershala Ali di "Green Book"). Bravissime le tre attrici principali Taraji P. Henson, Octavia Spencer candidata per questo ruolo come Miglior attrice non protagonista (Octavia aveva già vinto il Premio Oscar come miglior attrice non protagonista per "The Help" in cui interpretava una governante che combatteva sempre le discriminazioni) e Janelle Monae, ottimo Kevin Costner (il suo personaggio però è stato inventato appositamente per il film) e il resto del cast (da Jim Parsons, star di "The Big Bang Theory" a Kirsten Dunst).
Io, però, ho più simpatizzato per le domestiche di "The Help" che per queste scienziate forse perché in matematica e in fisica sono sempre stata un po' negata 😂
comunque è un film interessante, coinvolgente e curato (soprattutto per la colonna sonora e i vestiti d'epoca). Infine ho trovato molto interessante la scena finale con le foto delle attrici accanto a quelle delle vere matematiche: Katherine Johnson, che in seguito ha calcolato anche le traiettorie per il Programma Mercury e per la missione Apollo 11, oggi è ancora viva e vegeta e ha 101 anni (Katherine è la donna della prima foto)⬇
VOTO 7,5



16 commenti:

  1. L'ho visto anche io. Mi ha colpita tantissimo la storia, e mi ha colpita soprattutto il fatto di non conoscere la vicenda e il fatto che non si sia mai parlato delle scienziate donne della NASA che hanno contribuito alla buon riuscita di illustri esperimenti andati a buon fine grazie al loro lavoro. Ciao Vanessa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. È vero, solo questo film e il libro hanno avuto il coraggio di parlare di queste scienziate donne e di colore della Nasa che hanno fatto importanti esperimenti. Ciao! 👋

      Elimina
  2. Ho visto il film poco tempo fa in tv, mi è piaciuto. Le scienziate di colore sono state riconosciute dopo tanto tempo, ma non se ne parla mai.
    Buon fine settimana.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. È vero, si dovrebbe parlare di più di queste scienziate di colore che hanno fatto la Storia! :) Buon weekend! 👋

      Elimina
  3. Forse merita anche l'otto.
    Ciao Vanessa.

    RispondiElimina
  4. Visto anche noi e ci è piaciuto tanto..una storia che proprio non si conosceva! Ho anch'io la recensione pronta, quando ho un "buco" la posto :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La leggerò con piacere la vostra recensione! 😊

      Elimina
  5. Non so bene perché, ma stavo ripensando a questo film proprio ieri sera... Che buffo! XD
    Comunque hai ragione, è un film veramente piacevole e interessante... E importante, perché comunque ci permette di rivisitare una pagina di storia di cui molti di noi - compresa io - sapevano veramente poco o niente! ^____^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Una coincidenza! 😁 Sì hai ragione, è anche un film importante perché ci permette di conoscere una pagina di storia sconosciuta!

      Elimina
  6. Sì bel film, anche simpatico nonché interessante ;)

    RispondiElimina
  7. Ciao Vanessa, non ho ancora visto questo film, ma penso che mi piacerà...buona settimana!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti consiglio di recuperarlo, soprattutto se ami le storie vere! 😊

      Elimina