lunedì 4 novembre 2019

RECENSIONE DEL FILM "DOWNTON ABBEY" (2019)

Vi ricordate com'è iniziata la prima puntata della serie Tv "Downton Abbey"? Con un telegramma che annunciava che il primo cugino del conte Crawley, James e suo figlio Patrick, si erano imbarcati sul Titanic che era affondato. Quasi dieci anni dopo, il film "Downton Abbey" che ho visto al cinema sabato ⬇,
tratto appunto dalla serie Tv omonima, si apre con lo stesso parallelismo: nella dimora arriva una lettera ma questa volta annuncia una notizia positiva, anche se incute un po' di ansia: Re Giorgio V e la Regina alloggeranno un giorno e una notte a Downton. Lord Robert Grantham (Hugh Bonneville) e la moglie Lady Cora (Elizabeth McGovern) prendono bene la notizia mentre la servitù va nel "panico" perchè si trova "esclusa" nei preparativi: infatti il Re e la Regina sono seguiti da una "servitù reale" che pretende di gestire la casa e la cucina secondo il meticoloso e rigido protocollo di corte. Ad esempio la cuoca Mrs. Patmore (Lesley Nicol) e la sua aiutante Daisy (Sophie McShera) devono ubbidire agli ordini dell'antipatico chef di corte e dare SUBITO gli ingredienti per preparare le pietanze. Anche il maggiordomo Thomas Barrow (Robert James-Collier) si sente messo da parte, infatti Lady Mary (Michelle Dockery) è convinta che lui non sia in grado di gestire un evento così importante e viene rimpiazzato dallo storico maggiordomo Carson (Jim Carter). Anche Lady Violet (la straordinaria Maggie Smith) ⬇
ha delle preoccupazioni, perchè ha dei dissidi riguardo il testamento con Lady Maud Bagshaw (Imelda Staunton), dama di compagnia della regina e cugina dei Crawley. A complicare il tutto qualcuno vuole uccidere il Re.
Insomma questo sequel non delude affatto le aspettative e non fa rimpiangere la serie, anzi coinvolge lo spettatore e lo inchioda alla poltrona del cinema facendolo sia divertire grazie alla "rivolta" architettata dalla servitù, ai battibecchi tra Violet e Isobel Crawley, alle battute pungenti sempre di Lady Violet ( "Le donne regali non son fatte per ghignare come gatti del Cheshire!") 😂 e alla comicità del cameriere Molesley interpretato da Kevin Doyle, ma anche leggermente commuovere (quando Lady Mary spiega alla nonna di voler vendere la tenuta e lei gli consiglia di pensarci perchè non è solo una Casa ma una Famiglia, un luogo di riferimento per la servitù e per gli abitanti della contea). E guardare il film di Downton Abbey è stato proprio come tornare in famiglia, infatti le storie dei protagonisti e della servitù, che ci avevano appassionato negli episodi televisivi, si espandono e tutti avranno finalmente un lieto fine, anche Tom Branson (Allen Leech), ex autista di famiglia e vedovo di Lady Sybil e Thomas, il maggiordomo omosessuale, che finalmente riesce ad accettare s'è stesso e trova l'amore, anche se prima finisce in carcere. Aggiungiamo una magnifica ambientazione (Highclere Castle e il suo immenso arco), i bellissimi costumi d'epoca anni 20 che richiamano "Il Grande Gatsby" ⬇,
la familiare colonna sonora firmata da John Lunn, un grande cast e il film di "Downton Abbey" riesce perfettamente a soddisfare sia gli spettatori più fedeli alla serie, che quelli nuovi, anche se il pubblico che ha seguito tutta la serie lo amerà ancora di più mentre gli altri rimarranno un po' spaesati. Secondo me questo film è riuscito a concludere in maniera dignitosa una delle mie serie Tv preferite. VOTO 8,5
A voi è piaciuto?

12 commenti:

  1. Concordo con il tuo voto.
    Ciao.

    RispondiElimina
  2. Devo dire che non ho seguito il primo, quindi mi trovo, come giustamente dici tu abbastanza spaesata, ma la tua descrizione alletta chiunque..sicuramente da vedere.
    Bacio serale

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie per aver apprezzato la recensione Nella! Baci! 😘

      Elimina
  3. Ciao Vanessa, non ho mai visto la serie ma m'ispira davvero molto! Noto con piacere che nemmeno il film ha deluso :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì il film mi è piaciuto molto ed è riuscito a concludere degnamente la serie Tv! :) Ti consiglio di iniziare la serie, ti potrebbe piacere!

      Elimina
  4. Mai vista la serie, non so neanche se vedrò il film, però son contento che non ti ha deluso ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io sono una fan di Downton Abbey, non potevo perdermi il sequel della serie! :)

      Elimina
  5. A noi come sai è piaciuto tanto, ma avevamo anche amato la serie..per chi non l'avesse vista risulta essere un po' più ostico! Secondo me qualche altro film lo faranno ancora, il mio sogno sarebbe che arrivassero ai tempi moderni, ma non lo faranno mai :)

    RispondiElimina