giovedì 19 dicembre 2019

RECENSIONE DI "SPIDER-MAN HOMECOMING" (2017)

Come avevo già scritto in alcuni articoli precedenti, l'unico eroe della Marvel che non apprezzo particolarmente è Spider-Man: ho visto il primo film di Sam Raimi ma non mi è piaciuto (è troppo serioso per i miei gusti), poi ho visto un pezzo del sequel (ho ancora impressa la violenta scena in cui Octopus uccide dei medici in ospedale!) e a quel punto ho mollato la saga. Non ho mai visto nemmeno quelli con Andrew Garfield ed Emma Stone, ma recentemente ho guardato "Spider-Man: Homecoming" diretto da Jon Watts perché l'Uomo Ragno liceale interpretato da Tom Holland, che avevo già notato in "Captain America Civil War", è troppo simpatico e poi perchè il film non racconta la storia ormai risaputa di Peter Parker che viene morso dal ragno geneticamente modificato.
Infatti "Spider-Man: Homecoming" inizia dopo l'incontro tra gli Avengers e l'Uomo Ragno: Peter Parker é diventato amico di Tony Stark alias Iron Man e nel frattempo ha ripreso gli studi presso la "Midtown School of Science and Technology" ma é impaziente di svolgere la sua prossima missione. La sua smania lo porta a sventare in modo comico una rapina ad un sportello automatico con delle armi aliene. Pur di combattere quei criminali, Peter decide di lasciare la squadra di decathlon ed inevitabilmente inizia a trascurare anche la ragazza che gli piace, Liz (sì in questo film non compare la rossa Mary Jane).
Ma il capo della banda è il supercriminale Avvoltoio, un nemico ostico per il giovane Parker. Riuscirà a sconfiggerlo?
Ho da subito apprezzato questo "Baby Ragno" perché è umano, commette degli errori, è imbranato quando tenta di sventare i piani criminali (per fortuna Tony Stark lo aiuta) e non riesce ad usare le funzionalità del suo costume tecnologico creato sempre da Stark (mi ha fatto ridere quando battezza la voce dell' intelligenza artificiale Lady Costume e quando lei cerca di convincere in tutti i modi il ragazzo ad attivare la “Modalità assassina”! 😂) ma è anche coraggioso, si schianta e si rialza sempre, è ironico e Tom Holland con la sua fisicità e la giovane età è perfetto per interpretare l'Uomo Ragno.
Un ottimo personaggio è anche l'Avvoltoio interpretato da Michael Keaton, finalmente un cattivo con una personalità e con una storia alle spalle (alcuni cattivi dei fumetti sembrano nati perfidi, invece lui lo diventa per un desiderio di rivalsa dopo aver perso il lavoro).
Bravi anche Robert Downey Jr. nei panni di Tony Stark/Iron Man, Zendaya nei panni di Michelle, la compagna di scuola nerd di Peter (anche se il suo personaggio compare in poche scene) e Jacob Batalon che interpreta Ned, spalla comica e migliore amico di Spider-Man. Oltre agli attori, ho trovato coinvolgenti le scene d'azione soprattutto la sequenza da capogiro ambientata sul monumento di Washington, un obelisco di marmo, eretto per commemorare George Washington, primo presidente degli Stati Uniti d'America.
E poi il film è molto divertente, se volete passare una serata in allegria e spensieratezza guardate "Spider-Man Homecoming"! VOTO 7,5

16 commenti:

  1. Molto carino, anche se Maguire non si batte. :)

    RispondiElimina
  2. Motivi diversi del perché mi è piaciuto, tuttavia il voto è quello ;)

    RispondiElimina
  3. Concordo con Mr Ink.
    Ciao Vanessa.

    RispondiElimina
  4. In effetti è l'unico film finora dove Spidey dimostra l'età che dovrebbe avere! :D
    Keaton una garanzia.

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì dimostra proprio 15 anni! 😊 E Michael Keaton è un grande attore!

      Elimina
  5. Spider-man è interessante, sempre e comunque. Buon pomeriggio:)
    sinforosa

    RispondiElimina
  6. Gli Spidey di Raimi sono un pochino più violenti perché Sam è Sam... non produce Masha & Orso, per dire...
    A me sono piaciuti specie il secondo (ma Sam, ripeto, è Sam).
    Anch'io vedo bene Tom Holland, tuttavia non ho ancora visto un film con lui, ma forse recupero.
    Intanto ho visto Spider-Man Un Nuovo Universo e ti assicuro che è una bomba di film... e Sam non c'entra, per cui nessuna violenza eccessiva, anzi molto divertimento.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì Sam Raimi ha girato anche dei film horror e quindi il suo stile è un po' "violento". Tom Holland è molto credibile come Spider-Man e ora voglio recuperare anche il sequel!

      Elimina
  7. Le cose più belle della vita non si trovano sotto l’albero, ma nelle persone che ti stanno vicino nei momenti speciali.
    Buon Natale!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Giancarlo! Buone Feste e Buon Natale a te e alla tua famiglia!

      Elimina
  8. L'ho visto e mi è piaciuto molto.
    Anche l'ultimo è molto bello e con veri colpi di scena.
    Ne approfitto per farti tanti auguri per un Santo Natale ricco di pace e serenità.
    Un abbraccio
    Maria

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il sequel lo voglio recuperare da to che ho apprezzato il primo film! 😊 Grazie! Buone Feste e Buon Natale a te e ai tuoi cari! 😘 Ricambio l'abbraccio!

      Elimina